Serve assistenza?
02 55 55 5

Che anno sarà il 2023 per le criptovalute?

8 giu 2023 | 4 min di lettura

trading news criptovalute cosa aspettarsi nel 2023

Negli ultimi anni il mercato delle criptovalute ha viaggiato sulle montagne russe, con repentini cambiamenti dei prezzi. Nonostante la volatilità, è però innegabile che il settore abbia registrato una crescita straordinaria negli ultimi anni. Gli operatori di mercato sono ottimisti sul fatto che questa tendenza continuerà nel 2023, poiché le performance passate dei mercati delle criptovalute suggeriscono che questo sarà un anno positivo per esse.

Scopri di più su come sarà questo 2023 per le criptovalute su Facile.it, leader nel confronto di piattaforme di trading.

Trova la migliore piattaforma per te
Trova la migliore piattaforma per te

Un anno positivo

Gli analisti e i ricercatori hanno riscontrato che il mercato sta mostrando una crescita costante che ha portato molti a prevedere che il 2023 sarà un anno positivo per l'industria delle criptovalute, poiché la fiducia nella tecnologia aumenta e sempre più aziende decidono di adottarla.

Con l'adozione della tecnologia blockchain da parte di un maggior numero di aziende, aumenterà la necessità di professionisti qualificati che lavorino nel settore. Ciò creerà maggiori opportunità di lavoro, che potrebbero favorirne un'ulteriore crescita.

Crisi bancaria e tassi di interesse

Il Bitcoin (BTC) e le altre criptovalute più importanti hanno ritracciato dai massimi del 2023 a Maggio, quando la Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense e altre autorità di regolamentazione globali hanno inasprito le misure sugli asset digitali.

Gli investitori si sono riversati sul Bitcoin e sulle altre criptovalute a marzo e aprile, quando la crisi bancaria statunitense ha alimentato i timori di contagio.

Le preoccupazioni sulla stabilità del sistema bancario statunitense sono comunque evaporate con la stessa rapidità con cui sono arrivate, ponendo rapidamente fine al rally.

Inoltre, gli investitori sperano che la Federal Reserve sospenda finalmente gli aumenti dei tassi d'interesse a giugno, o almeno che dia un indizio su quando questi potrebbero terminare.

Il prezzo

I prezzi delle criptovalute si sono stabilizzati nelle ultime settimane del mese, con una significativa diminuzione della volatilità.

L'incertezza sul panorama normativo del mercato delle criptovalute ha spinto i prezzi del Bitcoin al di sotto dei 28.000 dollari a maggio, in crescita di oltre il 66% da un anno all'altro ma al di sotto di oltre il 60% rispetto al massimo storico di quasi 69.000 dollari del novembre 2021.

I prezzi di Ethereum (ETH) sono scesi di meno dell'1% nel mese e sono cresciuti complessivamente del 58% nel 2022.

Serve più protezione

Secondo molti operatori del settore criptovalute il momento attuale è molto difficile per operare negli Stati Uniti, ragion per cui molte piattaforme potrebbero migrare nel Regno Unito o altrove al di fuori degli Stati Uniti per evitare il giro di vite normativo.

Nel frattempo, le autorità di regolamentazione affermano che è necessario introdurre maggiori protezioni per tutelare gli investitori dai tipi di fallimenti che hanno portato al collasso di diversi prestatori e scambi di criptovalute nel 2022.

È probabile che gli investimenti istituzionali continueranno a essere limitati fino a quando non verrà fatta chiarezza sulle normative in questi casi.

Cosa aspettarsi nei prossimi mesi

Maggio è stato un mese insolitamente tranquillo per gli asset digitali, ma a giugno ci sono diversi potenziali catalizzatori che potrebbero smuovere il mercato.

La Banca Centrale Argentina ha vietato ai fornitori di servizi di pagamento del Paese di offrire transazioni in criptovaluta, una decisione che potrebbe costringere i clienti a scaricare le loro disponibilità di Bitcoin ed Ethereum nei prossimi mesi. La popolarità delle criptovalute in Argentina ha coinciso con un calo di quasi il 50% del peso argentino rispetto al dollaro statunitense nell'ultimo anno.

Tether, che emette la popolare stablecoin USDT, ha annunciato che investirà il 15% dei suoi profitti netti in Bitcoin. Potrebbe trattarsi di un volume di acquisto di circa 222 milioni di dollari che potrebbe far salire i prezzi del Bitcoin.

Tuttavia, il più grande catalizzatore potenziale per i prezzi delle criptovalute a giugno è stata la politica monetaria della Fed che sta aumentando aggressivamente i tassi di interesse dal marzo 2022 nel tentativo di ridurre l'inflazione. Ciò ha pesato sui prezzi delle criptovalute e di altri asset di rischio. Alcuni analisti sostengono che i prezzi delle criptovalute potrebbero avere un rialzo limitato nel breve periodo, fino a giugno.

Inoltre, gli hedge fund stanno tornando al trading di token con strategie momentum che probabilmente beneficiano in qualche misura dell'aumento della volatilità dovuto al calo dei volumi di scambio.

Offerte confrontate

Inizia a cimentarti nel trading e confronta in pochi secondi le migliori piattaforme per investire.

Trading online

Confronta le migliori piattaforme

Piattaforme trading

Ultime notizie Trading

pubblicato il 15 febbraio 2024
ETF sì o no? Le ultime notizie dal mondo delle criptovalute

ETF sì o no? Le ultime notizie dal mondo delle criptovalute

Investire in ETF può essere una mossa vincente? Scopriamo le ultime notizie sul mondo del trading.
pubblicato il 29 gennaio 2024
Gli investimenti in criptovalute degli italiani

Gli investimenti in criptovalute degli italiani

Autorevoli agenzie di stampa hanno diffuso i risultati di sondaggi dell'Osservatorio Blockchain and Web3 della School of Management del Politecnico di Milano secondo i quali quasi quattro milioni di italiani hanno dichiarato di effettuare trading di bitcoin e di possedere criptovalute.
pubblicato il 11 gennaio 2024
Le previsioni su criptovalute e Bitcoin per il 2024

Le previsioni su criptovalute e Bitcoin per il 2024

Nel 2024, gli appassionati di trading di criptovalute potrebbero usufruire di ETF che replicano il tasso di cambio tra Dollaro USA e Bitcoin. I giganti USA dell’Asset Management potrebbero infatti seguire l’esempio di BlackRock che ha fatto da apripista per l’emissione di questi prodotti.
pubblicato il 24 ottobre 2023
Il “crollo” del mercato NFT: cosa sta succedendo?

Il “crollo” del mercato NFT: cosa sta succedendo?

Si può dire che il mercato degli NFT sia arrivato alla fine? Leggi le ultime notizie sul mondo del trading su Facile.it.

Guide Trading e Investimento online

pubblicato il 9 febbraio 2023
Quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti?

Quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti?

Vediamo quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti per iniziare a investire online in autonomia e sicurezza.
pubblicato il 9 febbraio 2023
Migliori piattaforme con conto demo per il trading: quali sono?

Migliori piattaforme con conto demo per il trading: quali sono?

L'elenco delle piattaforme di trading online che consentono di fruire del migliore conto demo per testare le caratteristiche e le potenzialità di questa forma di inevestimento.
pubblicato il 9 febbraio 2023
Piattaforme autorizzate CONSOB: la lista completa

Piattaforme autorizzate CONSOB: la lista completa

L'attività di trading online deve essere svolta in modo sicuro. L'elenco delle piattaforme autorizzate CONSOB permette di scegliere i broker maggiormente affidabili presenti sul mercato per operare.
pubblicato il 13 maggio 2022
Tasse e trading: cosa sapere per non sbagliare

Tasse e trading: cosa sapere per non sbagliare

Quando si comincia a fare trading bisogna tenere in considerazione diverse variabili e conoscere a fondo gli aspetti legati alla tassazione, in modo da non avere brutte sorprese in merito ai guadagni.
pubblicato il 13 maggio 2022
Autotrading: guida completa al trading automatico

Autotrading: guida completa al trading automatico

L'autotrading in poco tempo è diventata una realtà. Sempre più persone stanno sperimentando questa tecnica di trading e sono attratti da essa. Cos'è l'autotrading e come funziona? Ecco tutte le info.
pubblicato il 13 maggio 2022
Scalping: cos'è e come funziona

Scalping: cos'è e come funziona

Lo scalping è una metodologia operativa che l'investitore può utilizzare sulle piattaforme finanziarie di trading online e consiste nel generare più operazioni su strumenti finanziari in un brevissimo intervallo di tempo.
pubblicato il 13 maggio 2022
Spread Trading: cos'è e come funziona

Spread Trading: cos'è e come funziona

Lo spread trading consente a ogni investitore di guadagnare somme notevoli all'interno del settore del trading online, mantenendo una posizione neutrale nel proprio mercato di competenza.
pubblicato il 13 maggio 2022
Bande di Bollinger: cosa sono e come usarle nel trading

Bande di Bollinger: cosa sono e come usarle nel trading

Per fare trading online è necessario avere una buona competenza non solo nei mercati, ma anche negli strumenti necessari per analizzarli al meglio: tra questi ci sono le bande di Bollinger.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968