02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Costi e attivazione hotspot Vodafone

Costi e attivazione hotspot Vodafone

Chiunque abbia uno smartphone o un tablet può trasformare il suo dispositivo mobile in un hotspot, permettendo così il collegamento di altri dispositivi. Se inizialmente l'hotspot veniva utilizzato soprattutto per motivi personali, ossia ad esempio per permettere al proprio computer di connettersi a una rete per la navigazione in internet, oggi essi sono delle vere e proprie reti condivise.

Come nel caso dell'hotspot di Vodafone, che ha dato vita a un servizio di Wi-Fi condiviso che permette a ogni utente Vodafone di condividere la propria connessione. Per poter fare uso di un hotspot Vodafone per prima cosa è obbligatoria la registrazione alla community dei Wi-Fi di Vodafone, che può essere effettuata connettendosi al sito wificommunity.vodafone.it. Inoltre, la rete che viene messa in condivisione, pur appoggiandosi a quella privata, non coincide con quest'ultima. Rete condivisa e rete privata, quindi, restando due elementi separati.

Ma l'hotspot di Vodafone non si ferma al collegamento tra dispositivi mobili. Esso, infatti, è disponibile anche per quanti hanno un contratto in ADSL o Fibra e un modem Vodafone Station 2 oppure Revolution. Tramite questa modalità di hotspot ogni utente può mettere in condivisione la propria connessione privata. In questo caso, naturalmente, per garantire una maggiore sicurezza e privacy, possono fare uso della connessione messa in condivisione esclusivamente gli utenti registrati alla community di Vofafone. Quindi, l'utilizzo di hotspot tramite la community di Vofafone permette sia di usufruire di un collegamento messo a disposizione da altri utenti, sia di offrire la propria connessione privata a tutti i membri della community che si trovano nelle prossimità dell'hotspot.

E per sapere dove trovare hotspot Vodafone è possibile scaricare la App Station, attraverso la quale possono essere visualizzati, su una mappa relativa alla zona in cui ci si trova, tutti gli hotspot disponibili al collegamento che si trovano in prossimità della propria posizione. Scegliere l'Hotspot Vodafone significa quindi mettere a disposizione la propria rete per tutti gli utenti della community Vodafone e, allo stesso tempo, poter usufruire di altre connessioni quando ci si trova lontano da casa e si ha bisogno di rete per poter navigare anche se si è a corto di Giga sul proprio dispositivo mobile.

Abilitare l'Hotspot Vodafone su dispositivi mobili

Per poter utilizzare l'Hotspot di Vodafone è necessario abilitare il servizio sui diversi dispositivi, siano essi Android, iPhone, Windows Phone o altro. La configurazione dei dispositivi mobili è molto semplice ma, come si può immaginare, leggermente differente a seconda del tipo di sistema operativo, ossia a seconda che si abbia un telefono Android, un iPhone o un Windows Phone.

Nel caso di un telefono Android la configurazione passa tramite il menu Impostazioni. Qui, nella categoria Connessioni è presente l'opzione Altro. Cliccando su Altro e poi su Tethering/Hotspot si aprirà una nuova finestra di opzioni, dalla quale scegliere Hotspot Wi-Fi Portatile se si vuole attivare l'hotspot per una condivisione della propria connessione di rete. L'attivazione dell'hotspot prevede anche l'impostazione di una password che assicuri l'utilizzo della connessione solo ai dispositivi che vengono autorizzati, tramite comunicazione della password stessa. In alcuni casi può essere richiesto il punto di accesso, che è web.omnitel.it.

Anche per la configurazione dell'Hotspot Vodafone su dispositivi Apple è necessario passare tramite il menu delle impostazioni. In questo caso, tuttavia, i passaggi da effettuare sono più semplici visto che tra le voci presenti sul menu impostazioni è presente subito l'opzione Hotspot Personale. Selezionando tale voce si potrà subito effettuare la condivisione della propria connessione tramite iPhone o iPad. Anche in questo caso è consigliabile impostare una password per assicurarsi che la connessione venga condivisa solo con le persone autorizzate.

Nel caso dei Windows Phone, infine, la configurazione dell'hotspot passa tramite il menu Impostazioni. All'interno del menu sarà poi necessario cliccare sulla voce Reti e Wireless e, successivamente, su Internet Condiviso. Apparirà quindi un pulsante da regolare sul no se non si vuole effettuare la condivisione o sul sì per attivare l'hotspot. Ancora, come per gli altri sistemi operativi, si consiglia di impostare una password per avere la certezza che la condivisione venga utilizzata solo da persone autorizzate.

Quanto costa l'Hotspot Vodafone

L'utilizzo del proprio dispositivo mobile come Hotspot Wi-Fi prevede un costo di 6 euro al giorno se si utilizza fino a 1 Giga di traffico. Per consumi superiori al giga viene addebitato un costo di 2 euro ogni 100 Mega. Naturalmente, i costi possono variare a seconda di particolari periodi o offerte proposte dalla compagnia telefonica. Va sottolineato che è anche possibile utilizzare il proprio dispositivo mobile come hotspot gratuito. Basta recarsi nella propria pagina Vodafone e seguire il percorso La tua offerta -> Attiva nuove promozioni -> Servizio di Blocco Internet da PC. Una volta ricevuto i messaggio di conferma, si avrà la certezza che l'offerta è stata disattivata e si potrà procedere con l'attivazione dell'hotspot gratuito. Basterà seguire il percorso Impostazioni -> Reti mobili -> Profili (o Reti Mobili o Nomi Punti di Accesso in base allo smartphone Android che stai utilizzando) e modificare l'APN scegliendo come punto d'accesso l'indirizzo web.omnitel.it.

Tutte le news di Vodafone

La migliore tariffa telefonica ricaricabile del mese di dicembre 2018

pubblicato il 11 dicembre 2018 - Le festività di fine anno si avvicinano e, come da tradizione, gli operatori di telefonia mobile tornano a sfidarsi a colpi di promozioni natalizie. Ma qual è la migliore tariffa telefonica del...

Le offerte di Telefonia mobile più interessanti di Natale 2018

pubblicato il 3 dicembre 2018 - A meno di un mese dalle festività di fine anno, gli operatori di telefonia mobile tornano a sfidarsi a colpi di promozioni natalizie, secondo una tradizione che dura ormai da qualche anno.

Nuovi operatori low cost: c’è da fidarsi?

pubblicato il 12 novembre 2018 - Iliad, ho. e Kena Mobile. Ma dei nuovi operatori low cost: c’è da fidarsi? La risposta è sì, almeno a guardare il background e i trascorsi delle compagnie.

Offerte confrontate

Confronta su Facile.it le migliori offerte di telefonia mobile e risparmia in pochi istanti su chiamate, sms e internet.

Copertura Vodafone

Per le offerte di telefonia mobile, Vodafone mette a disposizione una serie di tariffe solo SIM o smartphone+SIM. Per sapere se la tua zona è coperta dai servizi di Vodafone, scegli il prodotto desiderato fra quelli elencati qui a fianco: potrai conoscere nel dettaglio tutte le caratteristiche dell'offerta e verificare la copertura tramite il tuo numero di telefono. Per maggiori dettagli: Copertura rete Vodafone »

Risorse utili Vodafone

Vuoi effettuare il passaggio da Micro a Nano SIM oppure hai smarrito la SIM? Ecco come effettuare la sostituzione della SIM Vodafone »
Vuoi ricaricare il tuo cellulare? Ecco tutti i metodi di ricarica per la tua SIM Vodafone »
Vuoi scoprire il credito residuo sul tuo cellulare? Ecco come verificare il tuo credito Vodafone  »
Vuoi togliere la segreteria telefonica? Scopri come disattivare la segreteria Vodafone »
Vuoi comunicare con l'estero? Scopri quali sono i pacchetti roaming per l'estero di Vodafone »

Guide alla telefonia

Guide Telefonia
/js/form_opinioni.js