02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Detrazione assicurazione sanitaria: tutto quello da sapere

pubblicato da il 25 luglio 2019
Detrazione assicurazione sanitaria: tutto quello da sapere

In periodo di dichiarazione dei redditi è giusto sapere se si può usufruire di una detrazione sull’assicurazione sanitaria. Com’è noto è possibile portare in detrazione dall’Irpef il 19% delle spese mediche sostenute nell’anno precedente, per la parte eccedente l’importo di 129,11 euro (con varie eccezioni e specifiche). Ma con le spese per l’assicurazione come funziona? Cerchiamo di scoprire tutto quello che c’è da sapere.

In teoria non sembrerebbero esserci troppe speranze perché per le assicurazioni sanitarie vere e proprie, ossia quelle gestite da compagnie assicurative, non è prevista alcuna detrazione del premio pagato. A meno che la polizza non copra anche il rischio di infortuni: in questo caso la detrazione delle quote pagate spetta sia per quelle a proprio nome che per i familiari a carico. Mentre un’assicurazione sanitaria che copre solo le spese mediche non gode di nessuna agevolazione sul premio.

Tuttavia se durante l’anno sono stati versati contributi per un’assicurazione sanitaria (dal contribuente o dal suo sostituto d’imposta) a casse che hanno solo fini assistenziali (quindi non imprese di assicurazione private) d’importo superiore a 3.615,20 euro, spetta la detrazione (sempre del 19%) sia sulla parte eventualmente in eccesso rispetto al rimborso, sia su una quota che dipende dalla differenza fra quanto pagato e il succitato tetto, così come specificato dall’Agenzia delle Entrate nella sua Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2018. La quota, quindi, viene calcolata tenendo conto dei contributi versati in eccesso e del totale versato.

Più precisamente, per calcolare la parte di spesa a cui applicare la detrazione in base ai contributi versati, è necessario stabilire prima quanto è stato versato in eccesso, e solo dopo dividere per il totale dei contributi versati ottenendo così la percentuale esatta da applicare al rimborso. Ovviamente un commercialista o un CAF potranno essere molto più precisi a riguardo.

Polizze salute: scegli la migliore Confronta le offerte »
Vota la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 16/10/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni