02 55 55 777 Lun-Sab 9.00-21.00

Bollette: l'UE respinge il tetto ai rincari dell'Italia. I motivi

Bollette: l'UE respinge il tetto ai rincari dell'Italia. I motivi

In alcuni alcuni Paesi dell’UE è stato introdotto un tetto massimo ai prezzi di luce e gas. Stiamo parlando di Spagna e Portogallo, dove i cittadini pagheranno bollette meno salate in virtù delle ultime manovre politiche.

In Italia invece, quali provvedimenti sono stati adottati o si adotteranno? Scoprilo su Facile.it, leader nel confronto di offerte luce e gas.

Spagna e Portogallo intervengono sul caro bollette

In Spagna e Portogallo i rispettivi Governi hanno deciso di intervenire sugli aumenti di luce e gas. Lo hanno fatto introducendo un tetto al prezzo massimo dell’energia elettrica e del gas naturale, in modo tale da consentire ai cittadini di risparmiare e non essere salassati dalle bollette.

In entrambi i Paesi il tetto introdotto è di 1 anno al costo del gas di €40 a MWh. Troppo poco? Meglio di niente. L’effetto è l’immediata riduzione delle bollette per milioni di famiglie e imprese.

È stata la Commissione Europea ad avallare ed esaudire le richiesta di Spagna e Portogallo, sulla base del fatto che i due Paesi producono un’elevata percentuale di energia green.

Qual è la situazione in Italia? Ecco perché la domanda di Mario Draghi, analoga a quella dei premier Pedro Sanchez e Antonio Costa, è stata rigettata.

Il NO dell’Ue all’Italia e la questione energie rinnovabili

Si chiama eccezione iberica ed è su questa base che Spagna e Portogallo sono riusciti a fissare un tetto sui prezzi di luce e gas. Mario Draghi invece è rimasto a bocca asciutta e il motivo è semplice.

Le Nazioni iberiche vantano quote maggiori di energie rinnovabili rispetto all’Italia. Per questo nel nostro Paese non è ancora stato introdotto alcun tetto ai rincari, anche se il Governo ha approvato il Decreto Bollette. Cosa prevede quest'ultimo?

  • Lo stanziamento di 8 miliardi di euro, di cui 5,5 contro il caro energia riducendo gli oneri fiscali
  • L’azzeramento degli oneri di sistema
  • La riduzione dell’Iva del 5% sulle somministrazioni di gas metano
  • Il potenziamento del bonus luce e gas per gli utenti domestici

Anche l’Italia dunque è intervenuta sui rincari. Saranno sufficienti a coprire le perdite economiche di imprese e famiglie date dagli aumenti? Per saperlo bisogna aspettare i prossimi mesi e gli effetti delle misure approvate.

Migliori offerte energia elettrica del mese

Fornitore: Wekiwi
Prodotto: Energia alla fonte 12 Mesi - Facile
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Tipo di tariffa:Bioraria
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,2304
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,2067
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 41,79 € 501,47/anno
Fornitore: VIVIGAS SPA
Prodotto: VIVIweb flex luce monorario
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Tipo di tariffa:Monoraria
Prezzo/kWh:€ 0,2060
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 46,56 € 558,66/anno
Fornitore: VIVIGAS SPA
Prodotto: VIVIweb flex luce biorario
Tipologia contratto: Prezzo indicizzato
Tipo di tariffa:Bioraria
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,2252
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,2015
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 46,92 € 563,02/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi energia elettrica
 

Gas: confronta le tariffe Fai un PREVENTIVO
pubblicato da il 12 maggio 2022

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 200€ l’anno sulle tue bollette!

Ultime notizie Luce e Gas

News Luce e Gas

Guide Gas e Luce

Guide Luce e Gas

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure