Serve assistenza?
02 55 55 111

25 set 2023 | 3 min di lettura | Pubblicato da Raffaele D.

Adobe Stock 624359387

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la versione definitiva del disegno di legge sul nuovo Codice della Strada, che adesso inizierà l’iter parlamentare.

Rispetto alla prima stesura, il testo introduce sanzioni molto più severe per alcune violazioni potenzialmente pericolosissime per la sicurezza stradale, come il superamento dei limiti di velocità nei centri abitati e l’uso improprio del cellulare alla guida.

Scopri di più su Facile.it, sito n.1 nel confronto di assicurazioni online.

RC Auto: offerte da 113€*
RC Auto: offerte da 113€*

Superamento dei limiti di velocità nei centri abitati

Attualmente l’articolo 142 comma 8 del Codice della Strada prevede che "chiunque supera di oltre 10 km/h e di non oltre 40 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €173 a €694". Il ddl va ad aggiungere un secondo periodo che dispone sanzioni più rigide per chi supera i limiti in città, mettendo a repentaglio soprattutto la sicurezza degli utenti deboli come ciclisti e pedoni.

Nello specifico se la violazione è "compiuta all’interno del centro abitato e per almeno due volte nell’arco di un anno, si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €271 a €1.084 nonché la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da quindici a trenta giorni".

Uso improprio del cellulare alla guida

Giro di vite anche per chi maneggia impropriamente il cellulare o un qualsiasi altro dispositivo elettronico durante la guida.

Oggi per l’articolo 173 comma 2 del CdS "è vietato al conducente di far uso durante la marcia di […] smartphone [...] e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l'allontanamento delle mani dal volante [...]. È consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguata capacità uditiva a entrambe le orecchie che non richiedono per il loro funzionamento l'uso delle mani". Il successivo comma 3-bis prevede per i trasgressori una multa da €165 a €660 e, solamente in caso recidiva nel corso di un biennio, la sospensione della patente da uno a tre mesi.

Con la nuova formulazione, invece, non solo la sanzione pecuniaria base sale da un minimo di €422 a un massimo di €1.697, ma fin dalla prima infrazione si applicano la sospensione della patente da quindici giorni a due mesi e la decurtazione di otto punti patente.

Nell’ipotesi di recidiva nel biennio, invece, la multa parte da €644 e può arrivare fino a €2.588, con in più la sospensione della patente da uno a tre mesi e la decurtazione di 10 punti patente.

Nuovo codice della strada: altre novità del testo definitivo

Le altre novità del testo definitivo del ddl sul nuovo Codice della Strada riguardano l’aumento delle sanzioni per chi parcheggia nei posti dedicati ai disabili (fino a €990) e nelle corsie riservate allo sosta e alla fermata degli autobus e di tutti i mezzi di trasporto pubblico locale (fino a €660).

Una migliore regolamentazione dell’uso degli autovelox per evitare multe a pioggia e la possibilità di contestare, attraverso gli accertamenti da remoto, anche la violazione dell’obbligo di dare precedenza in corrispondenza degli attraversamenti a pedoni e ciclisti e la violazione del divieto di occupare gli stalli riservati a determinate categorie, come forze dell’ordine, disabili e donne incinte.

Prima di chiudere ricordiamo che queste novità non sono subito effettive: affinché lo diventino occorrerà attendere l’approvazione di Camera e Senato, la successiva pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e, per molte disposizioni, l’emanazione dei necessari decreti attuativi. Il tempo indicativo per l'ufficialità si stima dunque intorno ai 6 mesi.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO

Ultime notizie Assicurazioni

pubblicato il 5 dicembre 2023
Tutte le novità sugli incentivi auto 2024

Tutte le novità sugli incentivi auto 2024

Ancora non sono terminati quelli di quest’anno e già si parla degli incentivi auto 2024, che partiranno presumibilmente a gennaio. Ma come funzioneranno? Al di là delle dichiarazioni di facciata, è quasi certo che lo schema degli incentivi 2024 ricalcherà quello degli anni precedenti.
pubblicato il 29 novembre 2023
Confronti assicurazioni sulla vita a fine novembre 2023

Confronti assicurazioni sulla vita a fine novembre 2023

L’assicurazione vita è la soluzione per garantire serenità ai propri familiari in caso di evento estremo. E se in questo periodo si confrontano con attenzione le migliori offerte per polizza vita a fine novembre 2023, le possibilità di ottenere una buona protezione aumentano notevolmente.
pubblicato il 27 novembre 2023
Sanità pubblica: l'Italia spende meno della media dei Paesi sviluppati

Sanità pubblica: l'Italia spende meno della media dei Paesi sviluppati

La salute della sanità pubblica italiana sta traballando? A quanto pare sì, come testimonia un recentissimo report dell’OCSE: la spesa pro capite dell'Italia è sotto la media dei Paesi sviluppati. Inoltre, è scesa molto l’aspettativa di vita degli italiani: dal 3° posto del 2021 al 9° del 2022.
pubblicato il 22 novembre 2023
Perché scegliere l'assicurazione auto Allianz Direct a novembre 2023

Perché scegliere l'assicurazione auto Allianz Direct a novembre 2023

Con l'aumento dei prezzi delle assicurazioni auto, è importante conoscere le tariffe delle diverse compagnie. Oggi ti presentiamo la panoramica sulle proposte di rc auto di Allianz Direct a novembre 2023.

Guide alle assicurazioni

Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

Se si verifica un sinistro stradale, il costo...
Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

Non tutti sanno cosa si intende con rottamazione...
Incentivi acquisto auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

Incentivi acquisto auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

Gli incentivi auto 2023 sono dei bonus erogati...
Bollino blu auto e moto: cos'è, costo e scadenze

Bollino blu auto e moto: cos'è, costo e scadenze

Il bollino auto è obbligatorio per tutti i...
Bonus rottamazione auto: cosa sapere sugli incentivi rottamazione

Bonus rottamazione auto: cosa sapere sugli incentivi rottamazione

Il bonus rottamazione auto è stato introdotto...
Dichiarazione no circolato: quando si utilizza e come si compila

Dichiarazione no circolato: quando si utilizza e come si compila

La dichiarazione di mancata circolazione o no...
Demolizione auto con fermo amministrativo: quando è possibile?

Demolizione auto con fermo amministrativo: quando è possibile?

Il fermo amministrativo è una sanzione applicata...

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2023 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968