02 55 55 777 Lun-Sab 9.00-21.00

Allaccio Italgas: come allacciare una nuova utenza gas

Confronta Italgas con gli altri operatori del mercato!

Vai al CONFRONTO
Italgas: tariffe gas

Italgas vanta 180 anni di esperienza nel settore della distribuzione di gas naturale e prevede offerte gas interessanti per le utenze domestiche e aziendali. La società nasce nel 1837 come Compagnia di Illuminazione a Gas per la Città di Torino e passa nel 1967 sotto il controllo di Eni, rendendosi protagonista della metanizzazione del Paese. Nel 2009 viene rilevata da Snam e sette anni dopo, a seguito della scissione parziale proporzionale a favore di Italgas, torna ad essere quotata in borsa, dopo 13 anni di assenza dal listino. Se stai valutando di richiedere l'allaccio gas o l'allaccio luce qui di seguito trovi la procedura Italgas.

Migliori offerte gas del mese

Fornitore: ARGOS
Prodotto: Gas Naturale Variabile Facile
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Prezzo/Smc:€ 1,0085
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 163,68 € 1.964,14/anno
Fornitore: PULSEE
Prodotto: Pulsee Gas RELAX Index
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Prezzo/Smc:€ 0,9835
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 172,72 € 2.072,66/anno
Fornitore: Utilita' S.p.A.
Prodotto: U-GAS EASY4U
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Prezzo/Smc:€ 1,0075
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 174,57 € 2.094,79/anno
Fornitore: HERA COMM SRL
Prodotto: Prezzo Netto Natura Casa Gas
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Prezzo/Smc:€ 1,0306
Pagamento:Addebito bancario, Bollettino
Spesa mensile: € 178,28 € 2.139,35/anno
Fornitore: AGSM Energia S.p.a.
Prodotto: Premium Gas - Subentro
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Prezzo/Smc:€ 1,0135
Pagamento:Addebito bancario, Bollettino
Spesa mensile: € 180,29 € 2.163,45/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi gas

Allaccio Italgas: la procedura

La procedura allaccio Italgas è necessaria quando si deve attivare la fornitura di gas in un immobile nel quale l'impianto non è collegato alla rete locale di distribuzione e il contatore è assente oppure è presente ma non è mai stato attivato. Della realizzazione dell'allacciamento di una nuova utenza gas si occupa l'impresa di distribuzione del territorio di competenza, sia pure sulla base della spesa preventivata dalla società di vendita a cui l'utente ha inoltrato la richiesta.

L'allaccio Italgas richiede pochi passaggi. I clienti finali, domestici o industriali, che desiderano solamente allacciare l'impianto alla rete, senza attivare la fornitura di gas, possono richiedere un preventivo a Italgas registrandosi all'area riservata MyItalgas e accedendo alla sezione I miei preventivi. Prima però dovranno verificare che il proprio Comune rientri nell'ambito territoriale di competenza di Italgas.

Per qualsiasi informazione riguardante il servizio di distribuzione di gas naturale, il numero da chiamare è 800.915.150, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00. Se necessario, Italgas effettuerà un sopralluogo e successivamente invierà il preventivo.

Chi invece ha la necessità di sottoscrivere un contratto di fornitura di gas è tenuto a rivolgersi a una società di vendita che farà da interlocutore con Italgas. Una volta accettato il preventivo e concordata la data dell'appuntamento, il distributore invierà presso l'abitazione del cliente un tecnico che si occuperà del collegamento dell'impianto alla rete di gas metano. Il costo dell'interveno sarà addebitato sulla prima bolletta. Il contributo di allaccio varia a seconda della complessità dei lavori e può essere anche molto alto.

Al termine dei lavori di allacciamento, il cliente dovrà richiedere al venditore l'attivazione della fornitura di gas e corrispondere al medesimo la cifra di 30 o 45 euro, a seconda del calibro del contatore, e il costo per l'accertamento documentale della sicurezza dell'impianto, pari a 47 euro. Italgas, con la promozione GaSmart, garantisce condizioni molto economiche che prevedono allacciamento gratuito + 40 euro di attivazione e accertamento documentale.

Allaccio Italgas: dati e documenti necessari

I dati necessari per la richiesta di allaccio Italgas sono:

  • i dati identificativi del richiedente (nome, cognome, codice fiscale, ecc.);
  • il luogo fisico in cui si deve installare il contatore (punto di riconsegna);
  • la potenza totale richiesta per gli apparecchi da installare;
  • la categoria d'uso del gas (ad esempio, C1 per il riscaldamento, C2 per la cottura cibi e/o la produzione di acqua calda sanitaria, ecc.);
  • l'impegno giornaliero e il prelievo annuo previsto (solo per i PDR con prelievi annui superiori a 200.000 m3 standard).

Per l'allaccio della rete metanifera è necessario inviare a Italgas i seguenti documenti:

  • modulo dei dati catastali dell'immobile oggetto dell'utenza;
  • dichiarazione sostitutiva atto di notorietà (art. 46 e art. 47 d.p.r. 28/12/2000 n. 445);
  • allegato H/40;
  • allegato I/40 attestante la corretta esecuzione dell'impianto;
  • documentazione rilasciata dall'installatore.

La documentazione può essere inviata via web, tramite il portale Accertamenti Online, oppure per posta, scrivendo a FDM Gestione Documenti 40/14 ITALGAS Via XI Settembre, S.N.C. 27036 Mortara (PV).

Come spostare il contatore Italgas: tutti i dettagli

Italgas dispone di nuovi e moderni contatori digitali che permettono di effettuare le letture da remoto. Pertanto, se hai l'esigenza di spostare il contatore Italgas, devi necessariamente contattare il fornitore che dovrà effettuare una serie di verifiche prima di poter procedere con lo spostamento.

Puoi quindi richiedere un appuntamento con un tecnico dell'azienda chiamando il Servizio Clienti al Numero Verde 800 915 150. Fissata la data, il tecnico effettuerà un sopralluogo che gli permetterà di verificare la necessità dello spostamento e, soprattutto, se il luogo in cui si vuole riposizionare il contatore sia adatto. I contatori, infatti, possono essere installati esclusivamente all'aperto e in specifici allocamenti. Pertanto, se il posto scelto non risulterà compatibile, il tecnico suggerirà eventuali altre postazioni in cui si potrà procedere con l'installazione.

Al termine del sopralluogo Italgas invierà un preventivo completo relativo ai costi e tempi necessari. Ricorda che per poter dare il via libera a Italgas e per iniziare i lavori è necessario firmare il preventivo e mandarlo nuovamente al fornitore all'indirizzo indicato, sia esso via mail o raccomandata.

Prima di poter iniziare con lo spostamento si dovranno verificare i dati dell'utenza e, se richiesto, completare le informazioni relative al contratto di gas con dati o documenti mancanti.

I costi

Tra le FAQ di Italgas è possibile trovare informazioni generiche relative ai costi per lo spostamento del contatore. In realtà, i costi dettagliati possono essere specificati solo dopo il sopralluogo effettuato dai tecnici. Questi, infatti, potranno verificare eventuali spese in più necessarie per garantire il corretto riposizionamento del contatore di gas.

In ogni caso la spesa minima prevede un costo di un paio di centinaia di euro. Se saranno necessari lavori specifici, per permettere il corretto passaggio dei tubi o per garantire la giusta protezione al contatore, i costi lieviteranno in relazione al tipo di intervento che si dovrà affrontare. Si può arrivare a superare i cinquecento euro in caso di intervento complesso.

Tutte le spese per lo spostamento del contatore sono a carico dell'utente. Solo in caso di intervento tecnico richiesto dal distributore locale lo spostamento sarà gratuito.

I tempi

La procedura di spostamento del contatore Italgas può richiedere tempi che potranno variare dai due ai tre mesi. Questo intervallo di tempo così lungo è dato da una serie di aspetti burocratici, nonché tecnici. Questi ultimi sono quelli che tengono conto delle verifiche del sopralluogo, dell'accettazione del preventivo e della durata dei lavori che, a seconda dei casi, possono essere di uno o più giorni.

Dal punto di vista burocratico i tempi di attesa sono dovuti al fatto che il contatore non è di proprietà di Italgas ma del distributore locale: per questo motivo si dovrà tenere conto dei tempi necessari per il passaggio dei dati e della documentazione dal cliente a Italgas e da Italgas al fornitore locale. Per evitare tempi d'attesa eccessivi, l'AGCOM ha definito delle scadenze entro cui dovranno essere effettuati i lavori, pena il pagamento di una penale da parte del distributore e del fornitore a favore del cliente.

In linea di massima, considerando i vari aspetti burocratici e tecnici, lo spostamento del contatore può richiedere anche fino a 60 giorni dalla prima richiesta inoltrata a Italgas.

Energia: confronta le tariffe Offerte Luce e Gas

Contatti Italgas

Italgas mette a disposizione dei propri clienti un numero telefonico per ogni esigenza. Se devi contattare l'assistenza clienti, consulta questa pagina per scoprire tutti i numeri attraverso cui contattare Italgas: Numero verde Italgas »

Risorse utili Italgas

Non sono chiare alcune voci della fattura? Scopri come leggere la bolletta Italgas »
Vuoi sostituire la vecchia caldaia? Scopri il servizio di installazione caldaia Italgas »
Se invece devi comunicare i tuoi consumi leggi qui come fare: autolettura Italgas »
Ci sono problemi con la tua fornitura? Scopri come inoltrare un reclamo a Italgas»

Guide Gas e Luce

Guide Gas e Luce

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure