Serve assistenza?
02 55 55 5

Assicurazioni furto e incendio: risarcimento senza certificato di chiusa inchiesta

assicurazioni news stop al certificato di chiusa inchiesta

Da quasi un anno vige una nuova norma, contenuta nel pacchetto liberalizzazioni emanato dall’ultimo Governo in carica, secondo cui in caso di furto o incendio del veicolo le imprese sono tenute a risarcire il danno senza chiedere all’assicurato il cosiddetto “certificato di chiusa inchiesta”, ovvero quel documento attestante l’archiviazione di un procedimento penale contro ignoti, in relazione ad un reato avvenuto nel territorio di competenza della Procura della Repubblica presso il Tribunale. Il certificato, che concorreva in maniera importante ad allungare i tempi di attesa per ottenere il risarcimento del danno, non è più obbligatorio ma sembra che molte compagnie d’assicurazione si siano… dimenticate di segnalarlo ai propri clienti.

E’ dovuta quindi intervenire l’IVASS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, a riportare all’ordine quelle società che ancora oggi, per erogare l’indennizzo dovuto, richiedono il certificato di chiusa inchiesta. In un comunicato stampa datato 28 febbraio 2013 l’IVASS ha perciò inviato un robusto e severo richiamo alle imprese di assicurazione che non si sono ancora adeguate alla norma in vigore da marzo dello scorso anno, invitandole entro e non oltre il prossimo 31 marzo 2013 a effettuare le opportune verifiche sulle proprie strutture liquidative e a dare conferma alla Autorità di Vigilanza di essere in linea con la nuova normativa.

L’IVASS ribadisce (si spera per l’ultima volta) che i cittadini che hanno subito il furto o l’incendio della propria vettura (auto o moto che sia) non possono essere più costretti, per ottenere il dovuto risarcimento, a rivolgersi agli uffici giudiziari competenti per richiedere il certificato di chiusa inchiesta. In questa maniera, oltre a snellire la procedura per l’erogazione dell’indennizzo a tutto vantaggio degli assicurati, le varie Procure della Repubblica saranno sgravate da una inutile e pesante attività burocratica.

RC Auto: risparmia fino a 500€
RC Auto: risparmia fino a 500€

Pubblicato da Raffaele Dambra il 1 marzo 2013

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968