02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Come contestare una multa per violazione del Codice della Strada

pubblicato da il 29 giugno 2017
Come contestare una multa per violazione del Codice della Strada

Si può contestare una multa presa per violazione del Codice della Strada? Sì, si può, e i motivi per cui è possibile chiedere l'annullamento della sanzione amministrativa sono sostanzialmente due: il primo riguarda il merito, ovvero se si ritiene che l'infrazione subita sia ingiusta per un qualsiasi motivo. La seconda casistica riguarda invece i cosiddetti vizi di forma, che sopravvengono quando la multa presenta alcuni errori evidenti o viene notificata in maniera non consona alle norme vigenti.

Se si pensa quindi di aver ragione e che per qualche motivo la sanzione subita debba essere cancellata, la prima cosa da fare è quella di non pagare: chi paga la multa, infatti, non può più opporsi ad essa in un secondo momento, nemmeno se emerge che era effettivamente illegittima. Secondo una sentenza della Corte Costituzionale, il pagamento della multa equivale a un'ammissione di colpa che annulla qualsiasi possibilità di rimborso (non a caso, proprio per dissuadere il maggior numero di automobilisti dal presentare ricorsi, è stato introdotto un meccanismo di sconto per cui chi paga la multa entro cinque giorni dalla notifica ottiene una riduzione del 30% sull’ammontare della sanzione).

Per presentare ricorso contro una multa per violazione del Codice della Strada ci sono due alternative: la prima prevede di rivolgersi al prefetto del luogo in cui è avvenuta l'infrazione, la seconda al giudice di pace. La sanzione va contestata davanti al prefetto entro 60 giorni e davanti al giudice di pace entro 30 giorni dalla data in si è ricevuta o ritirata in posta, consegnando il ricorso a mano oppure inviandolo con raccomandata A/R (l'istanza al giudice di pace si può inviare anche online mediante il sito del Ministero della Giustizia). I tempi di risposta variano da un organo a l'altro: 120 giorni per il prefetto, mentre per il giudice di pace dipende da quando viene fissata l'udienza.

Ricordiamo infine che nel caso particolare in cui la multa non venga mai notificata (può capitare, per esempio, se viene inviata a un indirizzo sbagliato), facendo rimanere l'automobilista nella totale inconsapevolezza della sanzione subita, tale multa potrà essere contestata anche una volta scaduti i termini di 30 o 60 giorni, facendo rilevare il mancato ricevimento e ottenendo così l'annullamento della contravvenzione.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 22 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni