Serve assistenza?
02 55 55 111
assicurazioni guide cosa fare furto auto
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Per prima cosa è necessario sporgere denuncia presso un Commissariato

  2. 2

    Bisogna recarsi al PRA e richiedere il certificato di perdita di possesso dell'auto

  3. 3

    Aprire pratica di rimborso e liquidazione presso la compagnia assicurativa

RC Auto: offerte da 131€*
RC Auto: offerte da 131€*

Il furto auto è un evento scongiurabile che può capitare a chiunque. Basta una lieve disattenzione da parte del proprietario e l’abilità di persone esperte in questo tipo di reati per ritrovarsi da un momento all’altro senza vettura. Ecco una guida per sapere cosa fare in caso di furto auto.

Sommario

Furto auto: cosa fare

La prima cosa da fare una volta accertato il furto è sporgere denuncia recandosi nella più vicina stazione dei Carabinieri o presso il Commissariato di Polizia. In questa sede le Autorità redigeranno il verbale di denuncia inserendo tutte le informazioni sulla dinamica dell’evento e le notizie utili al ritrovamento del veicolo (luogo, data e ora approssimativa del furto, descrizione dell’auto, presenza o meno di oggetti all’interno dell’abitacolo, furto contestuale del libretto di circolazione e del certificato di proprietà). Il verbale firmato è il documento necessario che permette di ottenere il rimborso da parte dell’assicurazione, per questo motivo è importante conservarne copia.

Dopo aver sporto denuncia bisogna recarsi al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e richiedere il certificato di perdita di possesso dell’auto. Tale operazione è indispensabile per evitare di pagare il bollo nell’anno corrente e per quelli successivi con riferimento al veicolo rubato.

Se ti hanno rubato la macchina il passo successivo è comunicare il furto alla compagnia assicurativa, semplicemente telefonando, inviando fax o e-mail, oppure utilizzando l’APP mobile ufficiale dell’assicurazione.

Come aprire la pratica di rimborso

Per aprire la pratica di rimborso e avviare la liquidazione, la compagnia chiederà la trasmissione di copia del verbale di denuncia entro il termine di 3 giorni dal fatto, il Cdp con l’annotazione della perdita di possesso e le chiavi di scorta del veicolo. La consegna delle seconde chiavi è volta a dimostrare che il furto non è avvenuto per colpa/disattenzione del proprietario dell’auto, il che potrebbe pregiudicare l’indennizzo dovuto in virtù della polizza furto-incendio.

In questi casi infatti, il risarcimento dell’assicurazione spetta solo a chi ha sottoscritto una polizza furto e incendio o solo furto, che rientra fra le garanzie accessorie all’RC auto.

Ai fini del risarcimento, per chi è coperto da polizza furto, è necessario inoltrare in aggiunta ai documenti citati anche il certificato di chiusura inchiesta rilasciato dalla Procura della Repubblica del luogo in cui è stato notificato il furto auto. Il documento attesta il mancato ritrovamento da parte delle Autorità della vettura rubata, e può essere richiesto al proprio avvocato o presso la cancelleria del Tribunale.

Se le Autorità ritrovano la macchina bisognerà tornare al PRA per richiedere entro 40 giorni il certificato di rientro nel possesso, che dovrà essere comunicato all’assicurazione (il rilascio è subordinato al pagamento di una marca da bollo di 32 euro).

Se la compagnia assicurativa ha già risarcito il cliente, la proprietà del veicolo viene trasferita a quest’ultima fino a recupero del rimborso erogato. Prima del risarcimento invece, se il cliente ha ricevuto il rimborso del premio pagato e non dovuto, la vettura non potrà circolare fino alla stipulazione di un nuovo contratto assicurativo e al pagamento del relativo premio.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO

Guide alle assicurazioni

pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: cosa sono e come funzionano

Polizze TFM: scopri su Facile.it in cosa consistono e perché possono essere utili per proteggere il flusso di cassa della tua azienda, e mantenerlo al riparo da imprevisti!
pubblicato il 18 gennaio 2024
Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Cosa sono le polizze investimento a capitale garantito

Le polizze investimento a capitale garantito sono degli strumenti finanziari che permettono di recuperare l'investimento fatto inizialmente. Da un lato, sono prodotti meno rischiosi di altri, dall'altro però offrono un rendimento minore.
pubblicato il 18 gennaio 2024
Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Polizza sanitaria per pensionati: come funziona e cosa copre

Sempre più over 65 decidono di affidarsi a una polizza sanitaria per coprire le spese mediche e non solo. Qui troverai una breve spiegazione di come funziona questo prodotto assicurativo e di cosa copre.
pubblicato il 11 gennaio 2024
Cos'è e come funziona la polizza Key Man

Cos'è e come funziona la polizza Key Man

La polizza Key Man è una forma di protezione che le aziende possono adottare per mitigare i rischi derivanti dalla perdita improvvisa di una figura chiave all'interno dell'organizzazione.
pubblicato il 11 gennaio 2024
La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O: cos'è e perché è importante

La polizza D&O, chiamata anche "Polizza per la Responsabilità Civile degli organi di Gestione e Controllo della Società", è un'assicurazione essenziale per proteggere il patrimonio personale degli amministratori, dirigenti e sindaci delle società.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Guida su pensione integrativa e fondo pensione

Guida su pensione integrativa e fondo pensione

Se hai intenzione di aprire un fondo pensione e di avere una pensione integrativa ma non hai ancora le idee chiare su condizioni e vantaggi, ecco una guida per risolvere i tuoi dubbi.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Investire per i bambini: quali soluzioni puoi scegliere

Investire per i bambini: quali soluzioni puoi scegliere

Molti genitori sono preoccupati per il futuro dei propri figli e desiderano investire per garantire loro una solida base finanziaria. In questa guida, esploreremo alcune opzioni di investimento per i bambini e forniremo consigli su come pianificare la gestione dei risparmi.
pubblicato il 9 gennaio 2024
Deduzione del fondo pensione: quando e come farla

Deduzione del fondo pensione: quando e come farla

La deduzione fiscale dei fondi pensione consente di risparmiare sulle tasse e allo stesso tempo garantire un futuro finanziario sicuro durante la pensione. Seguendo regole specifiche e massimizzando i contributi deducibili, è possibile ottenere il massimo vantaggio fiscale dai fondi pensione.

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968