02 55 55 5 Lun-Sab 9.00-21.00

Pneumatici Auto: gli indici di carico e velocità delle gomme

Pneumatici Auto: gli indici di carico e velocità delle gomme
Le 3 cose da sapere:
  • L'indice di carico di uno pneumatico indica il carico massimo che può essere sostenuto da una ruota.
  • L'indice di velocità indica la punta di velocità massima per la quale la gomma è omologata
  • E' possibile montare gomme con indici superiori, ma mai inferiori a quelli sul libretto.

Quando ci si accinge al cambio gomme, è necessario tenere d'occhio alcuni elementi che vengono riportati a bordo degli pneumatici delle auto. Infatti, oltre alla marca del modello, sono riportate diverse altre voci che possono rivelarsi determinanti per un intervento rapido e sicuro. Tra queste, due informazioni non devono assolutamente mancare, ovvero l'indice di carico e quello di velocità. Ecco cosa c'è da sapere riguardo a una coppia di dati molto importanti sulla misura esatta degli pneumatici, che devono coincidere con quelli riportati all'interno della carta di circolazione.

Sommario

Che cos'è l'indice di carico di uno pneumatico

Quando si effettua la sostituzione di un set di gomme, l'indice di carico è senz'altro un elemento molto importante. Si tratta semplicemente di un codice numerico situato a bordo del battistrada, che viene posizionato subito dopo la misura del relativo cerchio. Entrando nei particolari, tale parametro coincide con il carico massimo che può essere sostenuto da una ruota. Il numero presente deve essere moltiplicato per quattro per avere un dato oggettivo sul peso massimo da caricare a bordo.

Un coefficiente simile risulta molto importante per la sicurezza della propria vettura. L'indice di carico è generalmente compreso tra 20 e 120 e a ciascuna cifra corrisponde un peso massimo. Può essere scelto un valore maggiore o uguale rispetto a ciò che viene riportato dalla carta di circolazione. Se invece questo coefficiente risulta più basso, si va incontro a una sanzione pecuniaria da parte del Codice della Strada, secondo quanto decretato dall'articolo 78.

Che cos'è l'indice di velocità di uno pneumatico

Al termine della misura di uno pneumatico, è presente anche l'indice di velocità al quale dover sottostare. Si tratta di un semplice codice alfabetico, costituito da una sola lettera. Corrisponde alla punta di velocità massima per la quale ogni gomma viene omologata, con il consiglio di non superarla in alcun modo. A ogni lettera corrisponde una velocità. Nel caso di gomme con lettera A, quest'ultima può essere seguita da un numero compreso da 1 a 8, con velocità corrispondente crescente. Si parte da A1, che corrisponde a soli 5 chilometri orari, e si arriva fino ai 40 chilometri orari di A8.

Quindi, si procede in maniera progressiva a seconda della lettera dell'alfabeto, dai 50 chilometri orari della B fino ad arrivare ai 300 della Y. Quest'ultimo codice, così come la W, viene coadiuvato anche dalla sigla ZR che contrassegna tutte le gomme valide per una velocità superiore ai 240. Il valore può essere anche superiore rispetto a ciò che viene riportato dalla carta di circolazione, ma mai inferiore. In quest'ultimo caso, così come succede per l'indice di carico, si va incontro a possibili sanzioni pecuniarie di un certo rilievo.

Cosa fare con l'indice di velocità per gli pneumatici invernali

Quando bisogna montare gli pneumatici invernali, il discorso relativo agli indici di velocità cambia in maniera sostanziale. Il regolamento in vigore per le gomme non estive fa segnare varie differenze. Infatti, nel caso specifico, è possibile usufruire di pneumatici fino a un codice contrassegnato dalla lettera Q, la cui velocità corrispondente è pari a 160 chilometri orari. Mostrare solo la lettera non è sufficiente per essere in regola.

Nel caso specifico, a bordo della plancia va aggiunto un ulteriore adesivo, che serve per contrassegnare un valore diverso rispetto a quello del Codice della Strada. Certo, la velocità di 160 chilometri orari è pur sempre superiore rispetto ai limiti imposti su strade extraurbane e autostrade. Alcune carte di circolazione hanno introdotto un nuovo tipo di indice di velocità, contraddistinto dalla combinazione M+S. Si tratta di una sigla riservata proprio agli pneumatici invernali.

Cosa fare con gli indici e il libretto di circolazione

All'interno del libretto di circolazione, vengono riportati indici di carico e velocità ben definiti per ciascuna vettura. Prima di procedere a qualsiasi sostituzione in merito, è necessario consultare il libretto per evitare di andare incontro a qualsiasi tipo di errore tecnico. Infatti, come già accennato nelle righe precedenti, se si montano gomme con indici inferiori rispetto a quelli riportati si può andare incontro a sanzioni economiche piuttosto rilevanti.

Perché l'indice di velocità è fondamentale per ogni set di pneumatici

L'indice di velocità è un fattore imprescindibile per qualsiasi tipologia di pneumatico da auto soprattutto per questioni legate al surriscaldamento della ruota. Quest'ultima tende ad assorbire calore durante ogni sua rotazione, senza dimenticare l'attrito con il fondo stradale. Se viene installata una gomma dal codice di velocità inferiore rispetto a quello segnalato, la stessa inizia a flettere su se stessa e si riscalda con una certa rapidità. Di conseguenza, i consumi aumentano in misura esponenziale e la propria incolumità viene messa a serio rischio.

Posso montare pneumatici con indici di carico e velocità diversi?

Prima di scegliere l'indice di carico e di velocità essenziali per un qualsiasi set di pneumatici, bisogna sempre e comunque attenersi al libretto di circolazione. Come detto in precedenzaa, è possibile montare gomme con indici superiori rispetto a quelli mostrati dal libretto, ma mai inferiori. Infatti, una situazione simile può risultare alquanto pericolosa sotto l'aspetto relativo alla sicurezza stradale.

Sconti fino al 40% Trova la tua Auto

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

  • Ricambi auto usati: quando convengono e dove trovarli

    Ricambi auto usati: quando convengono e dove trovarli

    Acquistare un'auto non è solo un sogno che si...

  • Calcolo svalutazione auto: come avviene

    Calcolo svalutazione auto: come avviene

    Al giorno d'oggi, molti non sanno come avviene il...

  • iPatente, il portale dell'automobilista: cos'è e a cosa serve

    iPatente, il portale dell'automobilista: cos'è e a cosa serve

    Il Portale dell’Automobilista è un sito web...

Guide auto

RECUPERO PREVENTIVI

Accedi con la tua email

Riceverai un’email che ti permetterà di fare accesso e di visualizzare i tuoi preventivi.

Accedi