02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Il beneficiario può essere una persona giuridica?

L'assicurazione sulla vita è un contratto stipulato tra un contraente e una compagnia assicurativa. Chi è il contraente? Il contraente si vincola a pagare un premio all'assicurazione che in cambio, al verificarsi di un certo evento, per esempio la morte della persona assicurata, liquiderà al beneficiario della polizza la somma pattuita.

Il beneficiario di una polizza sulla vita può essere una persona giuridica? Solitamente il beneficiario di una polizza è una persona fisica ma non è una prassi esclusiva. Ci sono casi di polizze sottoscritte in favore di un ente benefico, di una ONLUS e anche di persone giuridiche.

La normativa italiana in materia è molto chiara. Il Codice Civile, all'articolo 1882, stabilisce che una persona giuridica può essere il soggetto contraente e il beneficiario di una polizza vita. Dunque un'azienda può decidere di sottoscrivere una polizza in qualità di contraente per proteggersi dall'eventualità della perdita di risorse umane preziose. Allo stesso modo una persona fisica può definire una polizza vita in favore della banca con cui ha sottoscritto un mutuo. Al verificarsi dell'evento luttuoso, ossia la morte dell'assicurato, la banca verrà liquidata, magari alleggerendo i legittimi eredi dell'assicurato dal pagamento del mutuo, nel caso non siano in grado di far fronte all'impegno sottoscritto con l'istituto di credito.

Ovviamente al momento della stipula dell'assicurazione vita in favore di una persona giuridica il contraente dovrà indicare la ragione sociale e il numero di partita IVA del beneficiario. È chiaro il motivo per cui una persona giuridica non potrà mai essere beneficiaria: un'azienda o una banca possono fallire o chiudere ma non possono morire fisicamente.

Perché un'azienda dovrebbe decidere di assicurare una sua risorsa diventando beneficiaria della polizza sulla vita di un suo dipendente? Un'azienda che abbia in una sua risorsa umana l'elemento di massimo valore, si pensi al ruolo chiave di un creativo nelle aziende pubblicitarie, può sentire la necessità di tutelarsi nel caso di decesso di tale preziosa risorsa. La morte del miglior "creativo" sul mercato può rappresentare un evento fatale per la sopravvivenza di un'agenzia. La stessa dunque può decidere di tutelare se stessa garantendosi la possibilità di incamerare una somma di denaro che la metta al riparo dalle perdite, nell'attesa di individuare una risorsa che prenda il posto di quella deceduta.

Preventivo assicurazione vita

Compagnia: Genertellife
Prodotto: iLove
Compagnia: Squarelife per ViteSicure
Prodotto: ViteSicure - Caso Morte
Compagnia: Allianz Global Life dac
Prodotto: GenialLife
Preventivo assicurazione vita

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Guide alle assicurazioni

  • Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Se si verifica un sinistro stradale, il costo...

  • Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Oggigiorno non tutti sanno cosa si intende con...

  • Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Gli incentivi auto 2020 sono dei bonus erogati...

  • Assicurazione conducente diverso dall'assicurato: funzionamento copertura RC Auto

    Assicurazione conducente diverso dall'assicurato: funzionamento copertura RC Auto

    E' possibile intestare l'assicurazione auto ad...

Guide Assicurazioni

RECUPERO PREVENTIVI

Accedi con la tua email

Riceverai un’email che ti permetterà di fare accesso e di visualizzare i tuoi preventivi.

Accedi