02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Bonus mobili senza ristrutturazione: si può richiedere nel 2020?

Bonus mobili senza ristrutturazione: si può richiedere nel 2020?

È una domanda che si sono posti in molti, anche alla luce di alcune notizie poco chiare apparse sui giornali: si può richiedere il bonus mobili 2020 senza ristrutturazione? Sì, no, forse. Abbiamo letto le ipotesi più disparate. Ma a fugare i dubbi ci ha pensato l’Agenzia delle Entrate, che ha pubblicato sul suo portale tutte le specifiche sull’agevolazione, alla luce della proroga decisa dall’ultima Legge di Bilancio.

La nota dell’agenzia parla chiaramente: ‘Si può usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione’. Quindi no, nel 2019 non si può richiedere il bonus mobili senza ristrutturare contestualmente casa. A questo proposito ricordiamo che sono valide le ristrutturazioni edilizie iniziate non prima del 1° gennaio 2019.

A trarre qualcuno in inganno è stata probabilmente questa frase estrapolata dal provvedimento riguardante il bonus mobili: ‘L’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici è agevolabile anche se i beni sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento edilizio’. La confusione è nata dalla lettura superficiale di un testo in realtà chiarissimo, perché quella frase significa soltanto che la detrazione è valida pure se i beni acquistati sono destinati ad arredare un ambiente differente da quello oggetto di ristrutturazione. Per esempio se si sta ristrutturando la cucina si può tranquillamente utilizzare il bonus mobili per la camera da letto, e così via.

Risolto questo dubbio, non va dimenticato che la detrazione Irpef del bonus mobili 2020 va ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10 mila euro (per ciascuna unità abitativa, si possono infatti chiedere più bonus). Per usufruire dell’agevolazione fiscale è necessario che la data di inizio dei lavori sia anteriore a quella delle spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Il pagamento va effettuato esclusivamente con bonifico o carta di debito/credito.

Preventivo di prestito da 5000 euro

Banca Sella
Finanziaria: Banca Sella
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 5,55%
TAEG: 5,83%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 5.000
Totale dovuto: € 5.750
Rata mensile € 95,62
Younited Credit
Finanziaria: Younited Credit
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,37%
TAEG: 5,69%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 5.146
Totale dovuto: € 5.737
Rata mensile € 95,62
Agos
Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 6,35%
TAEG: 7,90%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 5.178
Totale dovuto: € 6.026
Rata mensile € 97,48
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze
 

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€ Calcola la rata
pubblicato da il 12 novembre 2020

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Ultime notizie Prestiti

News Prestiti

Guide ai prestiti

Guide Prestiti

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure