02 55 55 5 Lun-Sab 9.00-21.00

Come ricaricare la Postepay

Ricaricare la Postepay è un'operazione semplice che può essere effettuata in diversi modi. Non a caso, Poste Italiane mette a disposizione dei propri clienti molteplici tipologie di ricarica. Ma quali sono i metodi più comodi ed immediati per caricare denaro sulla propria Postepay?

Dove si può ricaricare la Postepay

Come prima cosa, occorre comprendere dove si può ricaricare la propria Postepay. Come accennato in precedenza, sono diversi i luoghi dove è possibile fare un'operazione del genere. La carta la si può ricaricare:

  • all'ufficio postale, attraverso un versamento di contanti;
  • direttamente da un'altra carta di credito, carta di debito o carta prepagata;
  • attraverso un PostaMat a patto che si possegga un'altra carta dalla quale spostare il denaro;

Anche dai siti Poste Italiane è possibile ricaricare la Postepay, accreditando il denaro sulla carta dal conto BancoPosta.

Inoltre, si possono usare le due applicazioni per dispositivi mobile Postepay e BancoPosta per ricaricare una carta. Naturalmente, in quest'ultimo caso è consentito soltanto lo scambio di denaro tra due Postepay. Infine, ci sono punti vendita autorizzati che permettono di ricaricare in contanti la carta Postepay fino a 997 euro, applicando una piccola tariffa ed anche chi possiede un conto bancario BPM può procedere alla ricarica di tale strumento finanziario utilizzando il proprio servizio di home banking.

A prescindere dalla modalità prescelta per effettuare la ricarica, è bene ricordare che vi siano dei limiti minimi e massimi da rispettare, sia di ricarica che di utilizzo, come per tutte le carte prepagate: questi valori dipendono dalla tipologia di Postepay in questione. In ogni caso, però il limite massimo di ricarica su una singola Postepay è di tremila euro, ad eccezione se effettuata presso un tabaccaio, dove il limite è pari a 997 euro. Non è inoltre possibile superare i 50mila euro annui di ricarica sul totale delle carte Postepay intestate ad una stessa persona.

Presso l'Ufficio Postale

Il metodo più comune per ricaricare la Postepay è quello di recarsi all'ufficio postale più vicino, dove, allo sportello, si può scegliere la quantità di denaro da versare sulla propria carta Postepay. Il versamento può avvenire in contanti oppure utilizzando un'altra carta Postepay.

Qualora si decida di effettuare la ricarica presso un ufficio postale, è vivamente consigliato richiedere un appuntamento in una data ed ora stabilita anticipatamente, attraverso un colloquio telefonico.

All'occorrenza, è anche possibile adoperare una carta Postamat Maestro oppure un'altra carta BancoPosta abilitata per riuscire a trasferire il denaro. Si ricorda che prima di effettuare l'operazione occorre mostrare all'operatore postale un documento d'identità.

Online

La ricarica online è davvero semplice da effettuare, inoltre permette di risparmiare tempo ed energie, evitando di recarsi in ufficio postale.

Naturalmente, se si ricarica la Postepay online non è possibile effettuare un versamento in contanti. Ad esempio, sul sito Poste Italiane, si può effettuare l'accredito di una determinata somma utilizzando l'home banking BancoPosta.

In alternativa, sempre sul portale web si possono trasferire risorse finanziarie da una carta Postepay all'altra, o da una carta Visa o Mastercard nominativa.

Allo stesso tempo, anche se si utilizza l'app Poste Italiane è possibile ricaricare solo in questi due modi. Si ricorda che da questa applicazione si potrà avere controllo costante del saldo e visionare quella che è la cronologia dei movimenti.

Dall'app BancoPosta invece, è possibile trasferire denaro dal conto omonimo alla carta associandovi quest'ultima.

Infine, chi possiede un conto online BPM può sfruttare l'home banking per ricaricare la Postepay in modo semplice e veloce, attraverso pochi click.

Nel caso di ricarica online si ha la possibilità di effettuare fino a due ricariche nella stessa giornata dallo stesso ordinante.

Ricarica PostePay dal tabaccaio

Anche dal tabaccaio è possibile effettuare una ricarica Postepay. In questo caso si potrà ricaricare un minimo di 1 euro ed un massimo di 997 euro. La ricarica può avvenire in contanti e per farla è necessario esibire il proprio codice fiscale e pagare una commissione di 2 euro.

ATM Postamat

Al Postamat si può ricaricare la carta attraverso un'altra carta di credito. L'operazione sarà visibile ogni qualvolta si utilizzerà un portale appropriato e sarà facile da condurre passo dopo passo, seguendo quelle che sono le istruzioni impartite tramite video.

Ricarica Postepay automatica

Il servizio di ricarica Postepay automatica si può scegliere in due modalità diverse:

  • la modalità a tempo, con una cadenza della ricarica di ogni settimana, ogni 15 giorni o ogni mese.
  • modalità automatica a soglia, stabilendo quindi un limite minimo del denaro che deve essere sempre presente sulla carta. Questo servizio può essere attivato dall'app BancoPosta e dall'app Postepay ed il costo è di 1 euro di commissione.

Ricaricare Postepay con PayPal

La ricarica Postepay con PayPal può avvenire in modo davvero molto semplice. Puoi procedere con questa modalità solo se si possiede un conto PayPal attivo e funzionante.

Tutto quello che occorre fare è entrare nel proprio account PayPal e visualizzare quelli che sono i metodi di pagamento associati al conto. Dopo aver fatto ciò, si potrà aggiungere la Postepay inserendo i propri dati. A quel punto, bisognerà effettuare il trasferimento di denaro dal conto PayPal alla Postepay e attendere i tempi necessari per l'accredito.

Quanto costa ricaricare la Postepay?

La ricarica Postepay prevede i seguenti costi a seconda della modalità di ricarica scelta:

  • ufficio postale: la ricarica in contanti prevede una commissione di 1 euro;
  • punto vendita autorizzato: prevede una commissione di 2 euro;
  • da PayPal a Postepay: solitamente ha un costo del 5% sul totale trasferito dal conto alla Postepay;
  • sportello ATM: la commissione è di 3 euro;
  • online: variabile a seconda della carta di credito, debito o prepagata utilizzata per trasferire il denaro.

Quanto tempo ci vuole per avere i soldi sulla Postepay?

I tempi di accredito delle ricariche Postepay sono quasi immediati, sia se queste vengono fatte alle Poste, sia se vengano fatte presso le ricevitorie Lis(tabacchino) che tramite internet. L'unica differenza riguarda PayPal e la ricarica con altra carta, per cui solitamente occorre aspettare un massimo di 2-3 giorni lavorativi.

Migliori carte di credito del mese

Banca:American Express
Prodotto:Blu American Express®
Canone annuo zero
Banca:American Express
Prodotto:Carta Oro
Canone annuo zero
Banca:N26
Prodotto:N26
Canone annuo zero
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Confronta le carte di credito

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Guide alle carte

  • Come funzionano i pagamenti con carta contactless

    Come funzionano i pagamenti con carta contactless

    Pagare in contactless con la propria carta,...

  • Carte di debito o carte Bancomat: le cose da sapere

    Carte di debito o carte Bancomat: le cose da sapere

    Spesso si sente parlare di carta di debito, un...

  • Carte prepagate: tipologie e funzionamento

    Carte prepagate: tipologie e funzionamento

    Le carte prepagate sono uno strumento di...

  • La Social Card: cos’è e chi può richiederla in 5 punti

    La Social Card: cos’è e chi può richiederla in 5 punti

    La Carta Acquisti è un prodotto che consente di...

Guide Carte

Risorse utili Postepay

Vuoi gestire i pagamenti direttamente dal tuo smartphone? Ecco come scaricare ed utilizzare l'app Postepay »

Hai bisogno di effettuare un pagamento all'estero o dall'estero? Ecco il codice bic Postepay per poterlo fare »

Hai smarrito la carta o sei stato vittima di un furto? Ecco come fare a bloccare la Postepay »

Ti piacerebbe collegare la Postepay a PayPal? Ecco la procedura da seguire per completare l'operazione »

Ti sei reso conto che la carta sta per scadere? Ecco come effettuare il rinnovo Postepay »

Vuoi attivare la Postepay? La procedura è molto semplice, scopri come »

RECUPERO PREVENTIVI

Accedi con la tua e-mail

Inserisci l’e-mail utilizzata per il preventivo. Riceverai una e-mail che ti permetterà di visualizzare i tuoi preventivi.

Recupera i tuoi preventivi
/js/form_opinioni.js