Serve assistenza?
02 55 55 777
energia luce gas guide quanto consuma una lampadina
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Il consumo di una lampandina dipende dalla tipologia

  2. 2

    Il sistema LED permette di abbattere notevolmente i consumi di energia elettrica

  3. 3

    Il costo in bolletta dipenderà dal prezzo applicato dal tuo fornitore energetico

Luce: prezzi da 30€/mese*
Luce: prezzi da 30€/mese*

Il costo della bolletta dell'energia elettrica include la spesa relativa all'illuminazione. Per risparmiare, è quindi importante sapere quanto consuma una lampadina, così da adottare i giusti accorgimenti. Ci sono molti fattori da considerare per determinare il dispendio energetico di un singolo elemento come la lampadina. Va precisato che illuminare le stanze della casa comporta una spesa piuttosto elevata, se non si utilizzano sorgenti ad alta efficienza. Il primo passo da compiere è controllare le caratteristiche della lampadina e quindi le peculiarità del punto luce. Lo sviluppo della tecnologia ha consentito ai produttori di proporre al mercato articoli a basso consumo come i LED, che aiutano a ridurre il consumo di energia elettrica, salvaguardando l'ambiente.

Sommario

Tipologie di lampadine e consumi

Le fonti luminose utilizzate per portare luce nelle varie stanze dell'abitazione sono differenti tra loro, infatti il mercato offre varie tipologie di lampadine con peculiarità specifiche. L'aspetto principale che contraddistingue gli articoli riguarda il consumo:

  • Il sistema a incandescenza risulta essere quello meno efficiente e quindi il più costoso;
  • I prodotti fluorescenti consentono di contenere maggiormente il dispendio di energia elettrica;
  • Le lampadine a LED riducono il consumo proprio come i prodotti fluorescenti, ma sono anche più ecologiche.

Apportare un miglioramento all'interno dell'abitazione, in termini di utilizzo della luce, significa limitare la spesa, ma anche pensare alle emissioni inquinanti. L'impronta ecologica è sempre più importante e le lampadine di recente creazione sono realizzate in assenza di materiali nocivi per la salute umana e la natura. I LED durano di più e si possono smaltire, una volta concluso il loro ciclo di vita, in maniera sostenibile e sicura. Si tratta di oggetti con un'ottima efficienza luminosa, capace di assicurare un'eccellente qualità della luce emessa.

Il consumo delle lampadine a incandescenza

I modelli di questo tipo sono obsoleti e ormai non si trovano più nei negozi. Tali prodotti portano a un consumo molto alto e sprecano l'energia elettrica producendo calore. I LED agiscono in maniera opposta, tanto che una lampadina con questo sistema può sostituirne fino a 33 a incandescenza.

Cosa significa esattamente? Un LED di 20-24 Watt può prendere il posto di una lampadina a incandescenza da 120 Watt, garantendo una maggiore luminosità e senza produrre calore. L'esempio aiuta a spiegare facilmente il risparmio economico che si può ottenere in bolletta sostituendo le lampadine di casa con articoli di nuova realizzazione.

Al fine di far comprendere meglio il beneficio, basta calcolare il costo del consumo della lampadina con sistema a incandescenza: con 120 Watt, con un prezzo energetico di 0,5 euro al kWh si pagano circa 0,06 euro all'ora.

Il consumo delle lampadine a fluorescenza

Le sorgenti luminose fluorescenti sono a basso consumo e sono una valida alternativa al modello precedente. Si presentano con una forma tubolare e possono durare mediamente tra gli 8 e i 10 anni. Il loro prezzo è più alto rispetto alle lampadine a incandescenza, ma sono particolarmente fragili, pur non essendo soggette a sfarfallamento. Una lampadina fluorescente da 20 Watt può sostituirne una a incandescenza da 100 Watt offrendo le medesime prestazioni. Si ottiene un risparmio notevole, abbassando l'importo della bolletta. Sempre calcolando un prezzo medio dell'energia elettrica pari a 0,5 euro al kWh si registra un calo del costo di circa il 75%. Ovviamente, si tratta di un dato generico, che va calcolato sulla base delle varie lampadine e dei punti luce della casa.

Il consumo delle lampadine a LED

Le lampadine LED sono un'ottima soluzione per combinare ecologia e risparmio energetico a livello economico. Grazie all'impiego di lampadine di questo tipo si riesce ad arrivare a una riduzione dei costi fino all'80-90% rispetto alle sorgenti a incandescenza e fino al 60% al confronto con le lampade a fluorescenza. La resa è eccellente, tanto da far durare i prodotti almeno 15-20 anni. Con appositi apparecchi si regola l'intensità e si effettua l'integrazione tra le lampadine a LED e la domotica.

Chiaramente, per conoscere i consumi è necessario verificare la potenza della fonte. I LED, solitamente, prevedono un dispendio tra 1 e 11 Watt. Non mancano potenze più elevate e la scelta dipende dalle esigenze di illuminazione delle stanze, ma se le nuove lampadine da 20-24 Watt sostituiscono quelle a incandescenza da 120 Watt, la spesa per l'energia elettrica passa da 0,06 euro l'ora a 0,01 euro.

Per capire quanto consumano le lampadine LED è bene fare un paragone anche con quelle a risparmio energetico, che rappresentano oggi la principale alternativa. Per 500 ore di luminosità una lampadina LED consuma solo 500 kW, mentre quella a risparmio energetico più del doppio (1.150 kW). Ciò si riflette sul risparmio nella bolletta elettrica, che ne primo caso è maggiore.

Come si calcola il consumo di una lampadina da 100 Watt?

Ipotizzando di avere una lampadina da 100 Watt, svolgere un calcolo sul consumo risulta decisamente semplice. È sufficiente conoscere la potenza luminosa e moltiplicare il dato per il numero di ore di accensione. Il consumo di energia elettrica equivale a 0,1 kWh, quindi si moltiplica questo numero per il tempo. Nello specifico, se si possiede una lampadina a incandescenza da 100 Watt e la sostituisce con un LED da 15-20 Watt lasciandola accesa per 8 ore al giorno ad un prezzo di 0,5 euro al kWh, si riescono a risparmiare 0,32 euro ogni giorno, ovvero circa 10 euro mensili. In un anno si tagliano i costi in bolletta di più di 115 euro passando dalle lampadine a incandescenza a quelle a LED. Ciò vale per qualsiasi tariffa applicata dal fornitore di energia elettrica. La convenienza può aumentare o diminuire, ma è tangibile in tutti i casi.

Il consumo della lampadina in Ampere

Un altro dato importante da conoscere è l'intensità elettrica, misurabile in Ampere. L'unità di misura fa riferimento alla quantità di cariche che si spostano all'interno del conduttore. Il calcolo non è complesso, infatti si divide la potenza per il voltaggio e si ottiene il risultato atteso. Se si prende una lampadina a LED da 10 Watt con un voltaggio pari a 240 Volt, l'assorbimento ammonta a 0,04 Ampere. Con una lampadina a incandescenza da 50 Watt, l'assorbimento è di 0,20 Ampere, ma la luce ha la medesima intensità. Questo fattore è essenziale per capire che l'efficienza del LED è superiore, anche perché vanta un dispendio energetico inferiore al pari delle prestazioni. Serve meno elettricità e si contengono i costi in bolletta.

I consumi annuali

La scelta delle lampadine più adatte influisce sul dispendio energetico, quindi è importante fare attenzione al calcolo della potenza. Si parte dal considerare i punti luce e le esigenze di illuminazione. A quel punto si verifica la potenza indicata sulla confezione. Dividendo il numero letto sulla scatola per mille, si ottengono i kW. A questo punto si moltiplicano per il costo unitario praticato dal fornitore di energia elettrica. Il numero di Watt scritto sull'involucro e sull'etichetta presente sulla lampadina stessa corrisponde alla quantità di Watt assorbiti per il funzionamento durante l'accensione.

Se ad esempio si ha una sorgente da 6 Watt con una resa di 60 Watt, significa che il consumo ammonta a 0,006 kW. Moltiplicando il dato per le ore di accensione e il prezzo dell'energia elettrica, si conosce la spesa giornaliera. Ovviamente, non tutti i giorni si ha la lampadina funzionante per lo stesso numero di ore. Si può comunque fare una stima tenendo conto delle caratteristiche della stanza e delle differenze di utilizzo tra inverno ed estate. Il solo uso dei LED permette di avere un risparmio importante, che può arrivare anche ad alcune centinaia di euro in un anno, a seconda del numero di lampadine presenti all'interno della propria abitazione.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Scopri quanto puoi risparmiare

Migliori offerte energia elettrica del mese

Spesa mensile:
40,28€
€ 483,32/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce Variabile Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
6,67 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,28€
€ 483,32/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,02/anno
Fornitore:
Alperia
Prodotto:
Digital Bioraria
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
5,83 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
  • Energia 100% green!

Spesa mensile:
40,34€
€ 484,02/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte - Facile - Prima Attivazione
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile - Subentro
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

I pannelli solari fotovoltaici sono una fonte crescente di energia rinnovabile, ma la pulizia regolare è spesso trascurata e può causare una significativa perdita di efficienza.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.
pubblicato il 3 agosto 2023
Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

I fornitori di luce e gas sono tanti e applicano condizioni differenti. Vediamo, qui di seguito, quali sono le compagnie che operano nel mercato libero e in quello tutelato.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968