Serve assistenza?
02 55 55 5

Le previsioni su criptovalute e Bitcoin per il 2024

11 gen 2024 | 3 min di lettura

Adobe Stock 313247854

Nel corso del 2024, gli appassionati di trading di criptovalute potrebbero avere a disposizione ETF che replicano l’andamento del tasso di cambio tra Bitcoin e Dollaro Usa.

Fidelity Investments, Invesco e altri giganti USA dell’Asset Management potrebbero infatti seguire l’esempio di BlackRock che ha fatto da apripista per l’emissione di questi prodotti.

Scopri le ultime news per rimanere sempre aggiornato sul mondo del trading online su Facile.it.

Trova la migliore piattaforma per te
Trova la migliore piattaforma per te

Il ruolo degli ETF

Secondo molti operatori, il lancio degli ETF potrebbe rafforzare le monete virtuali, ma non è probabile che nel breve termine questi strumenti siano una manna in termini di commissioni per le società che li offrono. Queste dovrebbero oscillare tra 0,39% e 0,59%.

La SEC, l'organo di vigilanza sui mercati borsistici USA, dovrebbe presto dare il via libera al lancio di questi prodotti.

Il Bitcoin nel 2024

Il principale catalizzatore per il Bitcoin rimane la possibile approvazione di fondi negoziati in borsa legati al prezzo della criptovaluta, il cui lancio potrebbe avere luogo nel corso di gennaio 2024.

Secondo molti analisti ed investitori, lo scenario per il Bitcoin è al momento solido grazie a un'ampia accumulazione da parte degli investitori a lungo termine, un rallentamento della crescita dell'offerta da parte dei minatori di criptovalute e un'alta probabilità che i fondi USA ricevano approvazione per gli scambi sul mercato borsistico.

Alcuni analisti di AllianceBernstein hanno addirittura scritto che per questi motivi il Bitcoin potrebbe chiudere il 2024 a circa 80.000 dollari e triplicare nel 2025 la sua capitalizzazione arrivando a 3 trillion di dollari. Anche per questo motivo parecchie società finanziarie stanno tenendo basse le commissioni sugli ETF che sono in procinto di emettere.

Bisogna comunque tenere presente e ribadire instancabilmente che il Bitcoin e le criptovalute sono estremamente volatili e quindi si devono valutare attentamente i punti di ingresso per acquistare questo asset. Gli strategist di JPMorgan Chase esprimono cautela sulle criptovalute, per le quali vedono grandi rischi di comprare le voci e vendere i fatti (buy the rumors and sell the facts) una volta che la SEC avrà approvato gli ETF sul Bitcoin. Questi ultimi potrebbero al massimo innescare rimescolamento del capitale crittografico tra azioni, ETF e token, piuttosto che una nuova ondata di acquisti. Prodotti del genere esistono infatti da tempo in Canada e in Europa senza riscuotere molto interesse.

La criptovaluta rimane un investimento quasi ludico da diversi punti di vista. Gli ETF Bitcoin che possiedono direttamente il token alimentano grandi speranze. Gli ottimisti pensano che la raffica di questi ETF canalizzerà decine di miliardi di dollari nella criptovaluta e quindi un numero maggiore di consulenti finanziari e investitori istituzionali la tratterà come asset class degna di maggior considerazione.

Gli attuali prezzi del Bitcoin potrebbero comunque aver già incluso queste valutazioni.

Bitcoin e criptovalute: a che punto siamo

Allo stato attuale, l'acquisto di criptovalute in generale è una scommessa sul fatto che il Bitcoin continui a salire di prezzo, che gli ETF portino capitali freschi e che la SEC non chiuda ampie fasce del settore attraverso azioni normative o vittorie in tribunale.

Il Bitcoin deve ancora percorrere molta strada per diventare qualcosa di più di un prodotto estremamente speculativo. Anni di sviluppo di software e di investimenti non sono riusciti a spingere le reti blockchain nella finanza mainstream, mentre gli hacker, i furti e il riciclaggio di denaro continuano a essere tra i principali aspetti e protagonisti di questo settore.

Il Bitcoin e le criptovalute sono ancora una scommessa su una tecnologia non consolidata ed in fase di sviluppo.

Nonostante tutto ciò, il mercato delle divise digitali si è mosso in modalità toro per il 2023. Il rendimento del Bitcoin da un anno all'altro è superiore al 150%. Per i consulenti, questo significa che un maggior numero di clienti chiama per chiedere informazioni sugli investimenti in criptovalute. Gli investitori che hanno scommesso nel 2023 hanno vinto alla grande. Dovranno azzardare di nuovo nel 2024 per continuare la festa.

Offerte confrontate

Inizia a cimentarti nel trading e confronta in pochi secondi le migliori piattaforme per investire.

Trading online

Confronta le migliori piattaforme

Piattaforme trading

Ultime notizie Trading

pubblicato il 15 febbraio 2024
ETF sì o no? Le ultime notizie dal mondo delle criptovalute

ETF sì o no? Le ultime notizie dal mondo delle criptovalute

Investire in ETF può essere una mossa vincente? Scopriamo le ultime notizie sul mondo del trading.
pubblicato il 29 gennaio 2024
Gli investimenti in criptovalute degli italiani

Gli investimenti in criptovalute degli italiani

Autorevoli agenzie di stampa hanno diffuso i risultati di sondaggi dell'Osservatorio Blockchain and Web3 della School of Management del Politecnico di Milano secondo i quali quasi quattro milioni di italiani hanno dichiarato di effettuare trading di bitcoin e di possedere criptovalute.
pubblicato il 24 ottobre 2023
Il “crollo” del mercato NFT: cosa sta succedendo?

Il “crollo” del mercato NFT: cosa sta succedendo?

Si può dire che il mercato degli NFT sia arrivato alla fine? Leggi le ultime notizie sul mondo del trading su Facile.it.
pubblicato il 27 luglio 2023
Bitcoin e Criptovalute: analisi e prospettive per il 2023

Bitcoin e Criptovalute: analisi e prospettive per il 2023

Gli appassionati di trading hanno sicuramente notato che dall’inizio di quest'anno il prezzo del Bitcoin ha superato i 30000 Dollari USA marcando un ragguardevole guadagno di quasi +80% da Gennaio di quest’anno. La volatilità è la caratteristica principale della più importante tra le valute digitali.

Guide Trading e Investimento online

pubblicato il 9 febbraio 2023
Quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti?

Quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti?

Vediamo quali sono le migliori piattaforme di trading per principianti per iniziare a investire online in autonomia e sicurezza.
pubblicato il 9 febbraio 2023
Migliori piattaforme con conto demo per il trading: quali sono?

Migliori piattaforme con conto demo per il trading: quali sono?

L'elenco delle piattaforme di trading online che consentono di fruire del migliore conto demo per testare le caratteristiche e le potenzialità di questa forma di inevestimento.
pubblicato il 9 febbraio 2023
Piattaforme autorizzate CONSOB: la lista completa

Piattaforme autorizzate CONSOB: la lista completa

L'attività di trading online deve essere svolta in modo sicuro. L'elenco delle piattaforme autorizzate CONSOB permette di scegliere i broker maggiormente affidabili presenti sul mercato per operare.
pubblicato il 13 maggio 2022
Tasse e trading: cosa sapere per non sbagliare

Tasse e trading: cosa sapere per non sbagliare

Quando si comincia a fare trading bisogna tenere in considerazione diverse variabili e conoscere a fondo gli aspetti legati alla tassazione, in modo da non avere brutte sorprese in merito ai guadagni.
pubblicato il 13 maggio 2022
Autotrading: guida completa al trading automatico

Autotrading: guida completa al trading automatico

L'autotrading in poco tempo è diventata una realtà. Sempre più persone stanno sperimentando questa tecnica di trading e sono attratti da essa. Cos'è l'autotrading e come funziona? Ecco tutte le info.
pubblicato il 13 maggio 2022
Scalping: cos'è e come funziona

Scalping: cos'è e come funziona

Lo scalping è una metodologia operativa che l'investitore può utilizzare sulle piattaforme finanziarie di trading online e consiste nel generare più operazioni su strumenti finanziari in un brevissimo intervallo di tempo.
pubblicato il 13 maggio 2022
Spread Trading: cos'è e come funziona

Spread Trading: cos'è e come funziona

Lo spread trading consente a ogni investitore di guadagnare somme notevoli all'interno del settore del trading online, mantenendo una posizione neutrale nel proprio mercato di competenza.
pubblicato il 13 maggio 2022
Bande di Bollinger: cosa sono e come usarle nel trading

Bande di Bollinger: cosa sono e come usarle nel trading

Per fare trading online è necessario avere una buona competenza non solo nei mercati, ma anche negli strumenti necessari per analizzarli al meglio: tra questi ci sono le bande di Bollinger.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968