L'importanza della Blockchain per le carte di credito

I circuiti maggiori per l’emissione di carte di credito hanno preso atto del fatto che la blockchain, l’infrastruttura che consente gli scambi di criptovalute, sta rapidamente diventando paradigmatica per i servizi finanziari.

Ciò deriva dal fatto che le valute digitali sono un bene sempre più prezioso nei portafogli di investimento di tutto il mondo.

Secondo le pubblicazioni del settore, il valore di tutte le criptovalute disponibili è di oltre 2 trilioni di Dollari, ma sta solo aumentando. Così come sta crescendo la domanda di carte di credito che offrono premi in divise digitali al posto di punti, miglia aeree o cash back sugli acquisti. D’altro canto, la blockchain è uno strumento utile per tutelare la trasparenza e sicurezza dei dati impedendone la manomissione, tutelando in questo modo il consumatore e l’istituto di credito.

Come funziona la Blockchain

Una blockchain è un database distribuito che è condiviso tra i nodi di una rete di computer. Come un database, una blockchain memorizza informazioni elettronicamente in formato digitale. L'innovazione di quest'infrastruttura consiste nel fatto che consente la fedeltà e la sicurezza della registrazione di dati e genera la fiducia degli utenti senza la necessità di una terza parte fidata.

Una differenza chiave tra un database tradizionale ed una blockchain risiede nella strutturazione dei dati. Un database tradizionale di solito struttura i suoi dati in tabelle, mentre una blockchain, come implica il suo nome, organizza le informazioni che possiede in blocchi che sono legati insieme.

Questa struttura rende una linea temporale di dati intrinsecamente irreversibile quando è implementata in modo decentralizzato. Ad ogni blocco nella catena viene dato un timbro temporale esatto quando viene aggiunto alla catena. In questo modo, una blockchain è la base per libri mastri immutabili, o registrazioni di transazioni che non possono essere alterate, cancellate o distrutte. Questo è il motivo per cui le blockchain sono anche conosciute come una tecnologia ledger distribuita (DLT).

Forse nessun settore più di quello dei servizi finanziari, e quindi anche le carte di credito, può beneficiare dell'integrazione della blockchain nelle sue operazioni commerciali. Grazie all'integrazione dell'infrastruttura nei circuiti delle carte di credito, i consumatori possono vedere le loro transazioni elaborate in pochi minuti, il tempo necessario per aggiungere un blocco alla blockchain, indipendentemente dalle vacanze o dall'ora del giorno o della settimana.

Con la blockchain, gli istituti di credito hanno anche la possibilità di scambiare fondi tra loro in modo più rapido e sicuro. Data l'entità delle somme coinvolte, anche i pochi giorni in cui il denaro è in transito possono comportare costi e rischi significativi per le società che offrono servizi finanziari, e a cascata per i loro clienti.

Vantaggi e svantaggi dell'applicazione della blockchain

Per tutta la sua complessità, il potenziale della blockchain come forma decentralizzata di registrazione è quasi senza limiti.

Da una maggiore privacy dell'utente e una maggiore sicurezza a minori spese di elaborazione e meno errori, la tecnologia blockchain presenta però anche alcuni svantaggi, tra cui i limiti di archiviazione dei dati e una regolamentazione che varia a seconda della giurisdizione e rimane incerta. Ciò può creare problemi per le transazioni con la carta di credito in valuta estera.

pubblicato da il 28 febbraio 2022

Autore

Foto Autore

Giornalista finanziario che ha lavorato a Londra, Parigi e Milano presso il Gruppo Financial Times, Acuris (in precedenza Mergermarket), Euromoney ed altre testate specialistiche.

Ultime notizie Carte

News Carte

Guide alle carte

Guide Carte

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Circuiti carte di credito

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure