Serve assistenza?
011 04 00 408

Pneumatici Auto: gli indici di carico e velocità delle gomme

facile-sharing-image
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    L'indice di carico di uno pneumatico indica il carico massimo che può essere sostenuto da una ruota.

  2. 2

    L'indice di velocità indica la punta di velocità massima per la quale la gomma è omologata

  3. 3

    E' possibile montare gomme con indici superiori, ma mai inferiori a quelli sul libretto.

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Quando ci si accinge al cambio gomme, è necessario tenere d'occhio alcuni elementi che vengono riportati a bordo degli pneumatici delle auto. Infatti, oltre alla marca del modello, sono riportate diverse altre voci che possono rivelarsi determinanti per un intervento rapido e sicuro. Tra queste, due informazioni non devono assolutamente mancare, ovvero l'indice di carico e quello di velocità. Ecco cosa c'è da sapere riguardo a una coppia di dati molto importanti sulla misura esatta degli pneumatici, che devono coincidere con quelli riportati all'interno della carta di circolazione.

Sommario

Che cos'è l'indice di carico di uno pneumatico

Quando si effettua la sostituzione di un set di gomme, l'indice di carico è senz'altro un elemento molto importante. Si tratta semplicemente di un codice numerico situato a bordo del battistrada, che viene posizionato subito dopo la misura del relativo cerchio. Entrando nei particolari, tale parametro coincide con il carico massimo che può essere sostenuto da una ruota. Il numero presente deve essere moltiplicato per quattro per avere un dato oggettivo sul peso massimo da caricare a bordo.

Un coefficiente simile risulta molto importante per la sicurezza della propria vettura. L'indice di carico è generalmente compreso tra 20 e 120 e a ciascuna cifra corrisponde un peso massimo. Può essere scelto un valore maggiore o uguale rispetto a ciò che viene riportato dalla carta di circolazione. Se invece questo coefficiente risulta più basso, si va incontro a una sanzione pecuniaria da parte del Codice della Strada, secondo quanto decretato dall'articolo 78.

Che cos'è l'indice di velocità di uno pneumatico

Al termine della misura di uno pneumatico, è presente anche l'indice di velocità al quale dover sottostare. Si tratta di un semplice codice alfabetico, costituito da una sola lettera. Corrisponde alla punta di velocità massima per la quale ogni gomma viene omologata, con il consiglio di non superarla in alcun modo. A ogni lettera corrisponde una velocità. Nel caso di gomme con lettera A, quest'ultima può essere seguita da un numero compreso da 1 a 8, con velocità corrispondente crescente. Si parte da A1, che corrisponde a soli 5 chilometri orari, e si arriva fino ai 40 chilometri orari di A8.

Quindi, si procede in maniera progressiva a seconda della lettera dell'alfabeto, dai 50 chilometri orari della B fino ad arrivare ai 300 della Y. Quest'ultimo codice, così come la W, viene coadiuvato anche dalla sigla ZR che contrassegna tutte le gomme valide per una velocità superiore ai 240. Il valore può essere anche superiore rispetto a ciò che viene riportato dalla carta di circolazione, ma mai inferiore. In quest'ultimo caso, così come succede per l'indice di carico, si va incontro a possibili sanzioni pecuniarie di un certo rilievo.

Cosa fare con l'indice di velocità per gli pneumatici invernali

Quando bisogna montare gli pneumatici invernali, il discorso relativo agli indici di velocità cambia in maniera sostanziale. Il regolamento in vigore per le gomme non estive fa segnare varie differenze. Infatti, nel caso specifico, è possibile usufruire di pneumatici fino a un codice contrassegnato dalla lettera Q, la cui velocità corrispondente è pari a 160 chilometri orari. Mostrare solo la lettera non è sufficiente per essere in regola.

Nel caso specifico, a bordo della plancia va aggiunto un ulteriore adesivo, che serve per contrassegnare un valore diverso rispetto a quello del Codice della Strada. Certo, la velocità di 160 chilometri orari è pur sempre superiore rispetto ai limiti imposti su strade extraurbane e autostrade. Alcune carte di circolazione hanno introdotto un nuovo tipo di indice di velocità, contraddistinto dalla combinazione M+S. Si tratta di una sigla riservata proprio agli pneumatici invernali.

Cosa fare con gli indici e il libretto di circolazione

All'interno del libretto di circolazione, vengono riportati indici di carico e velocità ben definiti per ciascuna vettura. Prima di procedere a qualsiasi sostituzione in merito, è necessario consultare il libretto per evitare di andare incontro a qualsiasi tipo di errore tecnico. Infatti, come già accennato nelle righe precedenti, se si montano gomme con indici inferiori rispetto a quelli riportati si può andare incontro a sanzioni economiche piuttosto rilevanti.

Perché l'indice di velocità è fondamentale per ogni set di pneumatici

L'indice di velocità è un fattore imprescindibile per qualsiasi tipologia di pneumatico da auto soprattutto per questioni legate al surriscaldamento della ruota. Quest'ultima tende ad assorbire calore durante ogni sua rotazione, senza dimenticare l'attrito con il fondo stradale. Se viene installata una gomma dal codice di velocità inferiore rispetto a quello segnalato, la stessa inizia a flettere su se stessa e si riscalda con una certa rapidità. Di conseguenza, i consumi aumentano in misura esponenziale e la propria incolumità viene messa a serio rischio.

Posso montare pneumatici con indici di carico e velocità diversi?

Prima di scegliere l'indice di carico e di velocità essenziali per un qualsiasi set di pneumatici, bisogna sempre e comunque attenersi al libretto di circolazione. Come detto in precedenzaa, è possibile montare gomme con indici superiori rispetto a quelli mostrati dal libretto, ma mai inferiori. Infatti, una situazione simile può risultare alquanto pericolosa sotto l'aspetto relativo alla sicurezza stradale.

Hai mai pensato al noleggio?

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

La valvola termostatica dell'auto è un pezzo essenziale per far funzionare al meglio il motore di ogni vettura. Ecco cos'è e come funziona a lungo termine.
pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 30 giugno 2022
Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

In questo articolo parleremo degli antifurto per auto, dei dispositivi che hanno subito una modernizzazione in seguito agli ultimi sviluppi tecnologici. Ne descriveremo diverse tipologie per capire quale sia la migliore.
pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Vediamo come fare per rimuovere dagli interni dell'auto quel fastidioso odore di fumo che tende a impregnarsi nei tessuti e sulle superfici in modo efficace e sicuro.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Il grip control è un sistema che consente di tenere sotto controllo l'aderenza di ogni vettura, a seconda del fondo stradale sul quale si sta circolando.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.

Ultime notizie auto

pubblicato il 6 dicembre 2022
Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Risultati positivi in Europa sulle vendite delle auto elettriche 100% a batteria, che fanno registrare un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Calano invece le vendite in Italia e Danimarca.
pubblicato il 30 novembre 2022
Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Situazione allarmante sulla qualità dell'aria nelle città italiane. Dal dossier "Mal'aria 2022 edizione autunnale" realizzato da Legambiente nell’ambito della campagna Clean Cities, 13 città italiane monitorate non rispettano i valori suggeriti dall'OMS.
pubblicato il 29 novembre 2022
Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Se sei alla ricerca di city car a prezzi vantaggiosi, vai su Facile.it e scopri tra la vasta scelta di offerte quali sono le city car più economiche in vendita a Novembre 2022.
pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968