Serve assistenza?
02 55 55 777

Quanto consuma un ventilatore: tipologie e consumi a confronto

energia_luce_gas_guide_quanto_consuma_un_ventilatore

Le 3 cose da sapere:

  1. 1

    Il consumo di un ventilatore dipende da diversi fattori, in primis la sua potenza

    1

    Il consumo di un ventilatore dipende da diversi fattori, in primis la sua potenza

  2. 2

    Le diverse tipologie di ventilatori producono un consumo energetico differente

    2

    Le diverse tipologie di ventilatori producono un consumo energetico differente

  3. 3

    Per sapere quanto inciderà sulla bolletta, moltiplica i kWh per il costo dell'energia

    3

    Per sapere quanto inciderà sulla bolletta, moltiplica i kWh per il costo dell'energia

Luce: prezzi da 30€/mese*
Luce: prezzi da 30€/mese*

Con l'arrivo dell'estate, la temperatura inizia a salire e si cerca una soluzione per combattere l'afa. La soluzione più ovvia sarebbe l'installazione di un condizionatore in casa o in ufficio, ma preferire il ventilatore è più conveniente e salutare. Resta, però, da capire quanto consuma un ventilatore per poter calcolare il dispendio energetico. Va comunque precisato che tale apparecchio garantisce aria fresca e ventilata agli ambienti dell'immobile e offre una certa efficienza energetica, aiutando i consumatori a risparmiare sulla bolletta della luce. Tale aspetto è particolarmente importante, soprattutto in un periodo di incertezze relative ai costi dell'energia elettrica.

Sommario

Il consumo effettivo del ventilatore

Prima di acquistare il ventilatore, è normale porsi una domanda: quanto consuma?

Il consumo medio di un ventilatore si attesta attorno ai 50/100 Watt all'ora. Per fare un confronto, quello del condizionatore supera di gran lunga i 500 Watt orari, attestandosi attorno a 700.

Per rispondere al quesito con più precisione, però, è necessario prendere in considerazione vari fattori. Infatti, il dispendio energetico dipende moltissimo da modello e potenza. Incidono, poi anche altri elementi, come orientamento, dimensione e tempo di utilizzo. In commercio si trovano varie tipologie di dispositivi, tra questi spiccano quelli a piantana, a torre, a soffitto e da tavolo. Ognuno ha le proprie specifiche e caratteristiche. Ad esempio, i ventilatori a soffitto possono avere una potenza che varia dai 10 ai 60 Watt, mentre i ventilatori da tavolo hanno solitamente una potenza di 20-30 Watt.

Sebbene la potenza del ventilatore possa variare, il consumo effettivo dipende principalmente dal tempo in cui viene utilizzato e dalla velocità impostata. Tenere il ventilatore acceso tutto il giorno e tutta la notte potrebbe aumentare considerevolmente il consumo di energia elettrica. Al fine di ridurre la spesa, è utile regolare la velocità e l'orario di accensione, così da limitare il costo nella bolletta della luce.

Non va dimenticato che l'elettrodomestico ha un impatto sull'ambiente circostante. Il suo funzionamento non fa raffreddare l'aria, ma la fa circolare disperdendola. Il dispositivo risulta essere un'ottima soluzione all'interno di locali in cui c'è già aria fresca, mentre nelle stanze molto calde e umide, la sua efficacia è più scarsa.

Quanto consumano le diverse tipologie di ventilatore

I modelli di ventilatori presenti in commercio si suddividono in varie tipologie. Si trovano apparecchi da tavolo, a colonna, a soffitto, a piantana, a torre e con nebulizzatore. Tali caratteristiche influiscono sulla potenza, aspetto principale nella determinazione del dispendio energetico.

Per poter conoscere quanto consuma un ventilatore, buona regola è verificare sempre, prima dell’acquisto, il consumo in Watt indicato dal produttore sulla confezione del ventilatore. Inoltre bisogna tenere in conto che il prezzo di acquisto di questo tipo di prodotto è inferiore, anche di 10 o 15 volte, rispetto a quello del condizionatore, senza considerare che il consumo di un condizionatore è decisamente più elevato.

Tra i modelli più efficaci di ventilatore ci sono quelli da terra e da soffitto, che solitamente hanno una potenza capace di raggiungere i 200 Watt. Tale dato fa comprendere quanto può arrivare a consumare l'apparecchio. Un altro fattore da valutare riguarda il numero di ore di accensione del ventilatore, da mettere in relazione alla velocità impostata. Sono le variabili principali per conoscere il dispendio energetico effettivo.

Per sapere quanto si spende, si deve anche conoscere il prezzo dell'energia elettrica applicato dal proprio fornitore. Il costo unitario è differente a seconda dell'offerta e incide quindi sull'importo in bolletta riferito all'uso del ventilatore stesso. Così si può sapere precisamente la spesa da sostenere per tenere la stanza fresca nei mesi estivi.

La potenza media degli apparecchi varia da 30W a 60W ed è comunque sempre indicata sull'etichetta del prodotto, in adempimento agli obblighi di legge. Prima di effettuare l'acquisto, è bene controllare le specifiche, così da prepararsi al meglio all'uso e alla spesa da affrontare. Può essere d'aiuto avere qualche esempio generale sui consumi rapportati ai fattori che incidono sul dispendio di energia.

Il consumo di un ventilatore acceso tutto il giorno

Per conoscere i dati precisi, bisogna analizzare il caso specifico e conoscere il modello. Tuttavia, la stima che si può fare permette di avere un'idea generale del consumo. Il dispendio energetico si aggira tra i 50 e i 100 Watt orari, decisamente inferiori rispetto a quelli di un condizionatore, che mediamente prevede un consumo di 700 Watt all'ora. Molto dipende dal modello, ma pensando a un ventilatore acceso per 12 ore consecutive, il relativo costo è compreso tra 25 e 60 centesimi di euro.

Il consumo notturno del ventilatore

Prendendo ad esempio un ventilatore acceso tutta la notte, con una potenza di 45W, ovvero acceso a 8 ore, bisogna moltiplicare i Watt per le ore. Il calcolo da fare è 45x8= 360Wh, che corrisponde a 0,36 KWh. Per conoscere la spesa, bisogna sapere il prezzo dell'energia, cioè la tariffa per 1 KW. Supponendo che il fornitore chieda 0,15 euro, l'operazione da eseguire è: 0,36 kWh X 0,15 € = 0.054 euro. Lasciando il ventilatore con la potenza di 45 Watt acceso per l'intera notte, si spendono poco più di 5 centesimi di euro. Tuttavia, se si tiene la velocità a 2 invece di 4, il dispendio energetico si riduce della metà, ovvero a 22,5Wh anziché 45Wh. Ciò aiuta a risparmiare, ma è fondamentale avere i dati specifici per fare un calcolo preciso.

Il consumo di un ventilatore a piantana

Ipotizzando di utilizzare un modello a piantana con una potenza di 50W, lasciato attivo per 8 ore, si ha un consumo complessivo di 400Wh, pari a 0,4KWh. Se si moltiplica questo dato per un prezzo di 0,30 euro, si ha il costo di una giornata. La spesa ammonta quindi a 0,12 euro, che equivale a 3,6 euro mensili. L'ammontare è piuttosto contenuto e ciò è dovuto al modello e alla potenza. Naturalmente, il consumo varia a seconda della velocità.

Il consumo di un ventilatore da tavolo

Questo tipo di apparecchio si presta al raffrescamento di spazi di dimensioni contenute, ma si sposta con grande facilità. In media, un ventilatore da tavolo ha un consumo che si aggira sui 34 Watt, quindi se lo si usa per 8 ore, si spendono 272 Wh, cioè 0,272 chilowattora. Supponendo che il fornitore applichi un prezzo di 0,30 euro, il costo da affrontare è di 8 centesimi di euro al giorno, ossia 2,4 euro al mese.

Il consumo di un ventilatore a colonna

Questa tipologia di apparecchi comprende diversi modelli, che mediamente sono dotati di una potenza compresa tra 20 e 70 Watt. A seconda della velocità e del tempo d'uso cambiano i consumi. In ogni modo, si devono eseguire i medesimi calcoli visti per gli altri tipi di elettrodomestici, controllando il prezzo stabilito dal contratto della propria fornitura.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Analizza le bollette e scopri se puoi risparmiare

Migliori offerte energia elettrica del mese

Spesa mensile:
41,10€
€ 493,15/anno
Fornitore:
Octopus Energy
Prodotto:
Octopus Fissa 12M Facile
Tipologia offerta:
Prezzo fisso
Tipo di tariffa:
Monoraria
Prezzo/kWh:
€ 0,1153
Quota fissa inclusa:
8,00 €/mese
Bolletta:
elettronica
Pagamento:
Addebito bancario, Bollettino
Spesa mensile:
41,10€
€ 493,15/anno
Spesa mensile:
41,82€
€ 501,80/anno
Fornitore:
EDISON ENERGIA SPA
Prodotto:
Dynamic Plus Luce
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Monoraria
Prezzo/kWh:
PUN + 0,000€
Quota fissa inclusa:
8,25 €/mese
Bolletta:
Digitale, cartacea
Pagamento:
Addebito bancario, Bollettino
  • Offerta riservata ai clienti domestici attivi nel Servizio di Maggiori Tutela

Spesa mensile:
41,82€
€ 501,80/anno
Spesa mensile:
42,02€
€ 504,23/anno
Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce Variabile Facile Plus
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
6 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
42,02€
€ 504,23/anno
Spesa mensile:
42,05€
€ 504,65/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia a prezzo fisso 12 mesi - subentro
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 12 mesi)
Tipo di tariffa:
Monoraria
Prezzo/kWh:
€ 0,1155
Quota fissa inclusa:
9,17 €/mese
Bolletta:
elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
42,05€
€ 504,65/anno
Spesa mensile:
42,07€
€ 504,85/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce Fissa Facile
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 12 mesi)
Tipo di tariffa:
Monoraria
Prezzo/kWh:
€ 0,1150
Quota fissa inclusa:
8 €/mese
Bolletta:
elettronica, cartacea
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
42,07€
€ 504,85/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 9 luglio 2024
Servizio a tutele graduali: cos'è e come funziona?

Servizio a tutele graduali: cos'è e come funziona?

Che cos'è il Servizio a Tutele Graduali e come va a influire sulle bollette energetiche delle famiglie italiane a partire dal 1 luglio 2024? Scopriamo cosa prevede, chi riguarda e come cambiano le tariffe.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968