02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Polizza atti vandalici: cos'è e cosa copre

Polizza atti vandalici: cos'è e cosa copre
Le 3 cose da sapere:
  • Come funziona: copre i danni causati da atti vandalici
  • Cosa non copre: danni causati col coinvolgimento del proprietario
  • Confronta le polizze auto e scegli la più conveniente per risparmiare

Le garanzie accessorie sono delle coperture assicurative aggiuntive, volte a salvaguardare il valore e l’integrità del proprio veicolo. In particolare, la polizza contro gli atti vandalici copre qualsiasi danneggiamento materiale, purché sia stato riportato dall’auto in seguito a eventi vandalici di natura generica. Si tratta di un’assicurazione indicata soprattutto per chi vive nelle grandi città, oppure nei centri e nelle zone maggiormente soggette a problemi legati alla sicurezza e alla microcriminalità. Spesso la polizza atti vandalici viene offerta insieme all'assicurazione contro gli eventi sociopolitici, ma sono due coperture differenti che non vanno confuse. La prima copre contro gli atti vandalici generici, la seconda invece contro quelli riconducibili a delle cause specifiche.

Cos'è la polizza atti vandalici

L’assicurazione atti vandalici è una garanzia accessoria, che permette di ricevere il rimborso dei danneggiamenti subiti dal proprio veicolo in seguito ad atti vandalici. Si tratta di una polizza aggiuntiva alla RC Auto, la copertura per la Responsabilità Civile obbligatoria per legge, che invece copre i danni causati dal proprio veicolo a cose e persone. Ovviamente la stipula della polizza atti vandalici fa aumentare il premio assicurativo, il cui costo viene calcolato in base al valore della propria auto e all’incidenza degli eventi sociali a carattere doloso nella zona di residenza. Altri fattori che possono influire sul costo della copertura assicurativa sono la sistemazione notturna del veicolo, il tipo di utilizzo e la modalità di parcheggio dell’auto nelle ore diurne infrasettimanali. Per esempio viene considerato un fattore di rischio maggiore lasciare spesso il proprio veicolo parcheggiato in strada, sia di giorno che soprattutto di notte, specialmente nelle zone con un più alto tasso di danneggiamenti di origine vandalica e generica. Invece chi dispone di un posto auto coperto interno o di un garage potrà godere di un premio assicurativo più basso, dato dalla maggiore sicurezza offerta dalla sistemazione. Il calcolo del premio assicurativo nella polizza atti vandalici comprende sia il valore complessivo della propria auto, sia quello eventualmente necessario per le riparazioni parziali.

Cosa copre la polizza atti vandalici

L’assicurazione atti vandalici copre qualsiasi tipo di danneggiamento, occorso in seguito a:

  • atti vandalici compiuti da gruppi
  • danneggiamenti realizzati da singole persone
  • atti vandalici compiuti da ignoti

La copertura offerta da questa polizza interessa sia il rimborso integrale del valore commerciale del proprio veicolo, nel caso di distruzione totale dell’auto, che le riparazioni da effettuare in seguito a danneggiamenti di lieve entità. Le riparazioni comprese possono essere di carrozzeria oppure delle parti meccaniche ed elettriche, purché i danni siano stati provocati da un atto vandalico comprovato. Alcune compagnie obbligano l’assicurato a rivolgersi presso un’autofficina convenzionata con l’assicurazione per effettuare le riparazioni. In questo caso basta portare l’auto nel centro autorizzato e i tecnici provvederanno alla stima del danno, alle comunicazioni con la compagnia assicurativa e alle riparazioni previste dal contratto. Invece altre assicurazioni richiedono soltanto la visione del veicolo da parte di un loro perito, che una volta effettuata la stima del danno e verificatene le cause provvede a informare l’assicurato del valore del rimborso, autorizzandolo a rivolgersi presso una qualsiasi officina di sua fiducia.

Esclusioni e limitazioni della polizza atti vandalici

La polizza atti vandalici presenta alcune limitazioni, dei vincoli riportati all’interno del contratto e specificati dettagliatamente come previsto dalle normative di legge vigenti. Le limitazioni dell’assicurazione atti vandalici riguardano: massimali, franchigia, esclusioni. I massimali sono degli importi di rimborso massimi previsti dalla polizza, superati i quali la compagnia assicurativa non copre il valore eccedente questa soglia. È bene controllare i massimali della propria polizza prima di stipulare il contratto, infatti è possibile richiederne la modifica tramite opportuna segnalazione al Servizio Clienti della propria assicurazione. Le polizze atti vandalici hanno anche una franchigia, ovvero un limite minimo entro il quale non scatta la copertura assicurativa. Anche in questo caso è possibile richiederne la modifica, aumentando o diminuendo il valore per il quale è necessario sostenere personalmente il costo delle riparazioni. Le esclusioni riguardano invece tutti i danneggiamenti non provocati direttamente da un atto vandalico di cui sopra. Per esempio non sono coperti dalla polizza i danni ove ci sia stato un coinvolgimento attivo del proprietario del veicolo, il furto del veicolo, l’incendio, la rottura dei cristalli, i danneggiamenti causati dalle condizioni climatiche e quelli occorsi durante la circolazione. Per estendere la polizza atti vandalici, ed eliminare queste esclusioni, è necessario sottoscrivere ulteriori garanzie accessorie offerte dalla propria compagnia assicurativa, in base alle proprie esigenze.

Come richiedere il risarcimento

Per ottenere il risarcimento dall’assicurazione contro gli atti vandalici è necessario informare nel più breve tempo possibile la propria compagnia, facendone dovuta comunicazione tramite il Servizio Clienti o la Centrale Operativa. Solitamente vengono richiesti i propri dati personali, la localizzazione del luogo dove è avvenuto l’incidente e gli estremi della polizza. Inoltre è necessario inviare tramite posta raccomandata o certificata una copia della denuncia, che deve essere effettuata presso gli organi di polizia preposti entro pochi giorni dall’accaduto. Le disposizioni possono variare in base alla propria compagnia assicurativa, per questo è consigliabile leggere attentamente il contratto oppure informarsi sui vincoli e sulle procedure da seguire direttamente presso il Servizio Clienti della propria assicurazione auto.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la guida:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 23/05/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni