02 55 55 5 Lun-Sab 9.00-21.00

Come funzionano i pagamenti con carta contactless

Come funzionano i pagamenti con carta contactless
Le 3 cose da sapere:
  • Funziona grazie alla tecnologia RFID
  • Si può utilizzare anche tramite smartphone
  • È una modalità sicura

Il pagamento contactless indubbiamente è una soluzione semplice, rapida ed efficiente. Infatti è sufficiente avvicinare la propria carta di credito, di debito o prepagata, al dispositivo Pos per completare la transazione, senza dover inserire il PIN. In questo modo si velocizza l'operazione, peraltro in totale sicurezza. Cerchiamo di scoprire tutte le caratteristiche del pagamento contactless e soprattutto come funziona.

Sommario

Che cos’è il pagamento contactless

Il termine contactless tradotto in italiano significa letteralmente senza contatto. Infatti, come abbiamo già evidenziato in precedenza, sfruttando questa tipologia di transazione non è necessario introdurre la propria carta di credito, prepagata o di debito, all'interno del Pos. Questo significa che non bisognerà neppure digitare il proprio PIN personale. Tutto questo è possibile grazie alle ultime innovazioni tecnologiche che hanno reso le carte sempre più smart e funzionali alle esigenze della moderna società. Nel caso specifico Il sistema è basato sulla cosiddetta tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification).

In aggiunta, le transazioni con questa modalità possono essere anche gestite attraverso il proprio smartphone. In questo caso sarà necessario che il proprio dispositivo mobile sia dotato di NFC (Near Field Communication). Un sistema praticamente presente su tutti gli smartphone di ultima generazione e che rende il tutto ancora più semplice senza dover avere fisicamente con sé la carta. Per sfruttare quest’opportunità ulteriore sarà necessario registrare la propria carta sul telefono e al momento del pagamento bisognerà avvicinare ovviamente lo smartphone che funge da carta di credito prepagata o di debito, a seconda del caso.

La trasmissione dei dati e l'identificazione avviene attraverso la Radio Frequenza.

Come funziona il pagamento contactless

La principale caratteristica del pagamento contactless che lo ha reso molto amato soprattutto dagli esercenti, è la velocità con cui si riesce a gestire la transazione. Infatti l'esercente deve soltanto digitare l'importo dell'acquisto sul lettore, mentre il consumatore non dovrà fare altro che avvicinare al dispositivo la sua carta o lo smartphone a seconda del caso. Nel giro di pochi secondi ci sarà la conferma del buon esito dell'operazione. Tutto estremamente semplice e veloce grazie a un sistema estremamente sofisticato che come abbiamo avuto modo di vedere è basato su una tecnologia a radio frequenza o sfruttando l’NFC dello smartphone.

Ma com'è possibile tutto questo? Nello specifico il chip presente sulla carta contiene tutti i dati inerenti al circuito di pagamento e al conto corrente sul quale sarà addebitato l'importo necessario per l'acquisto. Quando fisicamente si avvicina la carta e il chip alla dispositivo Pos si attiva un vero canale di comunicazione protetto attraverso il quale vengono trasferiti i dati permettendo l'esito positivo.

Lo stesso concetto avviene grosso modo con il lettore NFC: quando l'utilizzatore comunica la propria volontà di pagare con lo smartphone all'esercente bisognerà attivare la tecnologia NFC sul lettore di carte e si instaurerà una nuova modalità di connessione e di transazione di dati tra lo smartphone e il Pos. Da sottolineare che per motivi di sicurezza è stato previsto che il pagamento con questo sistema innovativo può essere effettuato soltanto nel caso in cui l'importo non sia superiore ai 25 euro.

Pagamento Contactless e sicurezza

Soprattutto negli utilizzatori più restii a sfruttare le innovazioni tecnologiche, il pagamento contactless viene visto erroneamente come poco sicuro in quanto i dati viaggiano su onde elettromagnetiche. In realtà è l'esatto contrario. Se da un lato ci sono tante fake news che parlano della possibilità che i dati che filtrano possano essere in qualche modo acquisiti da un truffatore posto nelle vicinanze al momento del pagamento, dall'altro c'è la certezza di un sistema affidabile. Infatti, è quasi impossibile che un terzo soggetto possa inserirsi nella transazione dei dati e quindi ottenerli. Ci sono poi dei malfidati che ipotizzano la possibilità che in qualche modo in un ambiente affollato qualcuno che disponga di un POS, possa avvicinarsi e completare una transazione all'oscuro del titolare. Questo in virtù di alcune semplici ma importanti considerazioni, è praticamente impossibile.

È una modalità sicura perché i dati sono criptati e viene imposto un limite di pagamenti giornaliero.

In primo luogo, per poter prelevare dati dalla carta bisognerebbe che questa fosse priva di protezioni, ma solitamente viene conservata in un portafoglio o in tasca per cui si sono materiali che rendono difficoltosa la trasmissione. In secondo luogo non tutti possono disporre di un pos, ma occorre essere registrati con un provider e quindi rilasciare i propri dati. Questo significa che anche se dovesse avvenire un pagamento non voluto, comunque quest'ultimo è tracciabile e quindi si può facilmente capire il beneficiario e recuperare il denaro.

Altro aspetto importante è che i dati che vengono inviati dalla carta sono criptati per cui ogni transazione ha uno specifico codice autorizzativo che non può essere utilizzato in più occasioni. Un ultimo aspetto che sottolinea quanto sia sicuro effettuare un pagamento con la tecnologia contactless è quello del limite di pagamenti. Infatti, la stragrande maggioranza degli istituti bancari operanti sul territorio italiano, impongono un limite cumulativo di operazioni consecutive fatte con modalità contactless. Ad esempio, non si possono effettuare pagamenti consecutivi per un importo superiore ai 150 euro. Questo è molto importante soprattutto se si smarrisce la propria carta e qualcuno prova a utilizzarla per effettuare un numero cospicuo di pagamenti a proprio favore.

 

Migliori carte di credito del mese

Banca:HYPE
Prodotto:HYPE Next
Canone annuo zero
Banca:American Express
Prodotto:Blu American Express®
Canone annuo zero
Banca:American Express
Prodotto:Carta Oro
Canone annuo zero
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Confronta le carte di credito

Carte e bancomat: trova la migliore Confronto CARTE

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Guide alle carte

  • Come funzionano i pagamenti con carta contactless

    Come funzionano i pagamenti con carta contactless

    Pagare in contactless con la propria carta,...

  • Carte di debito o carte Bancomat: le cose da sapere

    Carte di debito o carte Bancomat: le cose da sapere

    Spesso si sente parlare di carta di debito, un...

  • Carte prepagate: tipologie e funzionamento

    Carte prepagate: tipologie e funzionamento

    Le carte prepagate sono uno strumento di...

  • La Social Card: cos’è e chi può richiederla in 5 punti

    La Social Card: cos’è e chi può richiederla in 5 punti

    La Carta Acquisti è un prodotto che consente di...

Guide Carte

RECUPERO PREVENTIVI

Accedi con la tua email

Riceverai un’email che ti permetterà di fare accesso e di visualizzare i tuoi preventivi.

Accedi