Serve assistenza?
02 55 55 777
facile.it/images/energia luce gas guide quanto consuma un piano a induzione
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    I piani a induzione risultano maggiormente efficienti rispetto ai fornelli tradizionali

  2. 2

    Il riscaldamento è più rapido ed efficiente, con una minima dispersione di calore

  3. 3

    Il consumo effettivo dipende dal tempo in cui il piano è acceso e da quali programmi si utilizzano

Luce: prezzi da 30€/mese*
Luce: prezzi da 30€/mese*

L’interesse per i piani a induzione è in crescita da diversi anni. Si tratta, infatti, di un’opzione moderna ed efficiente per la cottura dei cibi che viene scelta da un numero sempre maggiore di persone. I piani a induzione offrono numerosi vantaggi, tra cui un riscaldamento rapido, un controllo preciso della temperatura e un’efficienza energetica superiore rispetto ai fornelli tradizionali, in quanto consentono di sfruttare tutto il calore che producono. Altri motivi per scegliere questa soluzione sono la facilità di pulizia, la sicurezza e il design che si può abbinare all’arredamento della cucina. Di contro, prima di scegliere di installare un piano a induzione è bene tenere conto di alcuni accorgimenti riguardanti i costi relativi all’acquisto, il consumo complessivo di energia in un’abitazione e le tipologie di pentole da utilizzare.

Sommario

Caratteristiche del piano a induzione

Per comprendere tutti i dettagli relativi al consumo energetico del piano a induzione, è necessario descrivere quali sono le sue caratteristiche e il meccanismo di funzionamento. La prima cosa da sapere è che, diversamente dai tradizionali modelli a gas, le cucine a induzione sono alimentate ad energia elettrica. A differenza dei fornelli che utilizzano una fiamma, il piano a induzione sfrutta il principio dell'induzione elettromagnetica, cioè quel meccanismo attraverso cui il calore viene generato da un campo magnetico presente sotto la superficie del piano cottura. In altre parole, sotto il piano cottura in vetroceramica, si trovano delle bobine che generano un campo magnetico, il quale viene a sua volta convertito in calore.

Ciò consente un riscaldamento più rapido ed efficiente, con una minima dispersione di calore di circa il 10%. Inoltre, il piano è in grado di raggiungere alte temperature in tempi molto brevi, riducendo in questo modo i tempi di cottura di circa il 50% rispetto ai metodi tradizionali. E’ interessante notare che in un fornello a induzione non si riscalda tutta la superficie, ma il calore irradia direttamente la pentola quando questa viene a contatto con la piastra. I piani a induzione offrono un controllo preciso della temperatura, infatti ogni zona di cottura può essere regolata in modo separato, consentendo di impostare diverse temperature contemporaneamente. Questo rende più facile cuocere i cibi delicati o mantenere una temperatura costante per i piatti che richiedono una lunga preparazione. Anche dal punto di vista della sicurezza, i piani a induzione sono dotati di numerose funzioni che proteggono dal rischio di scottature poichè durante la cottura la superficie del piano rimane relativamente fredda.

A questo proposito, molti modelli dispongono di un sensore che rileva la presenza di una pentola sulla zona di cottura e spegne automaticamente il piano se questa è assente.

Consumi energetici del piano a induzione

I piani a induzione sono noti per la loro efficienza energetica, ma nello stesso tempo richiedono una disponibilità generale di energia elettrica superiore rispetto ad altri metodi di cottura. Il fattore più importante da considerare quando si decide di installare un piano a induzione infatti è il wattaggio. Quando si decide di installare un piano a induzione bisogna valutare la potenza del proprio contatore elettrico. In realtà questo aspetto dipende dall’uso che si intende fare del piano a induzione. Per utilizzare l'induzione e mantenere un contratto di fornitura elettrica a 3 kW bisogna organizzare bene l’accensione di eventuali altri elettrodomestici in casa, in particolare quelli più energivori come forno, asciugacapelli o lavatrice.

Se non si vuole avere questo tipo di problema la soluzione ideale è quella di aumentare i kW del contratto di fornitura fino a 6kW. Bisogna anche far presente che l’assorbimento in kilowatt del piano a induzione non corrisponde all’effettivo consumo di energia elettrica. Questo valore infatti riguarda l’energia massima del contatore che il piano utilizza quando assorbe energia alla sua massima potenza, cioè quando tutti i fuochi sono accesi. Il consumo effettivo invece riguarda la quantità di tempo in cui il piano è acceso moltiplicato per il costo della fornitura elettrica. Perciò è necessario ricordare che, rispetto ai fornelli a gas o elettrici tradizionali, i piani a induzione richiedono generalmente meno energia per raggiungere la stessa temperatura e mantengono la temperatura desiderata con una minore dispersione di calore. Grazie alla rapida velocità di riscaldamento, i piani a induzione possono ridurre il tempo di cottura dei cibi rispetto ai fornelli tradizionali.

Questo significa che l'energia viene utilizzata per un periodo di tempo più breve contribuendo ad un risparmio energetico complessivo. Molti piani a induzione sono, inoltre, dotati di funzioni di risparmio energetico che consentono di ottimizzare l'utilizzo dell'elettricità. Ad esempio, possono essere dotati di un sensore di rilevamento delle pentole che riduce automaticamente la potenza quando la pentola viene rimossa dalla zona di cottura. Un ulteriore motivo di riduzione dei consumi energetici deriva dall'elevata efficienza di riscaldamento. Grazie alla tecnologia a induzione magnetica, infatti, il calore viene generato direttamente nella pentola evitando la dispersione di calore nell'ambiente circostante. Ciò significa che l'energia viene utilizzata in modo mirato e con meno sprechi rispetto ai fornelli tradizionali.

Accorgimenti sull'installazione

E' importante notare che mediamente il piano a induzione ha un costo maggiore rispetto ai tradizionali fornelli a gas. Il piano a induzione, inoltre, spesso produce molta condensa come effetto dell’induzione a fronte della scarsa dispersione del calore. Siccome la zona attorno alle pentole non viene scaldata, il vapore acqueo crea una condensa sulle superfici vicine, ad esempio i pensili. Questo eventuale problema può essere risolto installando una specifica cappa anti-condensa. Sono anche necessari alcuni accorgimenti per l’utilizzo quotidiano del piano a induzione. Per trarre il massimo beneficio da questa tecnologia è infatti necessario usare pentole e padelle con il fondo ferroso. In particolare, le opzioni migliori sono quelle realizzate con materiali come ferro o acciaio inossidabile, in quanto consentono una migliore trasmissione del calore attraverso l'induzione magnetica.

Ciò significa che non possono essere utilizzate pirofile in vetro, tegami in terracotta o ceramica e pentole rivestite in alluminio. Anche il diametro della pentola è un aspetto di cui tenere conto per ottenere una cottura uniforme dei cibi. La soluzione migliore è quella di utilizzare pentole che abbiano la circonferenza del fondo della stessa misura della piastra. Un ultimo accorgimento riguarda gli altri utensili come i mestoli, che preferibilmente devono essere in legno, perchè quelli in metallo potrebbero attrarre correnti derivate dal campo magnetico. Per tutti questi motivi è sempre preferibile assicurarsi che su padelle, pentole o ulteriori utensili sia presente il simbolo che ne indica il possibile utilizzo con piastra a induzione.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Analizza le bollette e scopri se puoi risparmiare

Migliori offerte energia elettrica del mese

Spesa mensile:
38,97€
€ 467,62/anno
Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce Fissa Facile Trioraria
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 12 mesi)
Tipo di tariffa:
Bioraria
Prezzo/kWh Fascia F1:
€ 0,0935
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
€ 0,0979
Quota fissa inclusa:
7,5 €/mese
Bolletta:
Elettronica, cartacea
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
38,97€
€ 467,62/anno
Spesa mensile:
39,25€
€ 471,03/anno
Fornitore:
EDISON ENERGIA SPA
Prodotto:
Dynamic Plus Luce
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Monoraria
Prezzo/kWh:
PUN + 0,000€
Quota fissa inclusa:
8,25 €/mese
Bolletta:
Digitale, cartacea
Pagamento:
Addebito bancario, Bollettino
  • Offerta riservata ai clienti domestici attivi nel Servizio di Maggiori Tutela

Spesa mensile:
39,25€
€ 471,03/anno
Spesa mensile:
39,96€
€ 479,58/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
39,96€
€ 479,58/anno
Spesa mensile:
39,96€
€ 479,58/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile - Subentro
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
39,96€
€ 479,58/anno
Spesa mensile:
40,16€
€ 481,94/anno
Fornitore:
Octopus Energy
Prodotto:
Octopus Fissa 12M Facile
Tipologia offerta:
Prezzo fisso
Tipo di tariffa:
Monoraria
Prezzo/kWh:
€ 0,1111
Quota fissa inclusa:
8,00 €/mese
Bolletta:
elettronica
Pagamento:
Addebito bancario, Bollettino
  • Eletto Prodotto dell’Anno 2024

Spesa mensile:
40,16€
€ 481,94/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

I pannelli solari fotovoltaici sono una fonte crescente di energia rinnovabile, ma la pulizia regolare è spesso trascurata e può causare una significativa perdita di efficienza.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.
pubblicato il 3 agosto 2023
Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

I fornitori di luce e gas sono tanti e applicano condizioni differenti. Vediamo, qui di seguito, quali sono le compagnie che operano nel mercato libero e in quello tutelato.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968