02 55 55 000 Lun-Sab 9.00-21.00

Quanta energia consuma un ferro da stiro?

pubblicato da il 20 agosto 2019
Quanta energia consuma un ferro da stiro?

Frigorifero, forno e lavatrice sono ritenuti i principali colpevoli per le bollette luce troppo salate, ma c’è un elettrodomestico che, oltre ad essere uno dei peggiori incubi durante la faccende domestiche, spesso sfugge alle indagini di chi gestisce il budget familiare: quanta energia consuma un ferro da stiro? Che stirare i panni non fosse la faccenda domestica più amata dalle persone, soprattutto in estate, questo lo sapevano già in molti.

Ma che il ferro da stiro potesse incidere pesantemente sulle bollette luce potrebbe suonare come una novità. Non tutti sanno, infatti, che i più comuni ferri da stiro hanno potenze che variano dai 600 ai 3000 W, in base alla tipologia e al modello, quindi con picchi di assorbimento pari o superiori a quelli delle lavatrici.

Quando si parla di ferri da stiro, però, va detto che la massima potenza viene erogata solo nella fase di riscaldamento, solitamente indicata dalla classica luce rossa accesa, mentre con la temperatura a regime la richiesta di corrente elettrica scende a circa 1000 W per garantire il mantenimento. Quanto ci costa un ferro da stiro acceso? In base a quanto affermato, in assenza di un wattmetro capace di calcolare con esattezza i consumi, è possibile effettuare la seguente stima: 1000 W x 1 ora di utilizzo = 1 kWh che, moltiplicato per un ipotetico costo dell’elettricità di 0,30 €/kWh, fa 30 centesimi di euro all’ora.

Non si tratta, quindi, di costi irrisori, soprattutto se proiettati nell’arco di un anno, ma è possibile abbattere contenere la spesa nella bolletta elettrica adottando alcune semplici accortezze:

  • non lasciare il ferro da stiro acceso tra una faccenda e l’altra,

  • preferire un apparecchio nuovo ed efficiente,

  • sfruttare i lavaggi delicati per ridurre le pieghe degli indumenti,

  • stendere con attenzione,

  • stirare la sera o nei weekend se si è scelta una tariffa luce bioraria.

Migliori offerte energia elettrica del mese

Fornitore: Optima Spa
Prodotto: Optima Start Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0540
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0540
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario, Bollettino
Spesa mensile: € 43,79 € 525,44/anno
Fornitore: Wekiwi
Prodotto: Offerta standard domestico
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0530
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0530
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 43,92 € 526,98/anno
Fornitore: SORGENIA SPA
Prodotto: Next Energy Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0547
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0547
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,0000
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 44,87 € 538,41/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi energia elettrica

Luce: confronta le tariffe Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 8 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 12/11/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce

Guide Gas e Luce

Guide Gas e Luce