Serve assistenza?
02 55 55 5

Come El Salvador regolarizzerà il bitcoin

carta di credito news come elsalvador regolarizzera il bitcoin

C’è chi immagina il bitcoin, la più nota e anziana delle criptovalute (è nata nel 2009), come un'entità astratta, che esiste solo nelle viscere del web e viene manipolata da super esperti.

Invece El Salvador l’ha trasformato - primo caso nel mondo - in qualcosa di molto concreto: uguale ai soldi che siamo abituati ad avere normalmente a disposizione e inserito nell'economia reale del paese.

Carte e bancomat: trova la migliore
Carte e bancomat: trova la migliore

Tra dollari e criptovaluta

Infatti, dal 7 Settembre 2021 nello Stato centroamericano (6,4 milioni di abitanti, poco più piccolo della Lombardia, con una situazione economica molto fragile) è possibile, senza commissioni, convertire bitcoin in dollari statunitensi (che a loro volta sono dal 2001 una valuta ufficiale al posto di quella locale) e viceversa.

Lo sportello ganzo

Come? Usando un familiare sportello automatico, simile ai nostri cosiddetti bancomat: tanto che sono stati installati 200 Atm adatti lo scopo. Perché la criptovaluta, per legge, ora ha corso legale. Può essere usata dalla gente per mezzo del servizio di portafoglio digitale (wallet) chiamato Chivo (in spagnolo salvadoregno vuol dire ganzo).

Le rimesse degli emigrati

Qual è il motivo di questa scelta, nonostante nel resto del mondo il sistema bancario tradizionale e la gente poco avvezza alle tecnologie diffidi di questa valuta digitale? Perché un quinto del prodotto interno lordo nazionale si basa sui soldi che tantissimi emigrati (parecchi milioni) mandano nel loro Paese dall’estero.

400 milioni risparmiati

Se gli emigrati fanno queste rimesse con valute estere normali (come l'euro) si spende molto in commissioni; però, secondo il Governo, la nuova legge permetterà alla popolazione di risparmiare 400 milioni di dollari all’anno, perché il bitcoin si potrà convertire senza spese. Inoltre tutti - comprese le imprese e i negozi - devono accettarlo come forma di pagamento.

Bonus per chi ci prova

È stato creato un fondo da 150 milioni di dollari per sostenere il progetto. Nessuno è obbligato a usare Chivo, ma chi lo farà troverà un bonus di 30 dollari già accreditati (in bitcoin) sull'app. Aperte anche 50 filiali finanziarie in cui poter ritirare o depositare il denaro. Tantissimi analisti hanno molti dubbi sull’efficacia di questa iniziativa e anche i cittadini sembrano ancora piuttosto diffidenti. Vedremo.

Se stai cercando le migliori carte di credito sul mercato, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!

Pubblicato da Marco Brando il 8 settembre 2021

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968