Serve assistenza?
02 55 55 5

I concetti di Stop Loss e Take Profit nel trading

trading guide stop loss e take profit nel trading
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Lo Stop Loss permette di fermare le perdite e proteggere gli investimenti

  2. 2

    Il Take Profit è una strategia per generare guadagni senza rischiare di perderli

  3. 3

    L'uso corretto di Stop Loss e Take Profit migliora le possibilità di successo nel trading

Trova la migliore piattaforma per te
Trova la migliore piattaforma per te

I concetti di Stop Loss e Take Profit assumono un'importanza davvero notevole nel settore del trading online. Stiamo parlando di due elementi che devono essere monitorati passo dopo passo. Se vengono attuate le tecniche giuste, è possibile veder incrementare le proprie prestazioni nel giro di un arco di tempo molto contenuto. Chiunque abbia intenzione di guadagnare grazie al trading deve comprendere fino in fondo questi due importanti strumenti e servirsene al momento giusto, con la prospettiva di conseguire guadagni economici rilevanti sul breve periodo.

Quando ci si avvicina al settore del trading online con l'obiettivo di massimizzare i propri guadagni tramite un metodo alternativo, non si può non conoscere il significato dello Stop Loss e del Take Profit. Ciò che conta è sapere esattamente come e dove utilizzare questi due accorgimenti, scegliendo il momento giusto per ridurre al minimo una perdita economica o raccogliere ciò che si è seminato. Ecco cosa significano questi due termini e come vanno posizionati.

Sommario

Cosa significa Stop Loss?

Lo Stop Loss è uno strumento che viene in soccorso di ogni trader in difficoltà al momento giusto. Il suo significato letterale è fermare la perdita, ossia bloccare il proprio investimento non appena quest'ultimo rischi di rivelarsi non produttivo. Chiunque abbia intenzione di portare avanti una spesa a basso rischio dovrebbe affidarsi a un accorgimento simile. Dopo aver aperto il proprio conto, bisogna impostare un tasso di prezzo al di sotto del quale non si ha intenzione di scendere. Se questa soglia minima viene raggiunta, la piattaforma di trading chiude la posizione dell'investitore, in modo che non perda altre somme di denaro.

Lo Stop Loss può essere fissato nel caso in cui si sia di fronte a un crollo nel prezzo se si crede al suo relativo rialzo. Al contrario, se si crede a un prezzo al ribasso, l'impostazione può essere settata per proteggersi da un eventuale rialzo. Se il prezzo varia in maniera opposta rispetto a quella prestabilita, lo Stop Loss aiuta l'investitore a evitare di commettere qualsiasi errore. Al tempo stesso, lo strumento garantisce un ausilio notevole quando il trader non può essere davanti al computer o allo smartphone. Senza un accorgimento simile, si rischia di lasciarsi andare troppo alle proprie emozioni, con perdite potenziali che possono rivelarsi molto preoccupanti.

Cos'è il Take Profit?

Il Take Profit, invece, è uno strumento necessario per fare in modo che il trader possa conseguire un determinato guadagno, senza rischiare di perderlo da un momento all'altro. La sua importanza è pressoché analoga rispetto a quella dello Stop Loss e i due strumenti sono perfettamente complementari tra loro. Il trader imposta un livello di prezzo nella stessa direzione del suo movimento previsto. Nel caso in cui il livello prestabilito non venga raggiunto, la piattaforma chiude la posizione del trader, che può così salvaguardare i propri guadagni senza rischiare di andare in perdita. Non a caso, il significato letterale di Take Profit è prendere il profitto.

Chi apre il proprio conto prevedendo il rialzo di un asset deve impostare il Take Profit verso l'alto. Chi ne prevede il ribasso deve impostarlo verso il basso. Anche in questo caso, si tratta di un parametro che deve essere calcolato in anticipo rispetto alla successione degli eventi, tramite una strategia di trading attenta e metodica. Nel caso specifico, il trader deve avere ben chiara in mente una somma di denaro che intende guadagnare e sulla quale vuole focalizzarsi. Non è facile trarre il profitto massimo dal proprio lavoro, ma grazie a Stop Loss e Take Profit non è più così utopistico.

Come posizionare Stop Loss e Take Profit

Il posizionamento esatto di Stop Loss e Take Profit dipende da una serie di valutazioni puramente soggettive. Quando una posizione viene aperta dopo il completamento di una relativa figura, bisogna prestare la massima attenzione ai livelli dove la posizione deve essere chiusa. Come detto in precedenza, nel caso dello Stop Loss, quest'ultimo viene inserito quando la tendenza di prezzo è opposta rispetto a quella auspicata. per quanto riguarda il Take Profit, va invece posizionato in un punto di salita quando si vuole salire e di discesa quando si vuole scendere.

Se una posizione viene aperta con l'obiettivo di sfruttare fino in fondo un trend di mercato, la situazione si fa più difficile. In tali casi, è necessario agire con la massima cautela e verificare eventuali resistenze storiche che potrebbero fermare o facilitare una determinata tendenza. In ogni caso, bisogna essere in grado di posizionare entrambi gli strumenti in maniera adeguata, evitando di andare incontro a effetti contrari rispetto a quelli auspicati.

I vantaggi nel trading

I vantaggi nel trading derivanti da un utilizzo corretto di Stop Loss e Take Profit si notano in un arco di tempo molto rapido. Prima di operare in un settore così elaborato, è necessario valutare in maniera attenta le potenziali ricompense e gli eventuali rischi economici. Senza un'analisi approfondita, il pericolo di andare incontro a operazioni sbagliate può iniziare a farsi molto concreto. Per tali ragioni, bisogna sapere come fissare questi due parametri prima di una qualsiasi compravendita e sfruttarli a proprio vantaggio. Se si riesce a raggiungere questo obiettivo, le percentuali di fare successo nel trading online aumentano a vista d'occhio.

Offerte confrontate

Inizia a cimentarti nel trading e confronta in pochi secondi le migliori piattaforme per investire.

Trading online

Confronta le migliori piattaforme

Piattaforme trading

Guide Trading e Investimento online

pubblicato il 9 febbraio 2023
Quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti?

Quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti?

Vediamo quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti per iniziare a investire online in autonomia e sicurezza.
pubblicato il 9 febbraio 2023
Migliori piattaforme con conto demo per il trading: quali sono?

Migliori piattaforme con conto demo per il trading: quali sono?

L'elenco delle piattaforme di trading online che consentono di fruire del migliore conto demo per testare le caratteristiche e le potenzialità di questa forma di inevestimento.
pubblicato il 9 febbraio 2023
Piattaforme autorizzate CONSOB: la lista completa

Piattaforme autorizzate CONSOB: la lista completa

L'attività di trading online deve essere svolta in modo sicuro. L'elenco delle piattaforme autorizzate CONSOB permette di scegliere i broker maggiormente affidabili presenti sul mercato per operare.
pubblicato il 13 maggio 2022
Tasse e trading: cosa sapere per non sbagliare

Tasse e trading: cosa sapere per non sbagliare

Quando si comincia a fare trading bisogna tenere in considerazione diverse variabili e conoscere a fondo gli aspetti legati alla tassazione, in modo da non avere brutte sorprese in merito ai guadagni.
pubblicato il 13 maggio 2022
Autotrading: guida completa al trading automatico

Autotrading: guida completa al trading automatico

L'autotrading in poco tempo è diventata una realtà. Sempre più persone stanno sperimentando questa tecnica di trading e sono attratti da essa. Cos'è l'autotrading e come funziona? Ecco tutte le info.
pubblicato il 13 maggio 2022
Scalping: cos'è e come funziona

Scalping: cos'è e come funziona

Lo scalping è una metodologia operativa che l'investitore può utilizzare sulle piattaforme finanziarie di trading online e consiste nel generare più operazioni su strumenti finanziari in un brevissimo intervallo di tempo.
pubblicato il 13 maggio 2022
Spread Trading: cos'è e come funziona

Spread Trading: cos'è e come funziona

Lo spread trading consente a ogni investitore di guadagnare somme notevoli all'interno del settore del trading online, mantenendo una posizione neutrale nel proprio mercato di competenza.
pubblicato il 13 maggio 2022
Bande di Bollinger: cosa sono e come usarle nel trading

Bande di Bollinger: cosa sono e come usarle nel trading

Per fare trading online è necessario avere una buona competenza non solo nei mercati, ma anche negli strumenti necessari per analizzarli al meglio: tra questi ci sono le bande di Bollinger.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968