02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Connessione internet: tutte le tecnologie disponibili

Connessione internet: tutte le tecnologie disponibili

Quando si parla di linea internet, la prima distinzione da fare è quella tra linea fissa e mobile. Negli ultimi anni, infatti, l’evoluzione delle reti mobili per cellulari in fatto di offerte per il traffico dati e il progressivo affermarsi della tecnologia WiMax, lo standard per l’accesso alla banda larga senza fili, hanno determinato un deciso ampliamento dell’offerta internet per il consumatore finale. Non più solo ADSL quindi, anche in fatto di rete fissa, dove l’alternativa si chiama fibra ottica e, nei casi più particolari, prende il nome di internet satellitare.
 

ADSL: cos’è e come funziona

Ormai di famiglia nelle case degli italiani, dove ha debuttato nell’anno 2000, la tecnologia ADSL sfrutta l’ultimo miglio del tradizionale cavo in rame delle linee telefoniche, anche noto con il nome di doppino telefonico, per consentire l’accesso a internet con la velocità della banda larga. A livello di infrastrutture degli operatori, l’ADSL ha il vantaggio di sfruttare le reti già esistenti, in quanto richiede interventi solo in centrale o nel famoso “ultimo miglio” del cablaggio.

da sapere

Come si trasmette il segnale con l'ADSL?

La sigla ADSL deriva dall’inglese Asymmetric Digital Subscriber Line e definisce una tipologia
di connettività xDSL, la più diffusa in Italia. Lavorando con frequenze diverse da quelle utilizzate dalla linea voce, in maniera asincrona, l’ADSL viaggia nello stesso cavo telefonico utilizzato per la fonia, occupando la banda rimanente: ne derivano così performance in velocità di trasmissione dati che vanno da 640 kb/s alle decine di Mb/s in download e da 128kb/s a 1 Mb/s in upload. In Italia, le offerte commerciali più diffuse solitamente prevedono velocità medie di fino a 7 Mb/s o di fino a 20 Mb/s per il download, mentre per l’upload spesso si rimane al di sotto dei 400 kb/s.


Fibra ottica: cos’è e come funziona

Prima alternativa alla tecnologia ADSL per la linea internet di tipo fisso, la fibra ottica è una conquista abbastanza recente per il mercato italiano, tanto che ancora oggi molti piccoli centri e le zone periferiche delle città ne sono sprovvisti. A differenza dell’ADSL, infatti, la fibra ottica richiede cantieri per il passaggio di appositi cavi di nuova generazione, oltre all’ammodernamento delle centrali e delle altre infrastrutture dei fornitori di connettività internet.

Abbandonando l’obsoleto cavo in rame a favore di quello in fibra ottica, caratterizzato da una maggiore ampiezza di banda e da performance nettamente superiori, questa tecnologia basata sugli impulsi di luce consente ai gestori di abbinare stabilità a velocità di connessione ultrabroadband:  le offerte attualmente si dividono in FTTS e FTTH, in base all’estensione della copertura in fibra ottica, e vanno dai 20 Mb/s ai 100 Mb/s in download. Nell’era dei dispositivi connessi, si tratta di un notevole balzo avanti rispetto all’ADSL, oltretutto con elevati margini di miglioramento sia per il download che per l’upload.

Per saperne di più sulla fibra ottica, consulta la nostra guida.
 

Connessione satellitare: cos’è e come funziona

La connessione satellitare è una scoperta più recente nel settore e arriva in soccorso di chi abita nei piccoli centri o nelle zone più isolate, quelle in Digital Divide per intenderci, dove le tecnologie ADSL e fibra ottica spesso non sono presenti. Sfruttando la connessione via satellite bi-direzionale, evoluzione della tecnologia che conosciamo grazie alla Pay TV, non necessita di linea telefonica e può essere installata ovunque.

Il modem utilizzato è specifico e più assimilabile a un decoder di tipo televisivo, mentre i costi di questa tecnologia sono solitamente superiori a quelli di ADSL e fibra ottica, così come di quelli per le altre soluzioni senza fili. Negli ultimi tempi, però, l’ingresso nel mercato dell’internet satellitare da parte di nuove aziende ha abbassato la spesa media per la connettività, rendendola più vantaggiosa rispetto al passato, anche grazie all’integrazione di altri servizi come lo streaming online.

Se non sei coperto dalla rete ADSL scegli la connessione satellitare per poterti connettere rapidamente ad internet.


WiMAX: cos’è e come funziona

A metà tra la connessione internet di tipo fisso e quella mobile ci sono le offerte WiMAX, la tecnologia senza fili che utilizza le onde radio per la connettività a banda larga nelle zone metropolitane. Come la connessione satellitare, non necessita di una linea telefonica, ma è anch’essa soggetta, come ADSL e fibra ottica,  alla copertura da parte degli operatori, in quanto le onde radio utilizzate non riescono a coprire lunghi tragitti in assenza di adeguati ripetitori di segnale.

Con prezzi e velocità solitamente assimilabili a quelle dell’ADSL, ovvero di fino a 20 Mb/s in download, la connessione WiMAX si rivela particolarmente indicata per chi non intende o non può fare lavori in casa per l’installazione di una nuova linea telefonica e nelle zone periferiche dove le tecnologie fisse non arrivano.

Le offerte WiMAX sono anche di tipo ricaricabile, quindi sono particolarmente indicate se non vuoi vincoli contrattuali.
Scopri le offerte attivabili nella tua zona Verifica copertura »
Vota la guida:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare le offerte ADSL degli operatori, scegliere l'offerta più adatta alle tue esigenze e richiedere l'attivazione online.

Compagnie telefoniche

Le compagnie partner di Facile.it sono gli operatori principali del mercato.

Compagnie telefoniche

Guide all'ADSL

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy