Serve assistenza?
02 2110 0192

Cessione del credito Poste Italiane

Confronta le finanziarie e trova la rata migliore per te!

hero_prestiti

Poste Italiane offre ai correntisti la possibilità di trasferire i propri crediti d'imposta, una soluzione semplice ed efficace per ottenere liquidità immediata. Questo strumento, previsto dal Decreto Rilancio, rappresenta un passo importante per stimolare l'economia del Paese, soprattutto nell'edilizia, settore che ha risentito dell'impatto della crisi pandemica. Vediamo allora come funziona la cessione del credito di imposta con le soluzioni proposte da Poste Italiane.

Confronta i tassi online senza impegno
Confronta i tassi online senza impegno

Come funziona la Cessione del Credito Poste Italiane

Poste Italiane ha introdotto due servizi distinti: la cessione del credito e la prenotazione del credito. La cessione del credito permette ai correntisti di ottenere una liquidazione unica dei crediti d'imposta derivanti dai bonus fiscali, senza dover attendere anni per il rimborso fiscale.

Il secondo, rivolto alle imprese che hanno necessità di cessione del credito superiori ai 5 milioni di euro, è un servizio di prenotazione che serve soprattutto a chi lavora con delle commesse molto rilevanti. Permette di avere la certezza, all’avvio dei lavori, che Poste acquisirà il credito man mano che questo si viene a formare nel cassetto fiscale dell’impresa stessa.

Entrando nel dettaglio, il servizio di cessione del credito di Poste Italiane è rivolto ai correntisti titolari di crediti d’imposta relativi all’esecuzione di lavori di recupero del patrimonio edilizio o di restauro delle facciate. L’azienda propone l’acquisto dei crediti entro un massimo di 500.000 euro all’anno per i privati e 5 milioni di euro per imprese e professionisti.

Non necessariamente si deve cedere l’intero credito: le imprese, infatti, possono eventualmente decidere di farsi liquidare solo una parte delle annualità (1 o 4 nel caso del superbonus, 1 o 9 nel caso dei crediti decennali).

La cessione del credito può essere richiesta sia allo sportello di un qualsiasi ufficio postale sia attraverso il sito online, che rappresenta uno strumento di facilitazione all’accesso a questa misura ed è il canale prevalente.

Dopo aver visualizzato le condizioni alle quali Poste Italiane acquista il credito d’imposta e le modalità di funzionamento dell’offerta, laddove si fosse interessati a cedere il credito, se si è correntisti basta accedere alla propria area riservata tramite un link e sottoscrivere il contratto. Se non si è correntisti, nel caso delle imprese, si deve prendere un appuntamento per aprire un conto corrente, nel caso dei privati si ha la possibilità di sottoscrivere il conto tramite app, senza necessariamente recarsi in un ufficio postale.

Entro cinque giorni dalla sottoscrizione del contratto di cessione del credito con Poste Italiane, è necessario comunicare all’Agenzia delle Entrate l’avvenuta cessione utilizzando l’apposita piattaforma web. L’Agenzia delle Entrate, effettuate le sue verifiche, chiederà a Poste conferma dell’intenzione di acquisire il credito. Una volta che questo risulta ceduto sulla piattaforma delle Entrate, la gestione della pratica ritorna a Poste, che assicura di lavorarla in cinque giorni. In caso di corrispondenza tra quanto indicato nel contratto e quanto inserito nel cassetto fiscale, l’azienda delle lettere provvederà a liquidare il credito accreditandolo tramite bonifico sul conto corrente del cliente entro tre giorni lavorativi.

Vantaggi della cessione del credito con Poste Italiane

Poste Italiane offre condizioni vantaggiose per la cessione del credito, sia per i privati che per i liberi professionisti e le piccole imprese.

La richiesta di cessione del credito è effettuabile in modo snello e semplice. L’azienda ha cercato di non aggiungere ulteriori complessità a un processo che è già molto articolato, in quanto per legge viene richiesta una documentazione piuttosto estesa, soprattutto per il superbonus 110%.

Un altro plus è rappresentato dalla possibilità di presentare la domanda non solo online ma anche presso gli sportelli presenti sul territorio, beneficiando di una rete di uffici diffusi in maniera capillare in tutta la nazione.

Sul sito di Poste Italiane è possibile, inoltre, utilizzare un simulatore per scoprire quanto l'azienda è disposta a corrispondere per l'acquisto del credito in un dato momento.

Quali crediti possono essere ceduti?

Poste Italiane accetta tutti i crediti previsti dal Decreto Rilancio, non solo quelli legati al Superbonus 110%, ma anche l’Ecobonus e il Sismabonus, le ristrutturazioni ordinarie e i bonus facciate per i condomini.

Tra i crediti cedibili ci sono anche quelli non edilizi, che interessano molte categorie d’imprese, perché permettono di ottenere liquidità, come i crediti relativi alla locazione di immobili non adibiti a uso abitativo, botteghe e negozi, nonché il bonus vacanze, l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e i bonus relativi agli interventi di sanificazione per adeguare gli ambienti di lavoro.

Dal momento che Poste non ha una soglia minima di dimensione del credito, possono essere ceduti anche i crediti di modesta entità che per motivi di economicità potrebbero non essere trattati da altri enti.

Quanto costa la cessione del credito con Poste Italiane?

Per il Superbonus 110%, Poste Italiane liquida in un'unica soluzione il 103%, corrispondente al 93,6% del valore del credito d'imposta. Per i bonus ordinari, Poste riconosce l'86% del valore del credito.

Simulazione di una cessione del credito Poste Italiane

Facciamo un esempio: supponendo di voler cedere un credito d’imposta del valore di 200.000 euro legato al Superbonus 110% spalmato in 5 anni, l'accredito finale risulterebbe di 190.102,80 euro.

Sul sito di Poste Italiane si ha la possibilità di verificare quali sono le condizioni alle quali l’azienda acquista il credito. Basta inserire il tipo di bonus, gli anni fiscali di riferimento e l’importo totale del credito che si vuole cedere e il simulatore ci dirà in tempo reale quanto vale il credito d’imposta corrispondente.

Opinioni sulla cessione del credito Poste Italiane

Le recensioni dei clienti sottolineano la semplicità della procedura e i tempi di accredito rapidi e senza costi aggiuntivi.

Informazioni sulla banca

  • Ragione sociale: Poste Italiane SpA
  • Telefono (servizio clienti): 803160
  • E-mail: servizio.clienti@posteitaliane.it
  • Indirizzo: Viale Europa, 190 - 00144 Roma

Prodotti Poste Italiane: mutui, prestiti, conti e carte

Consulta le categorie e scopri tutti i prodotti offerti da Poste Italiane: mutui, prestiti, conti e carte.

Vota il nostro servizio:
Valutazione media: 4.4 su 5(basata su 318 voti)

Le banche e finanziarie partner di Facile.it

  • agos
  • BNL
  • credem_banca
  • findomestic
  • fineco
  • intesa_sanpaolo
  • unicredit

Offerte confrontate

Confronta rapidamente prestiti online, mutui, conti e carte di credito delle migliori banche e finanziarie, richiedi un preventivo senza impegno.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968