02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Come assicurare animali con problemi pregressi

Quando in casa sono presenti cani e gatti, questi faranno parte a pieno titolo del nucleo familiare e quindi è necessario provvedere alla loro tutela. A questo riguardo si rivela molto utile la stipula di un polizza specifica per animali domestici che consente di ottenere tutta una serie di vantaggi, come ad esempio il rimborso delle spese veterinarie. Bisogna poi considerare che gli amici a quattro zampe possono provocare incidenti di varia natura, danni a cose e persone, e per questo è sempre meglio non farsi trovare impreparati. Diversamente, i proprietari dovranno rispondere personalmente e saranno responsabili civilmente per i danneggiamenti arrecati. Ecco, quindi, che la sottoscrizione di un contratto di assicurazione diventa indispensabile per evitare spiacevoli inconvenienti. Occorre poi segnalare che l'ammontare del premio è abbastanza contenuto, per cui conviene sicuramente non restare scoperti, considerando che il totale di un eventuale risarcimento e delle spese veterinarie può rivelarsi piuttosto ingente.

Sommario

I vantaggi di un'assicurazione per animali domestici

Anche se l'assicurazione per cani e gatti non è obbligatoria, è sempre consigliata per essere tutelati in caso di controversie legali. In base al tipo di prodotto assicurativo, inoltre, sarà possibile personalizzare la copertura aggiungendo specifiche garanzie extra. A prescindere dalla razza e dell'età dell'animale, l'assicurazione resta valida per la durata concordata con la compagnia. La copertura scatta anche quando il pet non è assieme al padrone o viene affidato a terze persone.

Alcune compagnie offrono interessanti sconti e promozioni per coloro che assicurano più di un animale domestico. In ogni caso, prima della definitiva sottoscrizione, è importante conoscere le garanzie e i massimali, ovvero fare un confronto accurato fra le varie soluzioni, per essere sicuri di acquistare un prodotto davvero in linea con le specifiche esigenze. Bisogna poi capire se le malattie pregresse vengono contemplate o meno dal contratto assicurativo.

Cosa viene assicurato?

Chi sceglie di stipulare una polizza per il proprio cane o gatto, a fronte di un piccolo esborso mensile, potrà evitare di spendere grosse somme per le cure veterinarie del tutto impreviste e non solo. Un'assicurazione per animali domestici nella maggior parte dei casi prevede la garanzia per responsabilità civile, grazie alla quale il padrone viene tutelato in caso di lesioni e danni che l'animale potrebbe causare a terze persone durante le uscite fuori dalle mura domestiche e, più in generale, in tutte quelle situazioni in cui si verificano danni a cose e persone. Un prodotto assicurativo dedicato ai pet offre naturalmente ampia protezione dal punto di vista sanitario, quindi in caso di ricoveri, infortuni e ricoveri presso le cliniche veterinarie. A questo proposito è bene far presente che buona parte delle compagnie propone polizze che coprono solo una parte delle spese mediche, in genere fino all'80%, mentre la restante somma resta a carico del sottoscrittore. Anche i massimali sono limitati, ma il padrone dell'animale ha quasi sempre la possibilità di scegliere il veterinario che dovrà prestare le necessarie cure.

Tante società assicurative propongono pacchetti che includono una linea telefonica dedicata per ottenere consigli nutrizionali, nonché il supporto di un pet sitter a domicilio nel caso in cui l'animale dovesse affrontare un lungo periodo di convalescenza in casa. Oltre a quanto garantito con la polizza base si possono aggiungere garanzie extra come ad esempio il servizio di localizzazione dell'animale domestico attraverso l'installazione di appositi dispositivi tecnologici, l'assistenza in seguito al ritrovamento del cane o del gatto, nonché il rimborso delle spese mediche affrontate dopo un ricovero, esami diagnostici e malattie improvvise.

Degna di segnalazione è poi la tutela legale, grazie alla quale viene assicurato il rischio dell'assistenza, quando il proprietario o il custode dell'animale domestico dovrà affrontare una difesa davanti le competenti giudiziali. Spesso è previsto il servizio telefonico per sapere come affrontare in maniera corretta le controversie di natura legale che riguardano la proprietà del cane o del gatto.

Assicurazione animali domestici e malattie pregresse

La polizza base per animali domestici si può quindi ampliare e personalizzare in base alle specifiche esigenze, ma esistono tutta una serie di limitazioni che escludono la copertura, per questo è molto importante leggere con attenzione il contratto, specie per ciò che riguarda le malattie pregresse. Queste, così come quelle congenite e derivate dagli infortuni, non sono assicurate. Le compagnie, infatti, il più delle volte non permettono di tutelare l'animale domestico per patologie che sono insorte prima della sottoscrizione del contratto, salvo che venga previsto diversamente, ma ciò comporterà inevitabilmente il pagamento di un premio elevato.

Bisogna poi far presente che non vengono assicurati anche i cani e i gatti privi di regolare vaccinazione e in alcuni casi si tiene conto anche dell'età. Alcune compagnie, ad esempio, non permettono di sottoscrivere la polizza in caso di pet che hanno superato il decimo anno di vita. Sono inoltre esclusi tutti quei sinistri che vengono provocati per colpa o danno dell'assicurato e della persona a cui è stato affidato l'animale domestico.

Durante la stipula del contratto è bene controllare eventuali limitazioni che riguardano le prestazioni relative all'assistenza telefonica e domiciliare, nonché di natura strettamente territoriale. Insomma ogni assicurazione presenta specifiche clausole e massimali, esistono poi pacchetti base, di livello intermedio e premium. Questi ultimi sono quelli più completi perché prevedono anche il supporto di un veterinario in caso di viaggi in Italia o all'estero, il rimborso per le visite mediche a scopo preventivo, le spese necessarie per affrontare il ricovero presso le cliniche convenzionate e molto altro.

Altre cose da sapere sulle polizze per animali domestici

Il più delle volte l'assicurazione per i cani e i gatti non copre i costi per poter curare le malattie preesistenti alla stipula del contratto e altre patologie che colpiscono con una certa frequenza determinate razze. Non sono oggetto di rimborso nemmeno i costi per le spese certe, come ad esempio quelle per le vaccinazioni periodiche o per eseguire la sterilizzazione. Negli altri casi, al fine di ottenere il rimborso di quanto versato, sarà necessario presentare alla compagnia copia della fattura che attesta la spesa e in cui vengono elencati in modo dettagliato tutti gli interventi eseguiti.

Alle polizze per gli animali si applica sempre una franchigia, per cui solo una parte della somma verrà versata dall'assicurazione, mentre la restante è a carico dell'assicurato. In maniera abbastanza simile opera lo scoperto, che viene espresso in percentuale e si riferisce alla somma che spetta al contraente, il cui ammontare può essere calcolato solo dopo che si è verificato il danno. Franchigia e scoperto dipendono chiaramente dalla compagnia e dal tipo di contratto che viene sottoscritto.

Proteggi il tuo animale domestico Fai un preventivo

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure