02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione auto temporanea: cos'è e come funziona

Assicurazione auto temporanea: cos'è e come funziona
Le 3 cose da sapere:
  • Prodotto messo a disposizione da poche compagnie di assicurazione
  • I costi sono piuttosto alti su base giornaliera rispetto ad una polizza annuale
  • È bene distinguere tra RC annuale con pagamento rateale e quella temporanea

Hai l'auto ma la utilizzi solo per periodi di tempo limitati, o semplicemente hai bisogno di usarla soltanto per qualche giorno? In questo caso la soluzione migliore per evitare inutili sprechi di denaro è l'assicurazione temporanea, che ti protegge come una RCA tradizionale in caso di incidente rimborsando i danni causati a terze persone coinvolte nel sinistro, ma ti garantisce un notevole risparmio se non utilizzi la vettura durante tutto l'anno.

Sommario

Assicurazione auto temporanea: come funziona

Solitamente quando si stipula un contratto di assicurazione per la RC Auto la polizza ha una durata annuale. In alcuni casi, tuttavia, è possibile stabilire per il proprio veicolo una durata della copertura inferiore. In questi casi si parla di polizza temporanea

Il funzionamento dell'assicurazione temporanea non differisce da quello delle polizze auto tradizionali: a fronte del pagamento di un premio, si ottiene una copertura assicurativa per il periodo di sottoscrizione. Il costo dell'assicurazione temporanea deve essere debitamente indicato nel contratto. Nel caso in cui si verifichi un sinistro, la compagnia assicuratrice copre i danni derivati dalla collisione a terzi entro i massimali previsti per legge o dal contratto. Anche in questo caso la polizza può essere personalizzata con coperture ulteriori, le cosidette garanzie accessorie, che tutelano il contraente in caso ad esempio di furto o incendio del veicolo, atti vandalici, danni ai vetri e così via. 

L'assicurazione auto temporanea è un prodotto attualmente messo a disposizione da poche compagnie di assicurazione, soprattutto nel caso in cui si desideri una polizza della durata di pochi giorni. La particolare reticenza delle società assicuratrici è dovuta al fatto che i costi della RCA temporanea sono piuttosto alti su base giornaliera rispetto a quelli di una polizza annuale.

Inoltre bisogna distinguere tra la polizza annuale con pagamento rateale e la polizza temporanea: infatti, nel primo caso è solo la cadenza dei pagamenti a essere dilazionata nel tempo, grazie all'opzione della rateizzazione, ma il contratto mantiene la caratteristica dell'annualità, mentre nel caso di un'assicurazione auto giornaliera o mensile è la copertura stessa a scadere al termine del contratto.

In questo settore è importante anche stare attenti alle truffe: dal momento che le compagnie di assicurazione che offrono la possibilità di stipulare assicurazioni temporanee sono poche, è facile imbattersi in soggetti non iscritti all'albo degli intermediari assicurativi dell'IVASS, che rilasciano tagliandi di assicurazione privi di alcuna validità. In questo caso, non solo si potrebbe incorrere in una multa in caso di un controllo da parte delle Forze dell'Ordine, ma se si verifica un sinistro la copertura sarà mancante e si dovrà risarcire il danneggiato di tasca propria.

Assicurazione auto giornaliera, trimestrale e semestrale

La durata della polizza auto temporanea dipende dalle esigenze del cliente. Di solito le compagnie di assicurazioni mettono a disposizione coperture assicurative su base giornaliera o mensile, con la possibilità di stipulare:

  • una polizza per uno, tre o cinque giorni;
  • un'assicurazione di un mese, trimestrale o semestrale.

L'assicurazione auto per un giorno o per pochi giorni conviene solo in sporadici casi, ad esempio se hai la necessità di mettere l'auto in strada per portarla al deposito per la rottamazione, oppure se di solito non usi la vettura ma devi portarla ad un'esposizione.

Una volta stipulata una polizza a breve termine, essa può comunque essere rinnovata alla scadenza, quindi è possibile assicurare l'auto anche per due mesi, quattro mesi e così via. Questa opportunità appare vantaggiosa per chi possiede sia un'auto che una moto e vuole viaggiare alternativamente con uno o l'altro veicolo a seconda della stagione.

Quanto costa una polizza auto temporanea?

Se raffrontata con una polizza auto annuale, l'assicurazione temporanea costa in proporzione molto di più. Inoltre, più è breve il periodo di validità e maggiore è il costo. 

Per capire quanto costa un'assicurazione temporanea occorre partire dal calcolo del premio che si pagherebbe per una polizza ordinaria annuale. Tra i fattori che influenzano il calcolo di un'assicurazione auto rientrano:

  • in primo luogo la classe di merito del proprietario del veicolo;
  • dopodiché l'età dell'assicurato, la cilindrata dell'auto e la regione di residenza.

Una volta fatto il calcolo del costo della polizza su base annua, si divide il premio annuale per 365, ottenendo così il costo giornaliero. A quest'ultimo si aggiunge poi una quota fissa, che di solito corrisponde al 15% del premio annuale

Per fare un esempio, se il premio di una polizza annuale fosse di 365 euro, il costo giornaliero sarebbe di 1 euro. Per calcolare il costo finale dell'assicurazione temporanea, si dovrebbe prima ottenere il 15% di 365 euro, che ammonta a 54,75 euro. A questo punto, per una polizza di un unico giorno si sommano 54,75 euro al costo giornaliero su base annua, cioè un euro, ottenendo così un totale di 55,75 euro. Per un'assicurazione temporanea della durata di due giorni, invece, il costo sarebbe di 56,75 euro.

Appare evidente che minore è la durata della polizza temporanea e maggiore, in proporzione, è il costo dell'assicurazione. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, infatti, il costo di una polizza trimestrale non corrisponde a 1/4 di quello di una copertura annuale, anche se tre mesi corrispondono a 1/4 di un anno intero. Ovviamente poi le diverse compagnie possono proporre polizze a un prezzo diverso.

Allo stesso tempo, tuttavia, in termini assoluti è evidente che assicurare l'auto per un solo giorno o per un mese all'anno permette di risparmiare notevolmente rispetto a un'assicurazione annuale. Per questo le polizze auto temporanee risultano comunque vantaggiose per chi ha bisogno di utilizzare la macchina soltanto per un certo periodo di tempo. Inoltre, stipulare una polizza trimestrale o semestrale permette di ammortizzare i costi di questa particolare tipologia di assicurazione, perché la quota fissa andrà a incidere meno sul totale rispetto ad una polizza di durata giornaliera.

Un'alternativa all'assicurazione temporanea può essere la sospensione della polizza. In questo caso l'assicurazione viene sospesa per il periodo in cui l'auto non viene utilizzata con funzioni di trasporto. Occorre però ricordare che le compagnie pongono dei limiti, ad esempio per poter prolungare il periodo di scadenza della polizza occorre che la sospensione abbia una durata di almeno 2 mesi, e non superiore a 6 mesi.

RC Auto: offerte da 105€* Calcola RC Auto

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure