02 55 55 000 Lun-Sab 9.00-21.00

Contatore dell'acqua: come funziona e come leggerlo

Contatore dell'acqua: come funziona e come leggerlo
LE 3 COSE DA SAPERE
  • Il contatore dell'acqua può essere di due tipi: meccanico o digitale
  • Il contatore d'acqua digitale riporta i valori di temperatura, pressione e portata
  • L'installazione dei contatori digitali al posto di quelli meccanici è gratuita

Il contatore dell'acqua è un apparecchio fondamentale per la misura dei consumi dell'acqua e, quindi, per la definizione dei costi da pagare in bolletta. Per migliorare la consapevolezza dei propri consumi può essere utile sapere come funziona, come si legge e come eventualmente richiedere una sostituzione in caso di guasto.

Sommario

Come funziona e a cosa serve il contatore dell'acqua

Prima di descrivere le funzioni del contatore dell'acqua è necessario specificare che questo tipo di apparecchio deve essere obbligatoriamente installato in ogni condominio o appartamento per cui viene richiesta la fornitura di acqua. Come per i contatori di luce e gas, anche nel caso del contatore dell'acqua ne esistono di due differenti tipologie, ossia meccanici e digitali.

Il funzionamento dei due modelli è molto simile: quello che cambia è soprattutto la modalità di visualizzazione dei dati relativi ai consumi.

Quando l'acqua passa attraverso il contatore, infatti, una turbina in esso presente inizia a girare in maniera tanto più veloce quanto maggiore è il flusso, ossia la portata dell'acqua che sta passando. La proporzionalità tra velocità e portata permette quindi di calcolare i metri cubi di acqua che passano attraverso la turbina, ossia il consumo dell'acqua.

I modelli di ultima generazione presentano un display digitale, che permette di ricavare una serie di interessanti informazioni sul flusso d'acqua che arriva nelle case.

Essi, infatti, non riportano solo i consumi, ma anche altri parametri, come la pressione dell'acqua, la temperatura e la portata.

Per quanto riguarda le temperature, queste dovrebbero essere inferiori ai 30°C per i contatori domestici. Per quanto riguarda invece la pressione questa dovrebbe essere di 16 bar: solitamente accanto al valore della pressione appare la sigla PN, ossia la Pressione Nominale. Infine la portata può essere differente a seconda del modello di contatore che può riportare il valore di portata nominale o di portata massima.

Oltre a questi valori il display può riportare il numero di matricola del contatore, elemento che può essere necessario quando si effettuano operazioni come la voltura o il subentro oppure se devono essere effettuate comunicazioni relative al non corretto funzionamento del contatore stesso. Si ricorda che, invece, il contatore meccanico riporta solo il dato relativo ai consumi e, su una targhetta, il numero di matricola.

Dove trovare il contatore dell'acqua

Sapere dove si trova il contatore dell'acqua è fondamentale per controllare in qualsiasi momento i diversi parametri della propria fornitura. Quando si realizza una nuova rete idrica il contatore viene sempre montato sul condotto che collega il tubo proveniente dalla rete dell'acquedotto con quello che porta all'impianto di casa.

Connessa al contatore vi è anche la valvola principale, che permette di chiudere il flusso di ingresso dell'acqua. Questa procedura viene regolarmente effettuata quando, ad esempio, si parte per periodi più o meno lunghi e garantisce così, in caso di guasti, la massima sicurezza all'impianto idrico che, essendo chiuso, non può avere perdite o sovrappressioni.

Va evidenziato che la collocazione del contatore dell'acqua non prevede un luogo fisso: per questo motivo spesso è necessario cercarlo, soprattutto in caso di condutture condominiali. Riconoscere quale sia il proprio contatore è fondamentale per una corretta valutazione dei consumi.

Per quanto riguarda la posizione fisica in cui poter trovare il contatore, questo solitamente è posizionato in nicchie realizzate apposta su un muro perimetrale, nel sottoscala, in una rimessa o cantina.

Quando si vive in un condominio sono solitamente presenti due tipologie di contatori, uno generale e poi un gruppo di apparecchi singoli per i diversi appartamenti.

Come leggere il contatore dell'acqua

Il contatore meccanico dell'acqua presenta una forma particolare, che ricorda quella di una bussola o di un orologio: dispone infatti di una serie di lancette, nere o rosse, che ruotano indicando i diversi valori. In particolare, ogni quadrante di orologio indica un valore di metri cubi: x1000, x100, x10 e x1.

La lettura del contatore dell'acqua va effettuata controllando prima la lancetta del valore x1000 e poi quelle inferiori. Si potranno così avere indicazioni precise sulla quantità di metri cubi d'acqua sono stati consumati dal momento dell'attivazione del contatore. Le lancette rosse, invece, indicano i decimali, valori che non sono indicativi per la valutazione dei consumi.

I contatori digitali sono sicuramente più semplici e immediati da leggere. Proprio per questo motivo i primi sono definiti anche a lettura indiretta mentre i modelli digitali sono a lettura diretta.

Su un contatore digitale, infatti, viene indicato in maniera immediata il valore dei metri cubi di acqua consumati, senza che sia necessario fare un controllo di diversi quadranti

Quando comunicare la lettura del contatore acqua

Sapere come leggere il contatore dell'acqua è molto utile se si intende procedere con l'auto-lettura. Questa deve essere comunicata in periodi specifici, solitamente indicati dal fornitore sulla bolletta. Procedendo con l'auto-lettura si potrà avere la certezza di bollette più precise, che vengono emesse tenendo conto dei reali consumi del cliente e non di stime su consumi medi annui, permettendo così di evitare conguagli dai costi eccessivi.

Per comunicare i valori letti ci sono diversi modi. La comunicazione infatti può avvenire via telefono, chiamando al numero che viene indicato sempre sulla bolletta. In alternativa ci si può recare in uno sportello della compagnia energetica presente sul territorio o inviare un SMS a chi di dovere. Negli ultimi tempi molti comunicano la lettura del contatore dell'acqua attraverso chat online oppure accedendo al proprio sportello web della compagnia energetica.

Come aprire il contatore d'acqua

L'attivazione di una nuova fornitura d'acqua necessita dell'installazione di un contatore. Le nuove normative relative ai servizi idrici prevedono che alla chiusura di un contratto il contatore debba venire necessariamente chiuso con sigilli oppure del tutto smontato. All'attivazione del nuovo contratto di fornitura sarà quindi un tecnico dell'azienda di distribuzione dell'acqua a procedere alla riattivazione del contatore e, quindi, alla sua apertura.

In alcuni casi infatti, occorrerà effettuare un subentro, vale a dire aprire il contatore d'acqua chiuso da un inquilino precedente. Se occorre aprire una nuova utenza per uso domestico, allora dovrà essere richiesto un allaccio ordinario al servizio idrico. Solitamente, non occorre molto tempo per aprire il contatore d'acqua e dopo pochi giorni gli addetti della società di dovere compiranno questa operazione. Per aprire un contatore d'acqua occorre fornire alla società della zona i propri dati personali, inclusi i dati catastali dell'immobile, la dichiarazione sostitutiva e la matricola del contatore che è in procinto di essere utilizzato.

Come chiudere il contatore dell'acqua

Quando si parte per un fine settimana o un viaggio si consiglia sempre di chiudere il contatore, ruotando l'apposita manopola.

Se invece si vuole chiudere il contatore in via definitiva perché si cambia casa, si dovrà allora contattare l'azienda idrica responsabile dei contatori di zona. Questa, infatti, procederà con la chiusura definitiva, ossia con l'applicazione dei sigilli oppure con la disinstallazione del contatore e chiusura dell'impianto idrico relativo a un determinato appartamento.

Chi paga la sostituzione del contatore?

Infine, dopo aver analizzato come funziona e come si effettua la lettura contatore dell'acqua, è bene comprendere chi paga per l'eventuale sostituzione. Ebbene, occorre analizzare la situazione che ha portato alla sostituzione del contatore prima di decidere chi paga.

Nella maggior parte dei casi comunque, è sempre l'utente che deve provvedere ai costi.

In alcune circostanze comunque, la società idrica può fornire un rimborso al proprio cliente.

Migliori offerte energia elettrica del mese

Fornitore: Wekiwi
Prodotto: Energia a prezzo fisso 12 mesi
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0330
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0330
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,0000
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 30,62 € 367,46/anno
Fornitore: Engie
Prodotto: Energia 3.0 Light
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0210
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0210
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 33,36 € 400,28/anno
Fornitore: SORGENIA SPA
Prodotto: Next Energy Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0340
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0340
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,0000
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 35,34 € 424,12/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi energia elettrica

Soluzioni per il risparmio energetico Preventivo gratuito »
Vota la guida:
Valutazione media: 3,7 su 5 (basata su 8 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 26/05/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Con il comparatore di Facile.it puoi confrontare le offerte luce e gas e scegliere la tariffa migliore, risparmiando sulla bolletta!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce

Guide Gas e Luce

Guide Luce e Gas