02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Auto usate: come calcolare il valore residuo

Auto usate: come calcolare il valore residuo

Prima di acquistare un'automobile bisogna fare attente valutazioni, un mezzo nuovo offre diverse garanzie ma ad un prezzo elevato, mentre l'alternativa per risparmiare è quella di scegliere una vettura usata.

Spesso, anche per limitare il costo dell'RCA, si opta per quest'ultima soluzione quando si ha un neopatentato in famiglia, andiamo quindi a scoprire di più sulle auto usate: come calcolare il valore residuo.

Come calcolare il valore residuo di un'automobile

Quando guardiamo gli annunci delle auto usate notiamo che c'è una grande varietà di prezzi, il valore residuo di una vettura, in pratica, è il valore effettivo del mezzo al netto della svalutazione avvenuta nel corso degli anni e dipende da diversi fattori.

1. Innanzitutto è bene sapere che già dopo il primo anno il valore del mezzo cala di circa il 25% rispetto al prezzo d'acquisto da nuovo, dopo circa tre anni questa percentuale raddoppia, per arrivare ben all'80% dopo otto anni. Naturalmente ci sono altri importanti parametri di cui tenere conto, oltre all'anzianità: i chilometri percorsi, lo stato di meccanica e carrozzeria, lo storico del mezzo, la marca, il modello e gli optional.

2. Un altro fattore da considerare è sicuramente quello dei Km percorsi, alcune automobili nonostante siano più datate non arrivano a 100.000 Km, mentre altre li hanno superati dopo pochi anni. Per evitare di cadere in truffe è consigliabile scegliere un mezzo i cui tagliandi siano stati effettuati dalla casa madre e quindi certificati. Alcuni modelli mantengono un prezzo mediamente alto indipendentemente dal numero di Km percorsi, un esempio è la Fiat 500, ma non solo. Anche i costi dei brand premium sono mediamente alti.

3. Anche le condizioni generali del mezzo sono importanti: sia dal lato meccanico, come il motore, i freni, la cinghia di distribuzione e la frizione; sia da quello della carrozzeria, infatti eventuali graffi o ammaccature influiscono notevolmente sul prezzo.

4. Lo storico del mezzo comprende la manutenzione ordinaria, come i tagliandi e le revisioni, ed eventi straordinari come pignoramenti o multe. Anche se abbiamo trovato l'auto dei nostri sogni è fondamentale visionare il libretto per accertarsi di essere in regola con le revisioni.

5. Infine, anche gli optional non sono da sottovalutare, a fare la differenza sul prezzo sono accessori come i sensori di parcheggio, il climatizzatore ed eventuali assistenti alla guida.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO
pubblicato da il 7 luglio 2021

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Ultime notizie Assicurazioni

News Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

  • Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quando si verifica un incidente stradale,...

  • Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Al giorno d'oggi, non tutti sanno cosa si...

  • Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Gli incentivi auto 2020 sono dei bonus che...

  • Targa prova auto: cos'è e quando si utilizza

    Targa prova auto: cos'è e quando si utilizza

    La targa di prova dell'automobile...

Guide Assicurazioni