02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

I 10 dubbi più frequenti sulla Legge Bersani per le assicurazioni auto

Recentemente si è tornati a parlare della Legge Bersani per via dell’approvazione della RC auto familiare, operativa dal 16/2/20, che estende i benefici della misura dell’allora ministro. La legge, nota anche come Decreto Bersani, è ancora in vigore e ha permesso a tanti automobilisti neo-assicurati, spesso neo-patentati, di pagare un premio RC auto favorevole, usufruendo della miglior classe di merito di un familiare convivente.

Vediamo quali sono i 10 dubbi più frequenti sulla Legge Bersani per le assicurazioni auto.

Il primo dubbio l’abbiamo in realtà già risolto. La Legge Bersani è ancora valida e lo sarà finché non sarà sostituita da un’altra normativa in materia. La nuova e già citata RC auto familiare ha solo leggermente modificato la legge, consentendo l’acquisizione della stessa classe di merito di un veicolo di diversa tipologia (per esempio auto-moto) e anche in fase di rinnovo della polizza. Un altro dubbio riguarda il numero delle volte in cui si può beneficiare della Legge Bersani, ma in realtà non c’è un limite e si può usufruirne ogni volta che si soddisfano i requisiti.

Conosciuta soprattutto come la legge che favorisce i neo-patentati, la Bersani è rivolta in realtà a tutti gli automobilisti che assicurano un mezzo per la prima volta. E no, non conviene sempre, ma solo se il passaggio a una classe di merito più alta corrisponde a un effettivo risparmio sul costo della polizza. Molti poi si chiedono se con questa legge si possa ereditare la classe di merito solo dai genitori o da un fratello/sorella, ma non è esattamente così perché sono considerati come ‘familiari conviventi’ tutte le persone presenti sullo stato di famiglia del richiedente, quindi eventualmente anche un nonno o uno zio. E i benefici della Legge Bersani permangono anche se la persona che ha trasmesso la classe di merito esce dal nucleo familiare.

Ricordiamo infine che grazie al Decreto Bersani chi acquista una seconda auto può assicurarla con la stessa classe di merito della prima, e che possono beneficiarne solo le persone fisiche o al massimo le ditte individuali nominali. Infine, ultimo dubbio da risolvere, non si può ereditare la classe di merito di un familiare defunto, anche se faceva parte del medesimo stato di famiglia.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 4,3 su 5 (basata su 25 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 30/05/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

pubblicato da il 22 gennaio 2020

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni