Serve assistenza?
02 55 55 111

Assicurazione, RC auto in calo a fine 2020 grazie alla pandemia

4 mag 2021 | 4 min di lettura | Pubblicato da Giusy I.

assicurazioni expert speaks rc auto in calo grazie pandemia

Il lockdown da Coronavirus non si può dire che sulle assicurazioni auto abbia avuto effetti negativi. Anzi, nel 2020, sono letteralmente crollati i sinistri pagati per le Rc auto.

A fornire i dati sull’intero anno è stata la stessa Ania, l'Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici, che ha sottolineato come i risparmi dovuti al calo degli incidenti sono stati pari a 2,1 miliardi di euro.

RC Auto: offerte da 131€*

Il 2020, inoltre, ha fatto registrare una generale riduzione dei prezzi medi delle polizze Rc auto in tutta Italia, rispetto all’anno precedente. Sicuramente si tratta di un effetto collaterale positivo dei mesi di parziale stop alla circolazione imposti dal lockdown generalizzato.

È dunque un buon momento per sottoscrivere una nuova polizza per l’assicurazione auto anche se si prevede un riequilibrio nel tempo che può essere variabile a seconda di quello che sarà l’andamento nei prossimi mesi della pandemia.

Sono diversi, infatti, i fattori che concorrono a definire le tariffe da parte delle compagnie assicurative. Di solito dipendono dai costi del periodo precedente, per cui, in questo momento, anche se i costi sono risaliti, le tariffe saranno più basse per effetto dei risparmi dello scorso anno.

Il ritorno alla normalità e, dunque, ad una più libera circolazione potrebbe, però, portare ad un aumento delle tariffe in quanto riapertura significa anche un maggior rischio di incidenti automobilistici.

Tra le variabili, inoltre, c’è da considerare anche che le compagnie, oltre ai trasporti, guardano all’aumento dei costi relativi agli altri rami e, quindi, anche a quello legato alle assicurazioni sanitarie in aumento con la pandemia.

Assicurazioni auto: tariffe in calo su base annua

Meno traffico significa meno incidenti sulle strade. Una equazione questa che ha significato, durante il lockdown imposto dalla pandemia da Covid-19, minori costi per i sinistri e, dunque, come detto, un calo delle tariffe assicurative.

Dopo il crollo di marzo e aprile dello scorso anno, e qualche lieve ritocco tra maggio e giugno, in corrispondenza delle prime riaperture, i premi medi sono rimasti in generale su livelli molto bassi per tutto l’anno e ancora oggi le condizioni assicurative sono estremamente favorevoli.

Secondo l’osservatorio Rc auto di Facile.it, "il premio medio rilevato a febbraio 2021, pari a 464,09 euro, era inferiore del 13,5% rispetto a quello di febbraio 2020". A sollevare, comunque, delle perplessità sono state proprio le associazioni dei consumatori secondo le quali a beneficiare dell’effetto Covid sono state non tanto le tasche degli automobilisti quanto gli utili delle compagnie.

Nel quarto trimestre 2020, se si guarda ai dati dell’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, "il costo medio effettivo della garanzia Rc Auto è stato di 379 euro, con un -6,1% su base annua, pari a 25 euro.
I contratti sono aumentati del 3,2% mentre i "nuovi rischi" (cioè nuovi veicoli e/o nuovi assicurati) sono diminuiti del 4,2%.

Il differenziale tra le città dove la Rc Auto è più cara (Napoli) e dove costa meno (Aosta) è sceso a 212 euro con un calo più forte nelle province del Centro-Sud ma anche a Bologna (-7,3%) e a Milano (-7,1%). Il 23,1% dei contratti prevede una riduzione del premio legata alla presenza della scatola nera, mentre la frequenza media dei sinistri è rimasta stabile al 6,4%".

In base a questi numeri, dunque, per i consumatori, il prezzo della Rc Auto "sarebbe letteralmente dovuto precipitare" alla luce del calo dei sinistri del 35% tra febbraio e novembre, pari a un risparmio per le compagnie tra 2,5 e 3,6 miliardi che avrebbe dovuto produrre uno sconto sui premi di 70 euro.

Uno squilibrio ancora più evidente ha, inoltre, colpito i neopatentati che continuano ad essere gli assicurati più tartassati d’Italia e che per coprire dai rischi una autovettura si ritrovano a sborsare cifre record, fino a 1.037 euro annui.

Il costo medio dell’Rc auto in Italia, secondo gli ultimi dati dell’Ivass, era pari a 379 euro nel IV trimestre del 2020. Questo significa che la differenza arriva a un astronomico +173,6% rispetto alla media nazionale.

A febbraio lieve rincaro per le Assicurazioni RC auto

Nonostante si possa affermare che oggi assicurare un veicolo costi in media 72 euro in meno rispetto allo scorso anno, la curva delle tariffe sembra aver iniziato una inversione di tendenza, tanto che da gennaio a febbraio 2021 Facile.it ha rilevato un rincaro, sia pur lieve, dei premi medi: +1,44%. Il trend al rialzo, in particolare, ha interessato alcune regioni, quali la Valle d'Aosta, Marche e Toscana.

Secondo l'ultima indagine di Facile.it, dunque, qualcosa sta cambiando però bisognerà attendere i prossimi mesi per capire se tali aumenti corrispondono ad una vera e propria inversione di tendenza (al rialzo, ndr) delle tariffe o se si tratti solo di una momentanea variazione.

Assicurazione Auto: rischio risalita premi nel 2021

Si temono, dunque, rincari per i prossimi mesi, ma non è possibile fare previsioni attendibili considerato lo scenario particolarmente instabile e complesso dovuto alla pandemia che potrebbe ancora influire sulla mobilità in termini di restrizioni.

Autore
giusy-iorlano

Giornalista professionista, Giusy Iorlano è laureata in Scienze politiche presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma con una tesi in studi strategici.

Ultime notizie Assicurazioni

pubblicato il 21 febbraio 2024
Limiti di velocità: tolleranza, eccezioni e sanzioni

Limiti di velocità: tolleranza, eccezioni e sanzioni

Gli autovelox sono l’incubo di tutti gli automobilisti. Bastano anche pochi km orari in più rispetto ai limiti previsti su strade e autostrade per ricevere una contravvenzione e spesso per perdere punti sulla patente.
pubblicato il 20 febbraio 2024
Rincari di oltre il 27% per l'assicurazione auto: dove si paga meno?

Rincari di oltre il 27% per l'assicurazione auto: dove si paga meno?

L’assicurazione auto sta diventando quasi un lusso a causa dell’aumento delle polizze che non accenna a fermarsi. Una recente indagine ha registrato addirittura un incremento dei prezzi Rc Auto di oltre il 27% in un anno.
pubblicato il 14 febbraio 2024
Prezzi Rc Auto: ancora aumenti, il costo medio è di quasi 400€

Prezzi Rc Auto: ancora aumenti, il costo medio è di quasi 400€

Il bollettino statistico dell’Ivass ha calcolato in 302 euro la media dei prezzi Rc Auto nel primo semestre 2023 al netto di tasse e spese, in aumento di 9 euro sull’anno precedente. Tuttavia, considerando il prezzo pieno l’importo schizza a quasi 400 euro.
pubblicato il 9 febbraio 2024
Incentivi 2024 moto e scooter: la guida aggiornata

Incentivi 2024 moto e scooter: la guida aggiornata

Scopri tutte le novità nella nuova pianificazione degli incentivi per moto e scooter 2024, e come cambiano rispetto all'anno appena concluso.

Guide alle assicurazioni

pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: scopri su Facile.it in cosa consistono e perché possono essere utili per proteggere il flusso di cassa della tua azienda, e mantenerlo al riparo da imprevisti!
pubblicato il 18 gennaio 2024
Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Le polizze investimento a capitale garantito sono degli strumenti finanziari che permettono di recuperare l'investimento fatto inizialmente. Da un lato, sono prodotti meno rischiosi di altri, dall'altro però offrono un rendimento minore.
pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Sempre più over 65 decidono di affidarsi a una polizza sanitaria per coprire le spese mediche e non solo. Qui troverai una breve spiegazione di come funziona questo prodotto assicurativo e di cosa copre.
pubblicato il 11 gennaio 2024
Cos'è e come funziona la polizza Key Man

Cos'è e come funziona la polizza Key Man

La polizza Key Man è una forma di protezione che le aziende possono adottare per mitigare i rischi derivanti dalla perdita improvvisa di una figura chiave all'interno dell'organizzazione.
pubblicato il 11 gennaio 2024
La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O, chiamata anche "Polizza per la Responsabilità Civile degli organi di Gestione e Controllo della Società", è un'assicurazione essenziale per proteggere il patrimonio personale degli amministratori, dirigenti e sindaci delle società.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Guida su pensione integrativa e fondo pensione

Guida su pensione integrativa e fondo pensione

Se hai intenzione di aprire un fondo pensione e di avere una pensione integrativa ma non hai ancora le idee chiare su condizioni e vantaggi, ecco una guida per risolvere i tuoi dubbi.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Investire per i bambini: quali soluzioni puoi scegliere

Investire per i bambini: quali soluzioni puoi scegliere

Molti genitori sono preoccupati per il futuro dei propri figli e desiderano investire per garantire loro una solida base finanziaria. In questa guida, esploreremo alcune opzioni di investimento per i bambini e forniremo consigli su come pianificare la gestione dei risparmi.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Deduzione del fondo pensione: quando e come farla

Deduzione del fondo pensione: quando e come farla

La deduzione fiscale dei fondi pensione consente di risparmiare sulle tasse e allo stesso tempo garantire un futuro finanziario sicuro durante la pensione. Seguendo regole specifiche e massimizzando i contributi deducibili, è possibile ottenere il massimo vantaggio fiscale dai fondi pensione.

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968