Serve assistenza?
02 55 55 5

Guida al risparmio sul 730: tasse, detrazioni e deduzioni

conti news guida al risparmio sul 730 tasse detrazioni deduzioni

Vuoi risparmiare in sede di dichiarazione dei redditi 2022?

Facile.it, sito n. 1 in Italia per il confronto di conti correnti, ha elaborato una guida utile su detrazioni e deduzioni.

Ecco tutte le novità e 5 consigli di risparmio da seguire durante la compilazione del 730 o del Modello Unico.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

Modello Unico e 730 / 2022: le novità

Quest’anno puoi usufruire di tante detrazioni sul 730 e sul Modello Unico. Il Governo infatti, dopo 2 anni di grave crisi economica e occupazionale, ha voluto dare agli italiani una boccata di ossigeno.

  • Innanzitutto è stato introdotto l’Assegno Unico Universale, che da un lato non elimina le detrazioni per i figli a carico e dall’altra sostiene le famiglie attribuendo per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili, fino ad un massimo di 175 euro a figlio per chi ha l’ISEE inferiore a 15mila euro, e un minimo di 50 euro a figlio per tutte le famiglie con ISEE pari o sopra i 40mila euro (oppure che non presentano l’ISEE).
  • Importantissime sono le detrazioni relative ai vari Bonus Casa, quasi tutti confermati. C’è anche una new entry: è il Bonus Barriere Architettoniche a copertura del 775% delle spese sostenute per l’eliminazione di ascensori, rampe, montascale e simili.

4 Consigli per risparmiare sulla Dichiarazione dei Redditi

Familiari a carico

Se hai familiari a carico, ad esempio i figli o il coniuge, puoi dichiararlo e risparmiare sulle tasse. Esistono però dei limiti precisi da rispettare.

In particolare, il familiare a carico non deve avere avuto un reddito complessivo superiore a 2.840,51 euro, al lordo delle spese deducibili. Inoltre, a partire dal 2019, solo per i figli under 24 il limite di reddito per esser considerati a carico è di 4.000 euro lordi annui.

Ricorda che dichiarando un familiare a carico ottieni da un lato le relative detrazioni, e dall’altro recuperi le spese che lo riguardano sotto forma di detrazioni o deduzioni.

Le spese mediche

In sede di dichiarazione dei redditi puoi recuperare il 19% delle spese mediche sostenute, se superano l’importo di 129,11 euro.

Ai fini della validità della detrazione delle spese mediche sono ammessi solo mezzi di pagamento tracciabili, come bonifici e transazioni con carta (no contanti).

Fanno eccezione i costi sostenuti per acquistare farmaci, prestazioni o dispositivi rese da enti pubblici o pubblico convenzionati.

Spese mediche per i soggetti disabili

L’assistenza privata di un disabile, nonché le spese sostenute per l’acquisto di farmaci, prestazioni e macchinari, sono molto onerose per le famiglie.

Ecco perché anche in questo caso puoi recuperare parte dei costi. Nel dettaglio puoi recuperare il 19% delle spese mediche sostenute, senza applicazione di alcuna franchigia.

In più, se hai acquistato un veicolo per disabili, puoi detrarre fino al 19% di quanto speso entro il limite di 18.075,99 euro.

Detrazioni relative alla scuola e all’istruzione

Anche l’istruzione di ogni grado ha il suo ruolo nel 730 e nel Modello Unico.

Dall’asilo alle scuole elementari, dalle medie alle superiori e fino all’Università, puoi risparmiare su quanto speso durante l’anno precedente, proprio grazie alla dichiarazione dei redditi.

La detrazione ammonta al 19% delle spese sostenute ed è valida fino ad un massimo di:

  • 632 euro a figlio per la retta dell’asilo
  • 800 euro per la frequenza scolatica dalla materna alle superiori
  • Senza limite di importo prefissato per le rette delle Università statali. Per quel che riguarda le Università private, il limite vienee stabilito di anno in anno con un decreto.

Scadenze Dichiarazione dei Redditi 2022

Quanto al 730 precompilato, presentato al Caf, al professionista abilitato o al sostituto d'imposta, la data ultima entro cui deve avvenire la presentazione è il 30 Settembre. Il modello precompilato è disponibile in visualizzazione già dal prossimo 23 Maggio.

Per quel che riguarda, invece, la dichiarazione dei redditi delle persone fisiche, il modello deve essere presentato, in via telematica, entro il 30 Novembre; in versione cartacea in ufficio postale entro il 30 Giugno.

Pubblicato da Eleonora D'angelo il 11 aprile 2022

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968