Serve assistenza?
02 55 55 111

Polizza anti-catastrofi per la casa: presto potrebbe diventare obbligatoria?

2 dic 2022 | Pubblicato da Marco B.

assicurazioni news polizza anti catastrofi per la casa presto potrebbe diventare obbligatorio stipularla

In Italia soltanto cinque case su cento sono assicurate per fare fronte a eventuali terremoti, frane e alluvioni, sebbene il 78% si trovi in zone considerate molto a rischio.

La proposta di prevedere una polizza obbligatoria, analoga a quellerichieste in altri Paesi, è stata avanzata dall'ANIA.

Quanto può costare un'assicurazione per la casa di questo tipo e come funziona? Te lo spieghiamo su Facile.it, leader nel confronto delle assicurazioni auto, moto e casa online.

Polizze Casa: trova la migliore per te
Polizze Casa: trova la migliore per te

Lo Stato non è obbligato a rimborsare

Di certo, non ci si può aspettare che lo Stato provveda sempre, a sue spese, a pagare le spese di ricostruzione.

Nell'ultimo decennio sono stati sborsati circa 70 miliardi di fondi pubblici per risarcire - anche se solo in parte e con molta lentezza - i danni da catastrofi naturali.

Però In Italia nessuna legge obbliga lo Stato a finanziare il recupero delle case danneggiate.

In aumento le bombe d'acqua

Eppure, in un recente report, l'ANIA segnala che l'escalation dei cambiamenti climatici - tra questi, il processo di tropicalizzazione del clima alla nostra latitudine - accresce il problema, aumentando la frequenza e l’intensità di calamità derivanti da intense e improvvise precipitazioni (quelle che vengono chiamate bombe d'acqua).

Il rischio dei terremoti

Inoltre, in base a valutazioni da parte di organismi indipendenti, risulta che il 73% del territorio nazionale è potenzialmente esposto alla minaccia di terremoti.

A causa dell'elevata densità di popolazione e dell'accumulo di valori immobiliari, inclusi molti monumenti ed edifici storicamente significativi, i terremoti sono il principale pericolo per l'Italia.

L'auto più amata dell'abitazione?

Secondo le stime dell'Ania, al 31 Marzo 2021 esistevano nel mercato oltre 1,4 milioni di polizze con l'estensione alle catastrofi naturali (erano 1,2 milioni nel 2020, 826.000 nel 2019, 440.000 nel 2016).

Il 50% delle abitazioni civili ha una copertura contro l'incendio (a fronte del 42% del 2016) mentre solo il 5,1% delle abitazioni ha anche un'estensione contro gli eventi calamitosi. In crescita rispetto al 4,5% del 2020, al 3,2% del 2019 e soprattutto al 2% del 2016.

Insomma, gli incrementi ci sono ma sono minimi. Così, mentre a tanti viene spontaneo assicurare l'auto contro danni atmosferici e naturali, la casa viene dimenticata.

Cento euro ogni centomila

Maria Bianca Farina, presidente dell’Associazione, ha proposto di allineare la legislazione italiana a quella di gran parte degli altri Paesi europei.

Per dotarci finalmente di uno schema assicurativo obbligatorio pubblico-privato contro le catastrofi naturali.

L'obiettivo è stimolare la protezione sostenibile dei nostri cittadini e assicurare omogeneità di garanzie fra i Paesi europei. Il costo della polizza casa obbligatoria potrebbe essere in media di circa 100 euro annui ad abitazione ogni 100.000 di spesa assicurata, in base alle differenti rischiosità di ciascun territorio.

No dalle associazioni dei consumatori

Le associazioni dei consumatori però guardano con sospetto a questo punto di vista: a loro avviso, non si può prevedere l'obbligo; semmai la tutela del territorio, centri abitati inclusi, e la programmazione degli interventi spettano allo Stato.

Occhio all'importo assicurato

Per ora, dunque, ogni cittadino proprietario di una casa deve fare le sue valutazioni, magari confrontando le offerte su siti di comparazione.

Attenzione: bisogna prestare attenzione all'importo che si vuole assicurare. Se la polizza è a valore d’uso, il risarcimento è pari al valore che la casa ha al momento del danno, tenuto conto del deprezzamento legato all'utilizzo; se è a valore a nuovo, l’indennizzo è pari al valore di riacquisto al momento del danno, senza alcun deprezzamento.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

© 2023 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968