02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione per auto storiche e moto d'epoca: come funziona

Assicurazione per auto storiche e moto d'epoca: come funziona
Le 3 cose da sapere:
  • Requisiti: età del mezzo (più di 20 anni) e del contraente (almeno 23 anni)
  • Cosa cambia: i premi sono inferiori rispetto a una polizza tradizionale
  • Confronta le polizze auto e scegli la più conveniente per risparmiare sulla RC

In Italia nel tempo è cresciuto sempre di più l'interesse verso modelli di auto d'epoca e moto storiche, tanto che ormai sono molti gli appassionati, gli amatori e i collezionisti che decidono di custodire gelosamente nei propri garage veicoli del passato. Quello che però non tutti sanno è che occorre stipulare una polizza RCA specifica per le vetture storiche, anche se si decide di non farle circolare su strada, ma di usarle solo in caso di incontri, sfilate e raduni dedicati. In tal senso occorre specificare che i possessori di auto d'epoca e moto storiche hanno la possibilità di accedere a particolari agevolazioni sia per quanto riguarda oneri e tasse (come il bollo), che per quanto riguarda le stesse polizze auto e moto, grazie a speciali sconti e formule pensate appositamente per questi veicoli dalle varie compagnie assicurative.

Sommario

Come funziona l’assicurazione delle auto storiche

La copertura assicurativa per mezzi d'epoca funziona come le normali assicurazioni di responsabilità civile: tutela il conducente del mezzo in caso di danni a terzi coinvolti in un sinistro stradale, prevedendo una copertura anche in caso di incidenti avvenuti alla guida del veicolo durante eventi di settore, come esposizioni all'aperto o in autosaloni, manifestazioni non competitive, concorsi di eleganza o sfilate.

Alla RC di base per auto e moto storiche, obbligatoria per la circolazione sulle strade di tutti i veicoli a motore, si possono poi aggiungere poi le garanzie accessorie previste anche per qualsiasi altra tipologia di veicolo, come la polizza furto e incendio, la polizza cristalli o la tutela per gli infortuni del conducente. L'assicurato può quindi personalizzare la copertura in base alle proprie necessità per essere tutelato in ogni circostanza.

Caratteristiche dei veicoli d'epoca

Sebbene i due termini siano spesso utilizzati intercambiabilmente, bisognerebbe in realtà fare una distinzione tra veicoli storici e veicoli d'epoca. Un’automobile o una moto, per essere considerate storiche, devono rispondere ad una serie di requisiti imprescindibili, ossia:

  • Età del mezzo: l'auto o la moto in questione devono in genere avere più di 20 anni di vita e devono essere conservate in condizioni ottime, anche se si tratta di auto usate in vendita. Per stabilire l'età del mezzo fa fede la data di costruzione del veicolo, non quella di immatricolazione.
  • Età del richiedente: per stipulare a proprio nome una polizza assicurativa per auto o un'assicurazione moto per un mezzo storico l’età minima del richiedente è di 23 anni.
  • Interesse storico e culturale: non basta che l'auto sia vecchia per essere considerata storica, ma deve presentare anche un interesse a livello storico e/o collezionistico.

Per quanto riguarda i veicoli d'epoca sussiste un requisito ulteriore. Per essere considerate d'epoca, le auto o le moto in questione devono infatti essere state rimosse dal PRA, il Pubblico Registro Automobilistico. Questi mezzi non sono quindi più autorizzati alla circolazione su strada, in genere per questioni di sicurezza o relative all'inquinamento ambientale e alle emissioni di CO2, e possono pertanto uscire solo in occasione di manifestazioni o raduni autorizzati.

L'iscrizione all'ASI

Verificate tutte queste condizioni si dovrà procedere con l’iscrizione del veicolo all’ASI (Automotoclub Storico Italiano), l'ente che rilascia anche l'elenco delle marche e dei modelli ritenuti di particolare interesse, in modo da provarne la storicità.

Il tesseramento prevede un costo di circa 40€ all'anno. Per richiederlo, è necessario lo step intermedio dell’iscrizione ad un club o un’associazione di veicoli federati con l’ASI, a cui bisogna consegnare:

  • il modulo di iscrizione compilato;
  • la carta di identità;
  • il certificato di proprietà del mezzo;
  • il libretto di circolazione;
  • le targhe del mezzo;
  • almeno 4 foto dell'autoveicolo, una per ogni lato.

Le tempistiche per l'iscrizione all'ASI variano da 2 a 3 mesi. 

Conclusi gli accertamenti del caso e approvata la richiesta, il possessore del veicolo potrà infine provvedere alla stipula della polizza auto, inviando tutta la documentazione necessaria alla compagnia assicurativa scelta.

Quanto costa l'assicurazione per auto d'epoca?

In genere i proprietari di auto e moto storiche o d'epoca, mezzi che come abbiamo visto necessitano di una precisa polizza, godono di una serie di agevolazioni dal punto di vista assicurativo.

La principale, senza dubbio, riguarda il costo, decisamente inferiore rispetto alle polizze tradizionali, dato che un veicolo storico tendenzialmente non verrà utilizzato tutto l'anno o per percorrere lunghi tragitti, quindi il rischio per la compagnia assicurativa sarà inferiore.

Il costo di un'assicurazione per auto storiche o moto d'epoca si aggira in media intorno ai 100 - 150€ all'anno, ma può variare in base a diversi fattori, come le caratteristiche del mezzo, l'uso che si prevede di fare del veicolo, le garanzie integrative scelte e così via.

Per conoscere l'importo esatto del premio assicurativo, basta richiedere il calcolo dell'assicurazione auto o un preventivo per la polizza moto online inserendo i dati del veicolo e valutare le proposte delle principali compagnie assicurative che offrono prodotti dedicati, tra cui rientrano ad esempio Sara Assicurazioni o Helvetia.

I vantaggi di un'assicurazione per veicoli storici

Normalmente tra i vantaggi che le varie compagnie offrono per assicurare un veicolo d'epoca si trovano:

  • la classe di merito fissa, che permette al collezionista di essere inserito in una classe di merito specifica e invariabile; 
  • la guida libera, che permette a chiunque la possibilità di guidare il mezzo;
  • l'assicurazione cumulativa, ossia la possibilità, per gli appassionati e i collezionisti che possiedono più di un’auto o una moto d’epoca, di assicurare tutti i veicoli in un’unica formula assicurativa.

Inoltre, per il proprietario dell'autoveicolo o del motociclo d'epoca in alcuni casi potrebbe essere vantaggioso stipulare un contratto di assicurazione temporanea, per ottenere una copertura di breve durata e personalizzabile a seconda delle esigenze.

RC Auto: offerte da 105€* Calcola RC Auto

FAQ Assicurazioni d'Epoca

Quanto si risparmia con un'assicurazione per auto d'epoca?

Le polizze assicurative per veicoli d'epoca godono di particolari scontistiche e possono avere costi fino al 70% più bassi delle normali polizze.

Come assicurare un'auto d'epoca?

Per stipulare un'assicurazione d'epoca è necessario il certificato di identità, l'iscrizione del proprietario a un club e il certificato di iscrizione all'ASI.

Quanto si paga di bollo per un'auto storica?

Il bollo per le auto storiche prevede una riduzione del 50% dell'importo per autoveicoli e motocicli di età compresa tra 20 e 29 anni certificati come rilevanti a livello storico. I proprietari di mezzi di età pari o superiore ai 30 anni sono invece esonerati dal pagamento.

Quanto costa l'iscrizione all'ASI?

L'iscrizione all'ASI costa 41,32 €, più la quota da versare al club. Per regolamento l'importo minimo tra la somma ASI e quella del club deve essere di 100 euro. L'iscrizione va poi rinnovata ogni anno.

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure