Serve assistenza?
02 55 55 111

11 ago 2021 | 4 min di lettura | Pubblicato da Giusy I.

assicurazioni expert speaks polizza vita chi la eredita

Le polizze vita piacciono sempre di più agli italiani. Sarà stata la pandemia da Coronavirus o la maggiore voglia di ‘sicurezza’, fatto sta che nel 2021 hanno riscosso un grande successo nel nostro Paese. E la conferma arriva proprio dagli ultimi dati dell’Ania, l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici, secondo cui negli ultimi 10 anni i premi sono passati da 81,1 a 106 miliardi di euro con una crescita che ha superato il 30% con una incidenza sul Pil del ben 6%.

Polizza vita: proteggi i tuoi cari

A questi numeri, poi, si aggiungono quelli dell’Ivass, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, che accendono i riflettori sui primi tre mesi del 2021, registrando, appunto, un trend in aumento sullo stesso 2020 (+10,8%).

Ma cos’è la polizza vita?

Si tratta di un contratto che viene stipulato, appunto, tra un sottoscrittore di una polizza e l’assicurazione. Quest’ultima si impegnerà a restituire, a fronte del pagamento di un premio, una determinata somma di denaro in caso di morte o invalidità permanente grave della persona assicurata. Dunque, la polizza vita, possiamo dire che è uno strumento di ‘generosità’ da parte di chi la sottoscrive perché si pensa ad un sostegno economico per i nostri cari. Ma, appunto, in caso di morte, chi la eredita? E come verrà diviso l’indennizzo nel caso di più eredi? In materia di polizze vita possono sorgere, purtroppo, in caso di morte del contraente diverse criticità per cui il consiglio è sempre quello di individuare, sin dalla stipula, in modo specifico chi sarà il beneficiario dell’indennizzo o, in caso di più beneficiari, la quota dell’indennità da trasmettere.

Proprio perché si tratta di una materia controversa sono intervenute diverse recenti sentenze della Corte di Cassazione sul tema stabilendo che in presenza di più eredi, l’indennizzo assicurativo dovrà essere diviso in parti uguali tra gli eredi se non vi è stata una indicazione diversa da parte dello stipulante.

Chi sono gli eredi legittimi?

Si tratta di coloro che il codice civile individua come, appunto, gli aventi diritto a succedere al patrimonio del defunto. Dunque, in assenza di testamento è la legge stessa che individua già gli eredi testamentari le cui quote varieranno in base al grado di parentela e al numero degli eredi. Si parla di successione legittima quando, in assenza di testamento, l’eredità spetta al: coniuge, ai figli, ai genitori o fratelli e sorelle, ai parenti di gradi successivi, allo Stato.

Ovviamente, in caso di presenza del coniuge e dei figli tutti gli altri familiari saranno esclusi dall’eredità. In caso di polizze vita, spesso e volentieri, il sottoscrittore indica come beneficiari proprio gli eredi legittimi. Quasi sempre, però, in modo generico, senza indicare il nome e, soprattutto, la quota loro spettante. Di qui i problemi che spesso sorgono perché, anche se gli eredi concorrono all’eredità con percentuali diverse, in caso di polizza l’indennizzo verrà diviso in parti uguali e non, appunto, in proporzione delle quote ereditarie. A ciò le Sezioni Unite della Corte di Cassazione sono arrivate con sentenza n. 11421 del 2021 stabilendo, appunto, che riguardo le polizze sulla vita non si applicano le ‘normali’ regole sulla successione perché si tratta di un atto inter vivos “con cui si attribuisce un diritto di credito che trova la propria fonte nel contratto, quindi non si applicano le disposizioni sulla comunione ereditaria”.

Se il beneficiario della polizza muore prima cosa succede?

In questo caso, se il sottoscrittore della polizza non dispone diversamente, l’assicurazione sarà ripartita a favore degli eredi del premorto in base alla quota che gli sarebbe spettata.

In caso di quota legittima come funziona?

Polizze vita e legittima, anche in questo caso si è espressa la Corte di Cassazione con sentenza 3263 del 2016 sottolineando che le assicurazioni sulla vita si possono configurare come delle ‘donazioni indirette’ da parte di chi ha sottoscritto la polizza a favore del beneficiario. L’oggetto della donazione, ovviamente, saranno i premi pagati. Dunque, anche con le polizze vita c’è il rischio di ledere la quota di legittima. Le lesione della legittima si ha quando uno o più eredi ricevono una quota di eredità inferiore a quella minima loro spettante. Nonostante le polizze vita non rientrino nell’asse ereditario, i premi versati (e non il capitale maturato) potranno entrare a far parte del ‘patrimonio riunito’ e, dunque ,si può rischiare di ledere le quote della legittima. I legittimari lesi potranno conteggiare i premi versati nella massa ereditaria trattandosi di donazioni indirette.

Polizza vita e rinuncia all’eredità

L’eredità, come sappiamo, può essere accettata o anche rifiutata. Ma cosa succede se rinunciamo all’eredità ma siamo anche beneficiari di una polizza vita? Eredità ed assicurazione viaggiano su binari differenti. Quindi, il diritto al pagamento dell’indennizzo è un diritto autonomo rispetto a quello previsto per la successione. Il contratto di assicurazione è un atto tra vivi e, dunque, estraneo alla successione (tranne come abbiamo visto in caso di lesione della legittima). La polizza, infine, è bene ricordarlo, ha tra le sue peculiarità giuridiche quelle di essere impignorabile, non sequestrabile ed esente dal pagamento delle imposte di successione.

Autore
giusy-iorlano

Giornalista professionista, Giusy Iorlano è laureata in Scienze politiche presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma con una tesi in studi strategici.

Ultime notizie Assicurazioni

pubblicato il 21 febbraio 2024
Limiti di velocità: tolleranza, eccezioni e sanzioni

Limiti di velocità: tolleranza, eccezioni e sanzioni

Gli autovelox sono l’incubo di tutti gli automobilisti. Bastano anche pochi km orari in più rispetto ai limiti previsti su strade e autostrade per ricevere una contravvenzione e spesso per perdere punti sulla patente.
pubblicato il 20 febbraio 2024
Rincari di oltre il 27% per l'assicurazione auto: dove si paga meno?

Rincari di oltre il 27% per l'assicurazione auto: dove si paga meno?

L’assicurazione auto sta diventando quasi un lusso a causa dell’aumento delle polizze che non accenna a fermarsi. Una recente indagine ha registrato addirittura un incremento dei prezzi Rc Auto di oltre il 27% in un anno.
pubblicato il 14 febbraio 2024
Prezzi Rc Auto: ancora aumenti, il costo medio è di quasi 400€

Prezzi Rc Auto: ancora aumenti, il costo medio è di quasi 400€

Il bollettino statistico dell’Ivass ha calcolato in 302 euro la media dei prezzi Rc Auto nel primo semestre 2023 al netto di tasse e spese, in aumento di 9 euro sull’anno precedente. Tuttavia, considerando il prezzo pieno l’importo schizza a quasi 400 euro.
pubblicato il 9 febbraio 2024
Incentivi 2024 moto e scooter: la guida aggiornata

Incentivi 2024 moto e scooter: la guida aggiornata

Scopri tutte le novità nella nuova pianificazione degli incentivi per moto e scooter 2024, e come cambiano rispetto all'anno appena concluso.

Guide alle assicurazioni

pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: scopri su Facile.it in cosa consistono e perché possono essere utili per proteggere il flusso di cassa della tua azienda, e mantenerlo al riparo da imprevisti!
pubblicato il 18 gennaio 2024
Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Le polizze investimento a capitale garantito sono degli strumenti finanziari che permettono di recuperare l'investimento fatto inizialmente. Da un lato, sono prodotti meno rischiosi di altri, dall'altro però offrono un rendimento minore.
pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Sempre più over 65 decidono di affidarsi a una polizza sanitaria per coprire le spese mediche e non solo. Qui troverai una breve spiegazione di come funziona questo prodotto assicurativo e di cosa copre.
pubblicato il 11 gennaio 2024
Cos'è e come funziona la polizza Key Man

Cos'è e come funziona la polizza Key Man

La polizza Key Man è una forma di protezione che le aziende possono adottare per mitigare i rischi derivanti dalla perdita improvvisa di una figura chiave all'interno dell'organizzazione.
pubblicato il 11 gennaio 2024
La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O, chiamata anche "Polizza per la Responsabilità Civile degli organi di Gestione e Controllo della Società", è un'assicurazione essenziale per proteggere il patrimonio personale degli amministratori, dirigenti e sindaci delle società.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Guida su pensione integrativa e fondo pensione

Guida su pensione integrativa e fondo pensione

Se hai intenzione di aprire un fondo pensione e di avere una pensione integrativa ma non hai ancora le idee chiare su condizioni e vantaggi, ecco una guida per risolvere i tuoi dubbi.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Investire per i bambini: quali soluzioni puoi scegliere

Investire per i bambini: quali soluzioni puoi scegliere

Molti genitori sono preoccupati per il futuro dei propri figli e desiderano investire per garantire loro una solida base finanziaria. In questa guida, esploreremo alcune opzioni di investimento per i bambini e forniremo consigli su come pianificare la gestione dei risparmi.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Deduzione del fondo pensione: quando e come farla

Deduzione del fondo pensione: quando e come farla

La deduzione fiscale dei fondi pensione consente di risparmiare sulle tasse e allo stesso tempo garantire un futuro finanziario sicuro durante la pensione. Seguendo regole specifiche e massimizzando i contributi deducibili, è possibile ottenere il massimo vantaggio fiscale dai fondi pensione.

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968