02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

L'ascesa dei prestiti P2P: alternativa alle banche

Il successo dei prestiti P2P nasce dalla combinazione di due fattori: le difficoltà, da parte di numerose categorie (piccoli imprenditori, start-up, neoassunti, ecc.), nell’accedere al credito tradizionale; e i bassi tassi d’interesse. Succede che diversi risparmiatori preferiscono togliere i loro soldi dalle banche e prestarli, a tassi basati sulla realtà del mercato, ad altre persone o ad imprese che non riescono a farsi finanziare dal sistema bancario.

I numeri sembrano dargli ragione. Se nel 2014 il settore dei prestiti peer to peer aveva raggiunto nel mondo un valore di 9 miliardi di dollari, l’anno successivo era già schizzato a 64 miliardi di dollari e si prevede che entro il 2025 toccherà l’incredibile cifra di 1 trilione di dollari. E non è solo il mercato anglosassone a tirare il gruppo. Per esempio negli Stati Uniti il giro di affari dei prestiti P2P vale oggi 38,7 miliardi di dollari: cifra senza dubbio considerevole, eppure il mercato cinese, con 345 miliardi di dollari, è dieci volte superiore. Ma in generale un po’ tutte le piattaforme peer-to-peer rivendicano una crescita a doppia o addirittura tripla cifra.

Secondo molti analisti l’ascesa dei prestiti P2P certifica che le banche, lentamente ma inesorabilmente, stanno perdendo il tradizionale ruolo sociale di prestatori. Al contrario le persone stanno riprendendo in mano il controllo dei loro risparmi. In altri termini può essere letta come la risposta del mercato e dei cittadini consumatori agli interventi sui tassi di interesse da parte di banche e banchieri.

Tra i motivi del successo del P2P rispetto ai classici prestiti bancari concorrono anche la velocità nel definire le condizioni di prestito (a volte bastano poche ore), lo snellimento delle pratiche burocratiche, la diminuzione dei costi e la riduzione del rischio di controparte limitato al rischio intrinseco di insolvenza del debitore.

Preventivo di prestito da 10000 euro

Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 5,78%
TAEG: 6,49%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.146
Totale dovuto: € 11.681
Rata mensile € 192,28
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito "i Tuoi Progetti"
TAN Fisso: 6,01%
TAEG: 6,18%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.602
Rata mensile € 193,37
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 6,25%
TAEG: 6,54%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.693
Rata mensile € 194,49
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Prestiti personali: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »
Vota la news:
Valutazione media: 4,5 su 5 (basata su 11 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 05/04/2020 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

pubblicato da il 25 febbraio 2020

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

Guide Prestiti