02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Sistemi di raffreddamento per casa: le principali tipologie disponibili

pubblicato il 14 agosto 2019
Sistemi di raffreddamento per casa: le principali tipologie disponibili

Per mantenere la casa fresca gli antichi Romani usavano innaffiare i giardini pensili, sfruttando lo stesso principio impiegato dai nostri ventilatori con nebulizzatore d'acqua. Agli inizi del secolo scorso c'era l'abitudine di stendere un panno bagnato davanti alle finestre. Oggi disponiamo di svariate tipologie di sistemi per raffreddare casa: questa rassegna si propone di fare chiarezza e di aprire l'intero ventaglio delle possibilità.

Il climatizzatore può abbassare la temperatura dell'ambiente domestico, ma il classico ventilatore costa e consuma poco, non richiede installazione e non necessita di installazione né manutenzione. I ventilatori si dividono in 3 grandi categorie, all'interno delle quali si distinguono differenti tipologie:

  • fissi: a soffitto con/senza plafoniera
  • mobili: a piantana, da tavolo, a colonna
  • portatili: alimentati a batteria o via porta USB

In tempi recenti ha fatto la comparsa il ventilatore con nebulizzatore d'acqua, il quale spruzza goccioline che le pale diffondono nell'aria. In questo modo si può ottenere un abbassamento della temperatura di 5-8 gradi. Chi non ha la possibilità di montare un climatizzatore può optare per il ventilatore ad acqua o con ghiaccio. Si tratta di un raffrescatore mobile il cui processo di condizionamento non prevede l'impiego di gas né di tubo esterno.

Tra i sistemi di raffreddamento per casa non possono mancare le numerose tipologie di condizionatori d'aria, ma una precisazione è d'obbligo. A rigore il climatizzatore modifica la temperatura e l'umidità dell'aria, mentre il condizionatore abbassa il grado di umidità come conseguenza del raffreddamento dell'ambiente. Pratici ed economici, i climatizzatori portatili non richiedono l'installazione di impianti, ma sono comunque forniti di un tubo flessibile da innestare nella parete o nella finestra. I modelli portatili si dividono in:

  • monoblocco: il tubo elimina la condensa senza unità esterna
  • split: il tubo collega l'unità interna a quella esterna

Per contro, i climatizzatori fissi richiedono l'intervento di un tecnico per il montaggio, ma sono più efficienti e in genere più silenziosi di quelli portatili. Anche qui la suddivisione principale è tra i climatizzatori fissi monoblocco e quelli split. Questi ultimi a loro volta si distinguono in:

  • monosplit: 1 unità di refrigerazione interna
  • dualsplit: 2 unità interne collegate a una esterna
  • multisplit: più di 2 unità interne connesse a una esterna

A seconda delle esigenze di spazio, le unità interne possono essere installate a pavimento, a parete, a soffitto o a controsoffitto. La maggior parte dei climatizzatori di ultima generazione sfruttano la tecnologia inverter, grazie alla quale è possibile regolare automaticamente la temperatura dell'ambiente senza ricorrere agli spegnimenti tipici dei modelli on/off.

Chi disponga di ambienti spaziosi in cui il ricambio d'aria è continuo, può raffreddare casa con un raffrescatore evaporativo mobile. Si tratta di un sistema che non necessita di tubi, presenta bassi costi di montaggio e consuma meno rispetto a un comune climatizzatore. L'unico limite è che il raffrescamento evaporativo crea umidità, con tutto ciò che comporta in termini di calore percepito. I condizionatori rendono fresca e secca l'aria umida e calda, mentre i deumidificatori eliminano l'umidità in eccesso rinfrescando l'aria. I climatizzatori con funzione di deumidificazione sono in genere più performanti rispetto ai deumidificatori portatili. La tecnologia di raddreddamento del futuro si chiama solar cooling ed è un sistema di raffrescamento passivo che sfrutta l'immagazzinamento dell'energia solare. Si stima che intorno al 2050 il solar cooling possa coprire un sesto della domanda globale di raffrescamento domestico.

Migliori offerte energia elettrica di oggi

Fornitore: Optima Spa
Prodotto: Optima Start Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0555
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0555
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario, Bollettino
Spesa mensile: € 44,45 € 533,39/anno
Fornitore: SORGENIA SPA
Prodotto: Next Energy Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0540
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0540
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,0000
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 44,53 € 534,31/anno
Fornitore: Engie
Prodotto: Energia 3.0 Light
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0449
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0449
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario, Bollettino
Spesa mensile: € 45,71 € 548,54/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi energia elettrica

Luce: confronta le tariffe Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 18/08/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce

Guide Gas e Luce

Guide Gas e Luce