Serve assistenza?
02 55 55 777

Riscaldamento a pellet: come funziona e quanto è conveniente

energia_luce_gas_guide_riscaldamento_a_pellet_come_funziona_e_quanto_conviene

Le 3 cose da saspere:

  1. 1

    Il pellet è una fonte energetica rinnovabile e pulita.

    1

    Il pellet è una fonte energetica rinnovabile e pulita.

  2. 2

    Consente di risparmiare e tagliare i costi in bolletta.

    2

    Consente di risparmiare e tagliare i costi in bolletta.

  3. 3

    E' necessaria un'adeguata manutenzione.

    3

    E' necessaria un'adeguata manutenzione.

Per risparmiare sulle offerte luce e gas ed avere calore diffuso in casa si può pensare all'utilizzo del riscaldamento a pellet. L'uso di una fonte energetica rinnovabile e pulita consente di tagliare drasticamente i costi e, al tempo stesso, di salvaguardare l'ambiente, proprio perché si abbattono le emissioni. Questo tipo di impianti assicura il massimo comfort e l'uniformità del caldo all'interno dell'immobile.

Gas: confronta le tariffe
Gas: confronta le tariffe

Sommario

L'affidabilità è una delle peculiarità principali delle caldaie a pellet ed è per tale ragione che chi intende sostituire il sistema di riscaldamento, deve prendere in considerazione la soluzione. Bisogna valutare i vari metodi che utilizzano il pellet come combustibile, al fine di rapportarli alle specifiche dell'immobile di destinazione. Conoscere a fondo il funzionamento consente di avere una panoramica su costi e vantaggi per prendere la propria decisione in modo consapevole. Vanno sempre tenuti a mente tutti i fattori, perché è necessario adattare il sistema scelto alla costruzione, pensando a isolamento, grandezza, zona climatica, posizione delle camere e abitudini di utilizzo.

Che cos'è e come funziona il riscaldamento a pellet?

Il riscaldamento a pellet rientra nella categoria dei sistemi a biomassa. Il materiale per la combustione è legno pulito, una fonte rinnovabile che riduce l'inquinamento e le spese da sostenere. La segatura pressata fatta degli scarti della lavorazione del legname è un prodotto organico destinato alla combustione e anche alla produzione di energia elettrica. Tra le biomasse figurano il legno e le colture, come quella di canna da zucchero e mais. Il pellet è un piccolo cilindro creato con legni di vario genere e altri articoli naturali riciclati, tra cui spiccano trucioli e segatura essiccata. La combustione crea energia termica, che il sistema diffonde nella casa proprio come gli impianti tradizionali. L'apparato dispone di un alimentatore automatico che ha il compito di immettere il pellet all'interno del bruciatore. Inoltre ci sono una zona per stoccare il materiale e un sistema di aria per la combustione da usare per dare ossigeno al bruciatore. Viene aggiunto anche un rilevatore per la presenza di monossido di carbonio, oltre a un apparato per portare il calore nell'ambiente domestico. Il riscaldamento a pellet raggiunge i medesimi livelli degli altri impianti, ma è più economico.

Quanto consuma il riscaldamento a pellet?

I dati possono variare in base a diversi fattori riguardanti il singolo impianto e la casa, tuttavia il consumo della caldaia a pellet si aggira su 0,25 kg/h per ogni kW di potenza. Ciò significa che un impianto con una potenza termica di 10 kW arriva a consumare 2,5 kg di pellet all'ora. Generalmente, i sacchi in vendita sono da 15 kg e il serbatoio arriva a contenere circa 60 kg. Il sacco costa intorno ai 4 euro, quindi la spesa, tenendo come riferimento tali calcoli, è di 0,07 euro all'ora. Se la potenza è di 10 kW, il costo orario raggiunge i 70 centesimi di euro. Gli ambienti piccoli non richiedono comunque un potere calorifico così alto. I conti permettono di avere un'idea della spesa da affrontare. È utile sapere che un chilogrammo di pellet, con la combustione, fa ottenere 5 kWh termici. La resa raggiunge il 90%, ma difficilmente si ha il 90% del calore nelle stanze, anche perché possono esserci alcune dispersioni. Comunque, non dovrebbero esserci problemi a registrare un rendimento dell'85%. A questo punto, un chilogrammo di materiale equivale a 4,2 kWh termici, portando la spesa tra 0,071 e 0,078 euro al kWh. Una caldaia a gas prevede un esborso di almeno 0,10 euro al kWh. Le informazioni possono variare a seconda dell'ambiente di destinazione, quindi è opportuno scegliere la tecnologia più avanzata sempre in relazione all'immobile e alle sue caratteristiche tecniche.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Analizza le bollette e scopri se puoi risparmiare

Migliori offerte gas del mese

Spesa mensile:
143,34€
€ 1.720,10/anno
Fornitore:
ENEL ENERGIA SPA
Prodotto:
E-light Gas - Subentro
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 12 mesi)
Prezzo/Smc:
€ 0,5000
Quota fissa inclusa:
12,00 €/mese
Bolletta:
Digitale
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
143,34€
€ 1.720,10/anno
Spesa mensile:
143,64€
€ 1.723,64/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Gas Naturale Fisso Facile
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 12 mesi)
Prezzo/Smc:
€ 0,4200
Quota fissa inclusa:
10 €/mese
Bolletta:
elettronica, cartacea
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
143,64€
€ 1.723,64/anno
Spesa mensile:
146,85€
€ 1.762,14/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Gas Naturale Variabile Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Prezzo/Smc:
PSBG + 0,0250 €
Quota fissa inclusa:
10 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
146,85€
€ 1.762,14/anno
Spesa mensile:
148,13€
€ 1.777,60/anno
Fornitore:
PULSEE
Prodotto:
Pulsee Gas RELAX Index
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Prezzo/Smc:
Psbil + 0,0000 €
Quota fissa inclusa:
12,00 €/mese
Bolletta:
elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
148,13€
€ 1.777,60/anno
Spesa mensile:
148,38€
€ 1.780,60/anno
Fornitore:
PULSEE
Prodotto:
Gas RELAX Fix
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 24 mesi)
Prezzo/Smc:
€ 0,4890
Quota fissa inclusa:
12,00 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
148,38€
€ 1.780,60/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Pro e contro del riscaldamento a pellet?

Scegliere il riscaldamento a pellet comporta alcuni vantaggi. Ovviamente, si intende un impianto con una manutenzione corretta. Il primo beneficio, o comunque quello che si nota con maggiore facilità, è il costo di funzionamento contenuto. Si tratta di un risparmio sui sistemi tradizionali. Del resto la materia prima si trova facilmente e in grande quantità, determinando un prezzo basso. Non va tralasciato il fatto che si impiega una fonte pulita e rinnovabile, quindi si tagliano dell'80% le emissioni di CO2 nell'atmosfera, inquinando decisamente meno. Non c'è la dipendenza dai combustibili fossili. La sicurezza dell'immobile è garantita dall'uso del pellet, che non comporta problematiche riguardo alla diffusione, anche all'interno dell'edificio, di sostanze inquinanti nocive, evitando irritazioni ai polmoni e l'insorgere di allergie. L'apparato destinato al filtraggio a carbone ferma ed elimina il monossido di carbonio. Ci sono alcuni aspetti negativi da considerare, anche se gli elementi ''contro'' sono relativi, specialmente in relazione al costo. L'installazione dell'apparato richiede un impianto elettrico, proprio perché le stufe e le caldaie che bruciano pellet sono elettrodomestici sofisticati. L'elettricità permette il funzionamento, quindi è bene anche avere un generatore che possa sopperire a un eventuale black out. L'energia serve a inserire il pellet nel bruciatore, prelevandolo dal serbatoio. L'altro svantaggio, che si supera con facilità, è la strutturazione di un impianto fumario adeguato. Il sistema ha un'elevata produzione di fumo, sebbene non nocivo, con un calore alto. La canna fumaria deve essere della dimensione sufficiente per gestire il flusso e resistente per non avere problemi con la temperatura elevata. Le indicazioni sulle specifiche tecniche le fornisce direttamente la legge, che vieta lo scarico diretto. Va posizionato uno scarico sul tetto collegato con la canna fumaria interna.

Manutenzione dell'impianto a pellet

Come avviene per tutti i sistemi di riscaldamento, anche l'impianto a pellet richiede una certa manutenzione. Bisogna agire in maniera precisa e puntuale per avere sempre la massima efficienza. Ci sono revisioni e controlli annuali previsti dalla legge, che sono obbligatori. Il rischio è di ricevere una sanzione, ma anche di non riuscire a diffondere correttamente il calore nell'immobile. I tecnici annotano i dati delle verifiche in un apposito libretto, da conservare ed esibire all'autorità su richiesta. Gli addetti, professionisti autorizzati, devono eseguire la pulizia della canna fumaria, controllare l'emissione dei fumi e lo stato delle parti consumabili come le guarnizioni. Vanno eliminati i residui della combustione e ci si assicura che non vi siano ostruzioni nei canali d'aria. Ciò avviene una volta l'anno, ma mette al riparo dal rischio di ricevere una multa che varia da 500 a 3.000 euro. Le verifiche sono fatte a campione, ma le revisioni vengono comunicate dai tecnici agli appositi uffici regionali, responsabili di questo ambito. Spetta a chi detiene l'impianto contattare il professionista per la verifica annuale, oltre che nei casi di malfunzionamento. È sempre opportuno accertare che non vi siano problemi di alcun tipo per garantire il buon funzionamento e prevenire i guasti. Non si tratta di un compito difficile ed è comunque parte dell'ordinaria amministrazione, proprio come per qualsiasi altro sistema di riscaldamento. Il costo varia a seconda della ditta interpellata, ma solitamente si spendono circa 100-150 euro. Una buona manutenzione allunga la vita dell'impianto e fa raggiungere prestazioni ottimali.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Analizza le bollette e scopri se puoi risparmiare

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968