Serve assistenza?
02 55 55 5

Bitcoin Stock-to-Flow: un modello di previsione dei prezzi del Bitcoin

30 mag 2022 | 5 min di lettura | Pubblicato da Salvatore B.

trading_news_bitcoin_stock_to_flow

La volatilità dell'andamento dei prezzi del Bitcoin, Ether ed altre criptovalute e la difficoltà di conseguire decisioni di investimento informate possono rendere estremamente sfidanti le operazioni di trading. Il modello stock-to-flow (SF o S2F) può essere utile ad arginare queste difficoltà.

Scopri di cosa si tratta su Facile.it, leader nel confronto di piattaforme per trading online.

Trova la migliore piattaforma per te
Trova la migliore piattaforma per te

La capacità di trarre profitto dagli investimenti in criptovalute, come quelli tradizionali nel mercato azionario, si basano sull'anticipazione della direzione del valore dei vari prezzi degli strumenti scelti.

Il rapporto stock to flow indica il numero di anni necessari per raggiungere lo stock (l'offerta) attuale al tasso di produzione corrente. Più alto è il numero, più costoso è in genere il prodotto.

Il rapporto SF è una metodologia piuttosto diffusa per prevedere le valutazioni future del prezzo del Bitcoin, la cui offerta, come quella dell'oro e dell'argento, è limitata.

Solo 21 milioni di monete potranno circolare

Il modello stock-to-flow si basa sul fatto che la scarsità di Bitcoin ne aumenta il valore. Secondo vari crittografi, informatici ed operatori del mercato delle criptovalute, la scarsità crea un costo non confutabile per il Bitcoin e assegna un valore intrinseco alla valuta digitale.

La tecnologia alla base del Bitcoin assicura che la quantità di nuove monete diminuisca nel tempo, aumentando la scarsità. I miner ricevono una Block Reward (ricompensa di blocco) che calcola l'hash necessario per convalidare un blocco di transazioni, generando una Proof of Work (PoW - prova di lavoro).

Ogni 210.000 blocchi, la ricompensa si dimezza a causa del Bitcoin halving. Da 50 BTC nel 2009 a 25 BTC nel 2012, 12,5 BTC nel 2016 e 6,25 BTC nel 2020, la ricompensa dei blocchi continua a diminuire. Il prossimo dimezzamento avverrà nella primavera del 2024.

Il dimezzamento del Bitcoin ne ha storicamente causato un'impennata del prezzo

Gli investitori possono quindi utilizzare le misure di scarsità per determinare il momento migliore per investire in BTC.

Il modello stock-to-flow prevede le variazioni di valore in modo più semplice poichè confronta lo stock attuale di un bene con il tasso di nuova produzione, ovvero la quantità prodotta in un anno. Un rapporto più alto suggerisce una maggiore scarsità, che generalmente porta a un prezzo più alto.

Il Bitcoin, come l'oro e l'argento, è raro e costoso da estrarre; pertanto, l'offerta e il flusso sono probabilmente gli elementi più critici nel determinare il suo valore.

I progressi tecnologici nell'industria mineraria dei metalli preziosi determinano un'estrazione più rapida. La produzione di Bitcoin è invece distribuita in modo più uniforme grazie ai dimezzamenti. Inoltre, ogni token di criptovaluta rappresenta un'offerta potenziale perché gli investitori possono vendere tutti quelli in loro possesso in qualsiasi momento.

Pertanto, un elevato rapporto S2F nelle criptovalute rappresenta un valore relativo, non assoluto. Questo afflusso relativamente regolare rende il rapporto stock-to-flow del Bitcoin molto più facile da prevedere, anche se non è sempre ideale: man mano che il Bitcoin matura come asset, i fattori macro influenzeranno sempre più il suo prezzo.

Il rapporto stock-to-flow mette a confronto lo stock esistente (quantità totale disponibile) di una merce con il flusso di nuova produzione(quantità estratta in un determinato anno). Il numero che rappresenta lo stock cambia ogni 10 minuti circa, quando vengono estratti altri blocchi.

Inoltre, i dimezzamenti di Bitcoin aumentano il rapporto S2F aumentando la scarsità, facendo salire il prezzo del Bitcoin. È la metrica più importante per gli investitori per capire perché il Bitcoin è classificato come una valuta piuttosto che come una merce.

Il Bitcoin stock-to-flow è accurato per le previsioni di prezzo?

Sebbene il rapporto S2F di Bitcoin abbia mostrato una certa associazione storica con il prezzo della valuta digitale, la metodologia presenta limiti significativi quando si tratta di prevedere le fluttuazioni future del valore degli asset digitali.

Ad esempio, il modello considera esclusivamente l'offerta di Bitcoin, ma ignora la domanda della criptovaluta.

Di conseguenza, anche se il rapporto SF del BTC aumenta ogni quattro anni durante gli eventi di dimezzamento, il suo prezzo crollerà drasticamente se la domanda diminuisce in modo significativo.

Inoltre, il modello stock-to-flow del Bitcoin non tiene conto dei seguenti fattori che potrebbero influenzare il prezzo dell'asset:

  • Volatilità. Il Bitcoin è suscettibile di forti oscillazioni di prezzo. Gli investitori possono vendere in preda al panico le loro partecipazioni dopo una perdita di valore sostanziale durante un periodo di alta volatilità, liquidando le posizioni lunghe dei trader e provocando un calo significativo del prezzo del BTC.
  • Cigni neri, eventi imprevedibili che hanno conseguenze significative per i prezzi delle attività finanziarie. Un evento di cigno nero per il Bitcoin potrebbe essere un importante giro di vite normativo che di fatto proibisce a chiunque di acquistare e scambiare la criptovaluta. Il prezzo del BTC potrebbe crollare a seguito di una fattispecie di questo genere.

Come investire in criptovalute utilizzando il modello stock-to-flow

Nonostante questi limiti, capire come impiegare il modello stock-to-flow nelle operazioni sulle criptovalute potrebbe essere vantaggioso.

In teoria, quando il rapporto stock-to-flow di una criptovaluta aumenta, aumenta anche il suo valore, secondo le serie storiche del modello. Questa relazione può aiutare a prendere decisioni di investimento.

Un rapporto stock/flusso elevato, come 50 o superiore, suggerisce una scarsità relativa, il che implica che anche i valori aumenteranno. Un investitore potrebbe vedere questo rapporto e scegliere di vendere una parte della sua criptovaluta per trarre profitto dal suo prezzo attualmente elevato.

In alternativa, quando il rapporto è basso ma si prevede un aumento in futuro, potrebbe acquistare di più. Nonostante i suoi limiti, capire come utilizzare il rapporto stock/flussi nelle criptovalute può essere una valida strategia finanziaria.

Quando si studia l'investimento in criptovalute, questo modello dovrebbe essere aggiunto alla lista degli strumenti di previsione.

Offerte confrontate

Inizia a cimentarti nel trading e confronta in pochi secondi le migliori piattaforme per investire.

Trading online

Confronta le migliori piattaforme

Piattaforme trading

Ultime notizie Trading

pubblicato il 25 marzo 2024
Vendere le criptovalute senza problemi con il fisco: ecco come fare

Vendere le criptovalute senza problemi con il fisco: ecco come fare

Alla luce del sempre crescente numero di operazioni di trading con Bitcoin, Ethereum e criptovalute, le autorità italiane hanno introdotto normative per la loro tassazione al fine di chiarire il quadro normativo fino ad ora nebuloso. L’Italia ha deciso di colmare almeno parzialmente questo vuoto normativo con la legge di bilancio 2023.
pubblicato il 13 marzo 2024
Nuovi ETF sul Bitcoin: gli aggiornamenti dal mondo delle criptovalute

Nuovi ETF sul Bitcoin: gli aggiornamenti dal mondo delle criptovalute

Gli appassionati di trading hanno certamente notato che la finanza istituzionale ha iniziato a guardare con occhio diverso le criptovalute. I nuovi ETF sul Bitcoin di grandi player come BlackRock e Fidelity Investments e altre società hanno superato i 16 miliardi di dollari di asset in gestione dal loro lancio all'inizio di gennaio.
pubblicato il 15 febbraio 2024
ETF sì o no? Le ultime notizie dal mondo delle criptovalute

ETF sì o no? Le ultime notizie dal mondo delle criptovalute

Investire in ETF può essere una mossa vincente? Scopriamo le ultime notizie sul mondo del trading.
pubblicato il 29 gennaio 2024
Gli investimenti in criptovalute degli italiani

Gli investimenti in criptovalute degli italiani

Autorevoli agenzie di stampa hanno diffuso i risultati di sondaggi dell'Osservatorio Blockchain and Web3 della School of Management del Politecnico di Milano secondo i quali quasi quattro milioni di italiani hanno dichiarato di effettuare trading di bitcoin e di possedere criptovalute.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968