Scalping: cos'è e come funziona

Lo scalping è una metodologia operativa che l'investitore può avere a disposizione su alcune piattaforme finanziarie di trading online e consiste nella facoltà di generare più operazioni su strumenti finanziari in un brevissimo intervallo di tempo, con l'intento di beneficiare delle piccole oscillazioni quotidiane di un titolo per poter avere un guadagno immediato.

In questo modo l'investitore va a "scommettere" sui movimenti di un titolo nei prossimi minuti o nelle prossime 2-3 ore (già questo tempo di riferimento sarebbe eccessivo per il vero scalper), rinunciando alle grandi previsioni relative ai prezzi, ma osservando unicamente le minori oscillazioni con l'intento di un guadagno non tanto sul singolo movimento, ma sull'insieme di più operazioni.

Così facendo il rischio viene frazionato su un numero elevato di titoli (o di operazioni), ma tale tecnica richiede una grande disponibilità di tempo del soggetto davanti al computer con l'obiettivo di osservare minuto per minuto l'evolversi dello scenario.

La pratica è apparentemente redditizia e sicuramente a rischio ridotto rispetto ad altro genere di strategie, ma, proprio per questo, non tutte le piattaforme la ammettono e talvolta viene vietata.

Sommario

La tecnica dello scalping

La tecnica dello scalping non è affatto semplice sebbene possa apparire tale. Di contro la metodologia spesso funziona anche se non vi sono regole precise e matematiche che possano darne certezza. In pratica un soggetto effettua una scommessa sulla direzione che la volatilità di un titolo assume nell'arco temporale di pochissimi istanti.

Una volta appreso il principio di funzionamento dello scalping si può implementare in maniera semplice, riducendo molto i rischi di investimento tipici di un orizzonte breve, medio o lungo. Lo scalping, a meno di sfortunate combinazioni, esula dalla diffusione di improvvise notizie legate ai singoli titoli e questo contribuisce ad abbattere i rischi.

Grazie allo scalping oggi sono molti gli investitori che dedicano tempo e risorse alla messa in pratica di questa tecnica di guadagno che richiede intuito, concentrazione, strategia e disponibilità di capitale.

La tecnica dello scalping è applicabile praticamente ovunque sui mercati finanziari anche se trova maggior fertilità se interessa titoli liquidi. Ecco perché lo scalping sulle cryptovalute acquisisce sicuramente fascino, ma risulta essere molto più complesso rispetto ad altri strumenti.

A cosa serve lo scalping

Lo scalping serve allo scalper, ovvero colui il quale decide di investire attraverso l'impiego di questa tecnica, per provare a realizzare un guadagno quotidiano che, sebbene possa anche essere minimo, può rivelarsi importante se si realizzano molteplici operazioni che interessano più titoli. Inoltre, protratto l'intervento nel tempo, eseguendo quotidianamente decine e decine di operazioni di scalping, le possibilità di guadagno diventano costanti. Lo scalper ha solitamente dei guadagni giornalieri.

Fare trading con lo scalping

Fare trading con la tecnica dello scalping è relativamente semplice ed ecco una semplice spiegazione esemplificativa.

Sintetizzando, lo scalper individua un titolo (o un indice) sul quale operare sulla base del trend che lo stesso sta seguendo all'interno della giornata e decide di aprire una posizione di acquisto o vendita in seguito ad una propria previsione dell'andamento del titolo stesso nei prossimi minuti.

Un'operazione di scalping può durare, infatti, anche pochissimi minuti. In questo intervallo l'investitore apre una posizione che andrà poi a chiudere dopo un breve istante. L'obiettivo è fare in modo che in questo lasso di tempo il valore del titolo o dell'indice possa variare in modo da generare un guadagno.

Il guadagno è dato dalla differenza del prezzo del titolo tra i due momenti di intervento dello scalper (apertura e chiusura posizione) per il numero di azioni acquistate in base al capitale inizialmente investito.

Esempio: un soggetto apre una posizione al rialzo su un titolo alle ore 16.00, investendo 1000 euro per acquistare 10 azioni al prezzo di 100 euro ciascuna. Alle ore 16.10 le stesse azioni hanno acquisito un valore di 10,20 euro ciascuna e l'investitore decide di chiudere.

Il guadagno maturato sarà di 20 centesimi per ciascuna azione, per un totale (in questo caso) di 2 euro.

L'investitore ha quindi guadagnato 2 euro in 10 minuti. Ipotizzando più operazioni, maggiori capitali e un tempo superiore dedicato alla pratica, è facile intuire le potenzialità di tale tecnica di scalping. Qualora fossero, ad esempio, stati investiti 10 mila euro nell'operazione presa ad esempio, il guadagno sarebbe stato di 20 euro in soli 10 minuti, aprendo scenari fortemente interessanti.

I vantaggi dello scalping

Sono molti i benefici che lo scalping può generare a coloro i quali ambiscono a obiettivi di guadagno costanti ottenuti con minimizzazione dei rischi. Ecco i maggiori vantaggi dello scalping.

  • Operazioni su diversi trend e mercati: lo scalping è applicabile a ogni mercato, a qualsiasi titolo e a qualunque trend, sia in crescita che in ribasso.
  • Rischi minimi: agendo in uno spazio temporale molto ridotto, il rischio di pesanti oscillazioni è praticamente trascurabile. In questo modo, in caso di investimento nel trend errato è possibile attendere qualche minuto sperando in una inversione di tendenza, oppure fissare uno stop loss per contenere le perdite.
  • Possibilità di guadagno quotidiano: ogni giorno qualsiasi titolo oscilla. Poca o molta che sia, questa variazione consente allo scalper di intervenire e ambire al guadagno indipendentemente dalla direzione intrapresa dal titolo prescelto.
  • Libertà operativa: lo scalping non vincola l'operatore a titoli o intervalli temporali. Ciascuno è libero di decidere quanto tempo dedicare alla pratica in base al proprio tempo disponibile all'interno della giornata. Ci sono persone che destinano 2 ore al giorno, altri che invece trascorrono molte più ore davanti al computer. Tale tecnica è molto versatile e flessibile.

Funziona lo scalping?

Prima di un approfondimento sul funzionamento dello scalping è opportuno affermare come chi agisce con questa pratica da anni ha maturato un'esperienza tale che annovera il soggetto stesso tra i professionisti del mercato.

Ciò implica che è necessario acquisire una certa familiarità con le nozioni di trading online. Lo scalping funziona qualora venga applicato nel modo corretto e senza navigare al buio, ma con una strategia distinta e ben mirata.

Molti si chiedono se lo scalping è illegale: ci sono piattaforme che lo considerano tale, altre che lo ammettono senza alcun problema, altre che offrono la possibilità di una simulazione con un conto fittizio.

Mediamente si può affermare che la tecnica dello scalping genera guadagni, ma l'ammontare di questi varia in base ai capitali investiti, al tempo dedicato all'implementazione del sistema e all'esperienza di ciascun investitore. Gli scalper professionisti agiscono con vere e proprie postazioni strutturate in casa o in ufficio in modo che possano disporre di spazi e strumenti in grado di permettere una visualizzazione ampia di grafici e analisi. Si privilegiano monitor piuttosto ampi per consentire di tenere più finestre aperte e mantenere un controllo più dinamico e in tempo reale in modo da poter intervenire tempestivamente in caso di trend favorevoli o contrari alla direzione della posizione operativa aperta.

Trova la migliore piattaforma per te Confronta piattaforme

Offerte confrontate

Inizia a cimentarti nel trading, e confronta in pochi secondi le migliori piattaforme per investire.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure