02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Nuovo Codice della strada 2020: tutte le novità verso il via

Il Governo si è messo al lavoro per varare finalmente la riforma del Codice della strada: era stata data per pronta a Luglio 2019, ma si era arenata a causa della fine della maggioranza giallo-verde e del varo di quella attuale. Ora si è deciso di accelerare i tempi. Una delle norme più attese è quella che colpisce duramente l’uso durante la guida di smartphone senza vivavoce e di apparecchi elettronici di vario tipo.

Il vecchio Codice, per ora ancora in vigore, prevede il pagamento di una somma da euro 160 a euro 646 per l’uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici; inoltre si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio. La nuova norma sostituisce il generico apparecchi radiotelefonici con smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante, cercando di includere ogni genere di dispositivo. Inoltre prevede multe da 422 a 1.697 euro e, fin dal primo episodio, la sospensione della patente da 7 giorni a due mesi.

Nel caso il guidatore sia fermato un’altra volta, la sanzione va da 622 a 2588 euro e la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. Le altre principali novità sono:

1) La durata del foglio rosa estesa a 12 mesi.

2) I maggiorenni potranno circolare con i ciclomotori oltre i 125 cc (11Kw) sulle tangenziali e sulle autostrade.

3) Multe raddoppiate per chi circola con veicoli senza assicurazione auto.

4) Parcheggi riservati a donne in stato di gravidanza o a genitori con figli minori di 2 anni a bordo.

5) Zone scolastiche con limitazioni del traffico o della velocità: nelle strade circostanti dovrà esserci un limite di velocità di 30 km/h durante gli orari di entrata ed uscita; consentita la realizzazione di strisce pedonali rialzate ad altezza del marciapiede.

6) Incentivo per i Comuni affinché installino bande sonore sulle strade.

7) Obbligo di cinture di sicurezza per gli scuolabus, a partire dal 2024.

8) Distanza di sicurezza laterale obbligatoria di 1,5 metri quando l’automobilista supera un cittadino in bici.

9) Uso della posta elettronica certificata per la notifica della violazioni e i ricorsi.

10) Esenzione dal pedaggio autostradale per i veicoli dei servizi di trasporto e soccorso sanitario, della protezione civile e delle associazioni di volontariato appartenenti a reti nazionali.

11) Fine dell’obbligo di mostrare la patente e libretto di circolazione agli agenti di polizia durante un controllo, perché questi accertamenti possono essere fatti in maniera telematica usando il numero di targa.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
pubblicato da il 31 gennaio 2020
Vota la news:
Valutazione media: 3,9 su 5 (basata su 133 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 11/08/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni