Serve assistenza?
02 55 55 111

10 gen 2024 | 5 min di lettura | Pubblicato da Giusy I.

parola_esperto_assicurazioni_assicurazione_agricola

Il comparto agricolo in Italia è uno degli elementi di traino dell’economia del nostro Paese. I numeri parlano chiaro: nel 2020 le aziende agricole attive lungo lo stivale erano oltre un milione e coltivavano 12,5 milioni di ettari di terreno (pari a oltre un terzo del territorio italiano).

Da solo, il settore agricolo ha raggiunto nel 2022 una quota pari a 74 miliardi di euro valendo oltre il 2,2% del Pil.

Assicurazione piccole imprese e negozi

Con questi numeri è facile capire quanto possa essere importante l’assicurazione in ambito agricolo, soprattutto alla luce dei cambiamenti climatici che negli ultimi anni hanno visto un aumento esponenziale degli eventi cosiddetti “catastrofali”.

Allora vediamo cosa sono le assicurazioni agricole e come funziona questo strumento di protezione per chi opera in questo comparto.

I numeri

Se l’agricoltura costituisce un settore importante per l’economia italiana il quadro che emerge dal settore delle assicurazioni in agricoltura è piuttosto asimmetrico con un comparto che ancora stenta a decollare anche se una inversione di tendenza sembra intravedersi sotto la spinta dell’emergenza climatica.

Secondo gli ultimi dati di Ismea, l’Istituto di servizi per il mercato Agricolo Alimentare, nel 2022 è, infatti,  cominciata una lieve inversione di tendenza del mercato delle polizze agricole agevolate (finanziate fino al 70 per cento con contributi UE e nazionali), sia in termini di valori assicurati che soprattutto con l’aumento dei premi.

L’impatto sempre maggiore negli ultimi anni del clima sulle produzioni agricole evidentemente  sta spingendo sempre più produttori agricoli, ad assicurare le proprie aziende anche se la percentuale resta ancora bassa e supera a malapena il 10 per cento.

I valori assicurati hanno raggiunto il picco di 9,6 miliardi di euro nel 2022, in aumento del 5,2 per cento su base annua. In particolare il settore delle colture vegetali ha registrato un incremento del 5,9 per cento nei valori assicurati, attestandosi a 7,1 miliardi di euro.

Per effetto dell’inflazione, i premi hanno messo a segno il record di 735 milioni di euro (considerando anche le polizze sulla zootecnia e le strutture) di cui 696,9 milioni riconducibili al solo comparto delle coltivazioni, contro i 621,4 milioni del 2021.

Una tendenza alla crescita sarà sicuramente sostenuta dal nuovo fondo mutualistico introdotto lo scorso anno dalla riforma della Politica agricola comune (Pac) 2023-2027 che ha raddoppiato i fondi destinati alla gestione del rischio portando in dote all’Italia 3 miliardi.

Come detto però il settore risulta essere molto asimmetrico. In Italia sono soprattutto le grandi aziende agricole, principalmente collocate nelle regioni settentrionali, ad avere una assicurazione. Nel Sud Italia invece il mercato risulta ancora fortemente sbilanciato territorialmente, anche per fattori economici, climatici e strutturali.

Cos’è l’assicurazione agricola e cosa si può assicurare

L’assicurazione agricola si rivolge a tutte le imprese agricole attive, dedite a coltivazione e allevamento in forma non industriale, produttrici di reddito agrario.

L’assicurazione agricola permette all’imprenditore agricolo di proteggere la propria attività agricola dai diversi rischi ai quali è esposta, di assicurare i beni aziendali, di salvaguardare il proprio patrimonio in caso di obbligo a risarcire danni a terzi e proteggere le persone in caso di infortuniomalattia.

settori di garanzia sono diversi e vanno dai fenomeni atmosferici (grandine, vento forte, neve, etc) ai danni ai beni come l’autocombustione del foraggio, i rischi di asfissia del bestiame o ancora la responsabilità civile, le macchine agricole, i danni alla persona, la tutela legale o del reddito (quando, ad esempio, si è impossibilitati a lavorare a causa di un infortunio, una malattia o un sinistro), le garanzie speciali, la promozione e commercializzazione, l’agriturismo, la viticoltura, l’olivicoltura, le serre, gli allevamenti bovini e l’assistenza in generale.

Furto non solo di attrezzature e macchinari, ma anche del bestiame o degli impianti fotovoltaici. O ancora, i danni a terzi, quando, ad esempio, durante lo svolgimento della propria attività (anche ambulante) qualcuno si facesse male all'interno della propria azienda agricola. Insomma, le garanzie in questo settore sono molto ampie e sottoscrivendo una polizza assicurativa ad hoc gli agricoltori avranno diverse possibilità di tutelare il proprio investimento.

Polizze parametriche in agricoltura

Le imprese agricole hanno anche l’opportunità di attivare polizze parametriche o indicizzate che offrono l’opportunità di coprire da rischi generalmente non assicurabili.

Alla base della copertura delle polizze parametriche vi è “il calcolo dello scostamento positivo o negativo rispetto a un indice biologico e/o meteorologico”.

Secondo la definizione Ivass (l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) “le polizze parametriche  sono contratti di assicurazione in cui l’erogazione dell’indennizzo è correlata al verificarsi di un indice predeterminato (benchmark di riferimento), il cui andamento è costantemente registrato e monitorato da “soggetti terzi” rispetto alla compagnia o all’assicurato per garantire l’indipendenza”.

Sono dunque dei tipi di polizze flessibili e che possono essere personalizzate andare incontro alle esigenze specifiche della singola azienda. Possono essere attivate anche in aggiunta a quelle tradizionali, in modo da coprire la perdita di produzione in caso di andamenti climatici avversi.

Le assicurazioni agricole agevolate

Un aiuto ai titolari di imprese agricole arriva dallo Stato italiano e dall’Unione Europea che offrono un contributo per sottoscrivere una polizza assicurativa a tutela del reddito della loro azienda agricola.

Sostenendo un costo minimo, così, il beneficiario può tutelarsi da diversi eventi: climatici, fitopatie, infestazioni parassitarie, malattie degli animali. Inoltre è possibile assicurare anche tutte le colture e le produzioni zootecniche.

L’elenco completo dei prodotti assicurabili con l’agevolazione pubblica è riportato nel Piano Assicurativo Agricolo Nazionale (PAAN), un documento approvato annualmente dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Masaf).

Il contributo pubblico per le polizze assicurative sottoscritte dagli agricoltori nel 2023 è stato, però, abbassato dal 70 al 40 per cento secondo quanto stabilito da un decreto ministeriale dello scorso 21 novembre. Una diminuzione questa dovuta sia all'aumento dei costi delle polizze, sia al maggior numero di imprenditori agricoli che si sono assicurati rendendo i fondi stanziati per la campagna assicurativa 2023 (oltre 295 milioni di euro) insufficienti a erogare il sostegno nella sua totalità.

Autore
giusy-iorlano

Giornalista professionista, Giusy Iorlano è laureata in Scienze politiche presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma con una tesi in studi strategici.

Ultime notizie Assicurazioni

pubblicato il 19 giugno 2024
Alcoltest: seconda la Cassazione non è più necessario

Alcoltest: seconda la Cassazione non è più necessario

Quante volte, magari dopo una cena con pizza e birra, abbiamo temuto di incontrare una pattuglia di controllo con l'etilometro? Tuttavia, secondo la Cassazione, non è più necessario l'alcoltest per provare l’ubriachezza.
pubblicato il 17 giugno 2024
Le assicurazioni scooter e ciclomotori convenienti di giugno 2024

Le assicurazioni scooter e ciclomotori convenienti di giugno 2024

Scopri le assicurazioni scooter e ciclomotori convenienti di giugno 2024 e approfittane per proteggere il motorino con una copertura affidabile ma non troppo costosa. Risparmiare sull’assicurazione scooter non è difficile: basta capire quali sono le garanzie e i servizi veramente necessari.
pubblicato il 17 giugno 2024
3 rc auto neopatentati a giugno 2024

3 rc auto neopatentati a giugno 2024

Le polizze auto per i neopatentati sono più costose rispetto a quelle dedicate a guidatori più esperti ma si può comunque risparmiare: in questo articolo ti spieghiamo come.
pubblicato il 13 giugno 2024
Assicurazione viaggio over 65: le cose da sapere

Assicurazione viaggio over 65: le cose da sapere

Viaggiare è un’esperienza che arricchisce a qualsiasi età, ma sei hai superato i 65 anni, una buona assicurazione viaggio diventa essenziale. Scopriamo pertanto tutto ciò che c'è da sapere sull'assicurazione viaggio over 65 e cosa copre nello specifico.
pubblicato il 12 giugno 2024
Le 3 assicurazioni moto convenienti di giugno 2024

Le 3 assicurazioni moto convenienti di giugno 2024

Nelle prossime righe presenteremo quelle che hanno tutte le carte in regola per essere le 3 assicurazioni moto convenienti di giugno 2024, un mese durante il quale si usa tantissimo lo scooter per via delle belle giornate e del clima di vacanza.
pubblicato il 12 giugno 2024
Animali domestici: gli italiani sono al secondo posto in Europa

Animali domestici: gli italiani sono al secondo posto in Europa

Con 32 milioni di animali domestici, l'Italia si posiziona al secondo posto in Europa, dietro solo all'Ungheria. Sono nel 52% delle famiglie, che spendono 5 miliardi l’anno per curarli e sfamarli. Fanno compagnia soprattutto ai single e ai separati/divorziati. Emerge da un’indagine del Censis.
pubblicato il 7 giugno 2024
Ecobonus auto 2024: le novità sull'incentivo

Ecobonus auto 2024: le novità sull'incentivo

Dal 3 giugno 2024 è attiva la piattaforma Ecobonus necessaria per richiedere gli incentivi per l'acquisto di veicoli a basse emissioni inquinanti. Un miliardo di euro è la cifra stanziata.
pubblicato il 5 giugno 2024
Le soluzioni assicurazione auto di Genertel a giugno 2024

Le soluzioni assicurazione auto di Genertel a giugno 2024

Se devi acquistare o rinnovare la polizza RCA, le migliori soluzioni per assicurazione auto di Genertel a giugno 2024 possono risolverti facilmente il problema. Puoi scegliere di aggiungere garanzie aggiuntive e beneficiare di vantaggi come il pagamento a rate.
pubblicato il 29 maggio 2024
Le Rc auto Allianz Direct a maggio 2024

Le Rc auto Allianz Direct a maggio 2024

Allianz Direct si distingue per le sue proposte convenienti nel panorama Rc auto e non solo. Andiamo a scoprirle nel dettaglio, con l’aiuto di Facile.it, tra quelle che sono disponibili a maggio 2024.

Guide alle assicurazioni

pubblicato il 11 maggio 2024
Viaggiare sicuri a Zanzibar

Viaggiare sicuri a Zanzibar

Zanzibar è un luogo affascinante e ricco di bellezze naturali, ma come per qualsiasi destinazione di viaggio, è importante prendere alcune precauzioni per garantire un viaggio sicuro e piacevole.
pubblicato il 11 maggio 2024
Visitare Zanzibar: consigli di viaggio

Visitare Zanzibar: consigli di viaggio

Zanzibar è un arcipelago incantevole situato al largo delle coste della Tanzania, nell'Oceano Indiano. Con le sue spiagge mozzafiato, le acque cristalline e una cultura ricca di storia, l'isola ha attirato viaggiatori in cerca di relax e avventura tropicale.
pubblicato il 8 maggio 2024
Assicurazione casa alluvione: cosa copre

Assicurazione casa alluvione: cosa copre

Con degli eventi estremi sempre più frequenti è bene essere pronti a qualsiasi evenienza, per questo stipulare un'assicurazione casa contro le alluvioni può essere utile in caso di danni ingenti a propri beni.

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968