02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Conti Poste Italiane: conti correnti e deposito

Conti Poste Italiane

Sono 2 le opzioni offerte per aprire un conto presso Poste Italiane: il conto di base Baco Posta e il conto BancoPosta. Il "conto di base" - disponibile presso qualsiasi banca italiana - è il prodotto introdotto dal Decreto Salva Italia del 2011 che ha obbligato migliaia di cittadini (pensionati soprattutto) ad aprire un conto corrente per ricevere accrediti oltre i 1.000€.

Si tratta di un conto semplice per definizione: consente operazioni di accredito e prelievo (1 al mese) e l'uso di una carta di debito senza costi aggiuntivi. Prevede un canone di 2,5€ al mese e il pagamento dell'imposta di bollo annuale per legge. In caso di redditi bassi (ISEE<8.000€) l'imposta non è dovuta e il canone è gratuito.

E' un vero e proprio conto corrente postale che consente un'operatività ampia e quasi sovrapponibile a quella di un conto bancario. Permette anche l'operatività mobile (online o con APP), l'uso della carta di credito, l'accensione di finanziamenti e regala sconti e promozioni per acquisti presso soggetti convenzionati. Ha un canone mensile si 4€ che si possono azzerare con un accredito mensile superiore a 700€ e abbinando servizi extra (es. domiciliazione utenze, sottoscrizione di polizze, ecc..).

Il conto BancoPosta consente un'operatività quasi identica a quella di un conto bancario con le seguenti esclusioni:

  • Poste Italiane non eroga finanziamenti perchè non è autorizzata a farlo: in caso di richiesta di prestiti o mutui, si appoggia a banche terze;
  • BancoPosta concede l'utilizzo del Postamat che, però, funziona solo negli sportelli del suo circuito e non nei tradizionali ATM bancari;
  • gli assegni postali sono accettati solo da una parte degli esercenti, quelli che hanno attiva una convenzione con Poste Italiane.

D'altro canto, gli sportelli postali sono aperti anche il sabato e sono presenti davvero in ogni angolo del nostro paese, con una capillarità irraggiungibile per qualsiasi banca.

E' vero che Poste Italiane non aderisce al Fondo Interbancario di tutela dei depositi (che garantisce fino a 100.000€ per ciascun conto corrente in caso di fallimento della banca). Ma questo non significa che i depositi non siano garantiti: il 65% del capitale sociale di Poste Italiane appartiene al Ministero dell'Economia e i risparmi sono, da statuto, investiti solo in titoli governativi. Questo significa che il garante finale è sempre lo Stato.

Offerte Conti Correnti zero spese

Banca:Widiba
Prodotto:Conto Widiba
  • Trading
  • Carta di credito
  • Internet banking
  • Zero spese
  • Apertura on line
  • Bancomat
Costo annuo Zero spese
Banca:Webank
Prodotto:Conto Webank
  • Trading
  • Carta Prepagata
  • Carta di credito
  • Internet banking
  • Richiesta fido
  • Zero spese
  • Apertura on line
  • Bancomat
Costo annuo Zero spese
Banca:N26
Prodotto:Conto Corrente N26
  • Bancomat
  • Zero spese
  • Apertura on line
  • Internet banking
Costo annuo Zero spese
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Migliori conti correnti a zero spese

Le banche e finanziarie partner di Facile.it

Offerte confrontate

Confronta rapidamente prestiti online, mutui, conti e carte di credito delle migliori banche e finanziarie, richiedi un preventivo senza impegno.

Informazioni sulla banca

  • Ragione sociale: Poste Italiane SpA
  • Telefono (servizio clienti): 803.160
  • E-mail: servizio.clienti@posteitaliane.it
  • Indirizzo: Viale Europa, 190 - 00144 Roma

Prodotti Poste Italiane: mutui, prestiti, conti e carte

Consulta le categorie e scopri tutti i prodotti offerti da Poste Italiane: mutui, prestiti, conti e carte.