Serve assistenza?
02 55 55 777
energia luce gas guide quanto consuma una lavatrice
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Quando si acquista una lavatrice è importante sceglierla con classe energetica A+++

  2. 2

    I consumi dipendono dal programma selezionato e dalla temperatura

  3. 3

    Per risparmiare in bolletta meglio attivare la lavatrice solo a pieno carico e nelle fasce serali

Luce: prezzi da 30€/mese*
Luce: prezzi da 30€/mese*

Nonostante siano letteralmente indispensabili per la vita di tutti i giorni nell'economia di una moderna abitazione, gli elettrodomestici sono degli strumenti che, se utilizzati in modo costante, influiscono notevolmente sull'impatto che avranno sulle bollette energetiche mensili o bimestrali.

I consumi medi di luce, acqua e gas, al giorno d'oggi, stanno subendo dei rincari significativi a causa del caro vita sempre più alto degli ultimi tempi; pertanto, risulta essere cruciale applicare alcuni suggerimenti per ridurre il più possibile i consumi degli elettrodomestici più importanti.

Tra di essi figura sicuramente la cara e vecchia lavatrice: che dire dei suoi consumi medi? Quali sono i valori oscillanti in base alle caratteristiche che ciascun modello possiede? Soprattutto, quali sono alcuni metodi per cercare di fare un utilizzo mirato e oculato di tale elettrodomestico?

Analizziamo tutto ciò in questa breve ma interessante guida!

Sommario

I fattori che influiscono sui consumi medi di una lavatrice

Per poter individuare il consumo medio della propria lavatrice, è senza dubbio importante cercare di capire quelli che sono i parametri che li influenzano. Uno dei primi è sicuramente la classe energetica, ossia quanto riesce a consumare mediamente l'elettrodomestico a pieno carico.

Più la classe è alta, ovvero appartenente alle classi dalla A alla C, più la lavatrice richiederà un fabbisogno elevato di energia elettrica per poter funzionare; per contro, se lo strumento appartiene a delle classi d'energia più basse, come la F o la G, sarà in grado di sfruttare un minor quantitativo di corrente elettrica diminuendo conseguentemente i costi in bolletta.

Oltre alla classe energetica, un secondo parametro è il quantitativo massimo di chilogrammi che può sopportare: una lavatrice più capiente a pieno regime consuma sicuramente di più rispetto ad una con un cestello più piccolo.

In alcune zone geografiche esistono delle fasce orarie entro le quali il prezzo dell'energia elettrica è più alto o più basso: questo fattore incide ovviamente sul consumo medio di una lavatrice che, se utilizzata in orari specifici, può prevedere costi energetici maggiori o minori.

Infine, è doveroso annoverare anche l'età dell'elettrodomestico: i modelli più recenti possiedono un'efficienza energetica più elevata, cosa che consente loro di consumare di meno rispetto a quelli più vecchi.

Oltre a quanto appena descritto, si devono tenere in considerazione anche i programmi di lavaggio impostati e le tipologie di tessuto che si inseriscono nel cestello: ad esempio, i capi in cotone o in lino richiedono un quantitativo di energia elettrica maggiore rispetto a quelli in poliestere.

A fronte di quanto appena detto, come si può calcolare correttamente il consumo medio della propria lavatrice?

Le metodologie per calcolare il consumo della lavatrice

Il primo step verso il calcolo dei consumi della lavatrice è sicuramente la lettura dell'etichetta energetica posizionata obbligatoriamente sul retro dell'elettrodomestico; non appena accertata la potenza totale in Watt della lavatrice, basta moltiplicarla per le ore di utilizzo, prima di moltiplicare ancora il risultato di tale operazione per il costo medio dell'energia elettrica.

In questo modo, si ottiene una stima che si avvicina considerevolmente al costo in bolletta legato all'utilizzo della lavatrice.

In alternativa, questo calcolo matematico può essere evitato se si utilizza un misuratore di consumo elettrico, un dispositivo che monitora la potenza usata dalla lavatrice e il suo consumo in un arco di tempo determinato.

Che dire dei consumi medi e dei costi in bolletta?

Il consumo medio di una lavatrice e il costo in bolletta

Ovviamente, fornire un costo universale e oggettivo in merito all'utilizzo di una lavatrice è praticamente impossibile visti i molteplici parametri in grado di influenzarlo. Tuttavia, i consumi elettrici medi possono oscillare dai 154 kWh annui per una lavatrice di dimensioni medie, fino a circa 415 kWh all'anno per un modello molto più vecchio o appartenente ad una classe energetica piuttosto alta.

Tuttavia, grazie all'ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie) siamo in grado di stabilire il costo medio in bolletta in base ai chilogrammi di carico che ogni lavatrice è in grado di sostenere. Per un modello con carico di 6 kg e classe energetica A+++, il consumo annuo è inferiore ai 154 kWh, con un costo annuale più basso di 28€.

Per contro, una lavatrice di classe D arriva a consumare un quantitativo maggiore di 290 kWh all'anno, con una relativa spesa in bolletta che si assesta sui 65€ circa annui.

Una lavatrice con carico di 9 kg e appartenente alla classe energetica A+++ possiede un consumo medio di 258 kWh annui con un costo inferiore ai 39€ all'anno; un modello di classe D con il medesimo carico arriva a consumare valori maggiori di 415 kWh all'anno con un costo di circa 75€ annui.

Tutti questi dati si basano su cicli regolari di lavaggio che utilizzano temperature che si assestano sui 40-60°C; ovviamente, più la temperatura sale, maggiore sarà il consumo energetico e più elevati saranno i costi in bolletta. Oggigiorno, è di cruciale importanza conoscere e tradurre in realtà i consigli pratici per consumare il meno possibile e, soprattutto, per decrementare le spese delle bollette.

Quali sono quelli più utili?

Suggerimenti per diminuire i consumi di una lavatrice

Nell'economia del risparmio, un ruolo cruciale lo ricopre il rispetto del ciclo vita di un elettrodomestico come la lavatrice: questo si traduce nell'effettuare una manutenzione regolare e accurata in modo da assicurarsi che tutti i componenti appartenenti alla sua struttura funzionino correttamente. Un'ottima scelta in merito a ciò è quella di affidarsi a degli esperti del settore, dei tecnici specializzati e competenti che sappiano dove mettere le mani e che utilizzino le loro qualità per verificare le condizioni di ogni singolo componente, in modo da assicurare un funzionamento di base che si assesti su prestazioni elevate.

In linea generale, però, una lavatrice moderna non dovrebbe mai superare i 10 anni di vita prima di essere sostituita, lasso di tempo dopo il quale le prestazioni iniziano a calare comportando un consumo maggiore. Una buona scelta, inoltre, è anche quella di utilizzare dei programmi di lavaggio ecosostenibili, che consumino il meno possibile e che riducano l'impatto ambientale. Durante la fase di selezione della nuova lavatrice, è fondamentale optare per un modello appartenente ad una classe energetica elevata affinché i consumi possano essere contenuti. In linea generale, per ridurre le spese si potrebbero sfruttare le fasce orarie nelle quali l'energia elettrica costa meno, scegliendo ovviamente dei fornitori che garantiscano tariffe piuttosto basse e convenienti.

Per evitare uno spreco di energia totalmente inutile, è buona norma utilizzare la lavatrice solo a pieno carico, ossia quando si ha la necessità di lavare un grande quantitativo di indumenti. Infine, è sempre bene impostare la giusta temperatura e il programma più adatto per il ciclo di lavaggio selezionato. Insomma, sebbene la lavatrice sia un elettrodomestico capace di consumare molta energia elettrica, esistono dei suggerimenti e dei consigli pratici che vanno a ridurre notevolmente i costi in bolletta. Applicandoli al meglio si avrà la certezza di abbattere gli sprechi, di sostenere spese mensili contenute e di utilizzare la propria lavatrice ottimizzando i lavaggi e risparmiando in maniera considerevole, soprattutto nel medio e nel lungo termine.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Scopri quanto puoi risparmiare

Migliori offerte energia elettrica del mese

Spesa mensile:
40,28€
€ 483,32/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce Variabile Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
6,67 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,28€
€ 483,32/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,02/anno
Fornitore:
Alperia
Prodotto:
Digital Bioraria
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
5,83 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
  • Energia 100% green!

Spesa mensile:
40,34€
€ 484,02/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte - Facile - Prima Attivazione
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile - Subentro
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

I pannelli solari fotovoltaici sono una fonte crescente di energia rinnovabile, ma la pulizia regolare è spesso trascurata e può causare una significativa perdita di efficienza.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.
pubblicato il 3 agosto 2023
Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

I fornitori di luce e gas sono tanti e applicano condizioni differenti. Vediamo, qui di seguito, quali sono le compagnie che operano nel mercato libero e in quello tutelato.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968