Come aumenta il premio assicurativo dopo un incidente

Se un automobilista provoca in prima persona un incidente stradale, deve far fronte a numerosi elementi da tenere in massima considerazione. Non bastano lo shock e l'ansia dovuti a una situazione simile, ma le conseguenze possono essere molto preoccupanti. Dalle lesioni fisiche per se stessi, per i passeggeri, gli altri automobilisti, i motociclisti e i pedoni ai danni all'automobile, ogni fattore assume una propria rilevanza sotto ogni punto di vista. Inoltre, i problemi riguardano anche la propria polizza assicurativa RC Auto.

La propria auto in vendita deve essere gestita con tutta la dovuta attenzione, evitando inconvenienti di qualsiasi genere. Una volta accertata la propria responsabilità in un sinistro stradale, si va incontro a due conseguenze assicurative. La prima riguarda l'aumento del premio, mentre la seconda riguarda un peggioramento della classe di merito bonus-malus. Per prevenire evenienze del genere, ci si può affidare a una polizza ad azione diretta, in modo da essere risarciti dalla propria compagnia assicurativa quando si subisce un incidente stradale provocato da terzi.

Scopri su Facile.it le migliori offerte auto e scegli tra un usato, un'auto nuova oppure una km 0. Se hai un budget limitato, scopri i modelli di auto invendute, invece, se vuoi evitare di doverti occupare di tutte le pratiche ed i costi di gestione dell'auto, puoi optare per la formula di noleggio a lungo termine.

Sommario

Come affrontare al meglio un sinistro stradale

Quando vengono accertate le proprie responsabilità in merito a un sinistro stradale, è possibile affrontare una situazione simile in due modi. Vediamo quali sono gli accorgimenti da attuare a seconda della circostanza, in modo da limitare ogni sorta di danno economico e morale.

Cosa fare in caso di danni lievi

Se un incidente stradale provocato in prima persona causa solo danni lievi, è possibile mettersi d'accordo con l'altro conducente riguardo ai pagamenti da sostenere. Non serve chiedere aiuto alla propria compagnia assicurativa, ma è sufficiente erogare le spese conseguenti di tasca propria. Nel caso specifico, le conseguenze sono molto contenute e si può continuare a guidare mantenendo la propria classe di merito.

Cosa fare in caso di danni più gravi

La situazione varia in misura notevole quando l'automobilista ha causato danni gravi a persone o cose. In un frangente del genere, è essenziale affidarsi alla propria compagnia assicurativa. Ed è proprio qui che iniziano i problemi più seri, dato che l'aumento delle spese assicurative appare pressoché automatico.

L'importanza della classe di merito per il premio assicurativo

L'aumento del premio assicurativo varia a seconda della propria classe di merito. È ovvio che, se quest'ultima peggiora in seguito a un incidente provocato, le spese crescono di conseguenza. Ciascuna compagnia assicuratrice si basa sulla quantità di sinistri provocati e sulla loro relativa entità. In occasione della prima immatricolazione, si parte generalmente dalla quattordicesima classe, a meno non si possa accedere alla Legge Bersani ed ereditare la classe bonus-malus da un parente convivente. Gli automobilisti capaci di comportarsi nel modo migliore fanno parte della prima classe, mentre la diciottesima racchiude i conducenti che hanno avuto maggiori difficoltà e provocato più sinistri complessivi.

Quando viene accertata la responsabilità parziale e totale di un automobilista in seguito a un incidente stradale, l'incremento della polizza assicurativa va di pari passo con un peggioramento istantaneo della classe di merito. Ogni anno senza alcun incidente provocato comporta il miglioramento di una classe, mentre ogni sinistro causa un peggioramento a partire da due o tre classi. Ad ogni modo, bisogna sapere come calcolare un eventuale aumento, in modo da essere preparati sotto gli aspetti economico e psicologico a eventuali spese aggiuntive.

Come calcolare l'incremento del premio assicurativo per sinistro stradale

Quando si è alle prese con un sinistro stradale, è possibile effettuare il ricalcolo della polizza. Sono numerosi i siti Internet e le piattaforme che forniscono ai propri utenti una spesa orientativa che si avvicina alla realtà. Per ricevere tutte le informazioni richieste, è sufficiente immettere i dati relativi alla propria compagnia assicuratrice, la classe di merito alla quale si appartiene, la spesa relativa al sinistro stradale e il premio lordo annuale. Ciasucn fattore fa la differenza e contribuisce a incrementare o diminuire il premio assicurativo.

Al tempo stesso, ogni compagnia assicuratrice tiene conto anche dell'età di chi sottoscrive la polizza. Un neopatentato è generalmente alle prese con danni economici doppi rispetto a un guidatore esperto. Ad ogni modo, è pressoché impossibile definire con la massima precisione l'incremento della polizza assicurativa RC Auto in seguito a un incidente provocato. La crescita può aggirarsi tra il 30 e il 240% e neanche la classe di merito può essere individuata in maniera orientativa.

Come aumenta il premio dopo un incidente senza colpa o con concorso di colpa

Se un automobilista non ha alcuna responsabilità di un incidente stradale, o comunque la stessa è al di sotto del 50%, bisogna comunque stare molto attenti. Infatti, alcune compagnie assicurative stabiliscono un incremento del premio da corrispondere a cadenza annuale, mentre la classe di merito resta la stessa rispetto all'anno precedente. Per fortuna, la maggior parte delle aziende di settore non la pensa in questo modo.

Per evitare qualsiasi problema, è essenziale controllare tutte le clausole del proprio contratto assicurativo. Non essere presente alcun riferimento all'ipotesi di dover pagare una spesa in eccesso in caso di incidente non provocato in prima persona. In genere, l'aumento dovuto a un sinistro con colpe sotto il 50% è tra l'8 e il 10%, ma non mancano le compagnie che scelgono di applicare aumenti più elevati.

La situazione varia ulteriormente in caso di concorso di colpa, ossia quando la responsabilità viene distribuita in maniera equa tra le figure coinvolte nell'incidente. In un caso del genere, si verifica un incremento del premio assicurativo annuale, mentre la classe di merito non è a rischio. Tuttavia, se si provocano numerosi sinistri con una percentuale media di colpa al di sopra del 51%, il pericolo di perdere alcune classi di merito si fa concreto. Proprio per tali ragioni, si decide di non interpellare la compagnia assicurativa in caso di danni di lieve entità.

Nel complesso, ciò che conta è portare avanti uno stile di guida equilibrato e cercare di evitare qualsiasi tipo di sinistro. Mantenendo una condotta lineare, classe di merito e polizza assicurativa sono sostanzialmente al sicuro.

Auto in pronta consegna Risparmia fino al 40%

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure