Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gli pneumatici invernali, conosciuti anche come gomme termiche, giocano un ruolo fondamentale nell'aderenza della vettura con l'asfalto, soprattutto quando le condizioni climatiche sono difficili.
Per tale motivo, è opportuno installare sul proprio veicolo il prodotto che riesca a garantire la massima sicurezza anche quando si percorre un tratto innevato o ghiacciato.
In tale ottica, è conveniente conoscere i vari modelli di pneumatici presenti in commercio, valutando le performance e i prezzi di riferimento.

Scopri su Facile.it le auto in vendita e scegli tra un usato, un'auto nuova oppure una km 0. Se hai un budget limitato, scopri i modelli di auto invendute, invece, se vuoi evitare di doverti occupare di tutte le pratiche ed i costi di gestione dell'auto, puoi optare per la formula di noleggio a lungo termine.

Sommario

Cosa sono le gomme invernali?

Le gomme invernali presentano una particolare mescola, composta principalmente in silice, che permette il riscaldamento immediato dello pneumatico anche quando le temperature sono vicine allo zero termico.

Il processo avviene grazie a delle speciali lamelle che, durante il rotolamento, si flettono e, di conseguenza, arrivano a contatto tra loro, aumentando la propria temperatura.
Il compito di tali elementi è anche quello di imprigionare la neve nel battistrada della gomma, in modo tale da aumentare l'aderenza, visto che si riesce a ottenere il contatto tra le neve incastrata sullo pneumatico e quella presente in strada.
In definitiva, si può affermare che la struttura delle gomme invernali si differenzia da quella degli pneumatici estivi per la presenza delle lamelle e per il materiale di produzione.

Inoltre, è opportuno specificare che il Codice della Strada prevede l'obbligo dell'installazione delle gomme termiche nei periodi più freddi dell'anno, anche se si è soliti percorrere dei tragitti privi di neve o ghiaccio. In alternativa, si ha la possibilità di dotarsi di catene da neve, da montare sugli pneumatici estivi quando le condizioni dell'asfalto sono proibitive.

Quali sono i costi delle gomme invernali?

Non si ha la possibilità di dare una risposta univoca a tale domanda, dal momento che il mercato di riferimento mette a disposizione diversi prodotti, che, oltre a differenziarsi per la loro misura, sono classificati anche in base alle loro performance.
Infatti, il treno di pneumatici da installare su una vettura sportiva richiede un esborso economico di gran lunga superiore rispetto a quello necessario per effettuare la stessa operazione su un'utilitaria.

Un altro parametro che influenza fortemente la scelta riguardante le gomme invernali da comprare è quello inerente alle strade che vengono percorse nella vita quotidiana.
Si evince facilmente che gli automobilisti che vivono in zone di montagna, dove si può agevolmente trovare il fondo stradale innevato o ghiacciato nel periodo invernale, devono necessariamente dotarsi di pneumatici termici di alta qualità, mentre coloro che sono soliti percorrere strade costiere, o in ogni caso a basse altitudini, possono optare per modelli meno performanti e, di conseguenza, meno costosi.

Fino a qualche decennio fa, gli automobilisti effettuavano l'acquisto degli pneumatici invernali esclusivamente dal gommista di fiducia, che, il più delle volte, proponeva solo prodotti costosi, realizzati dai marchi più prestigiosi. Con l'avvento di internet, tale tendenza è mutata, in quanto le persone hanno la possibilità di visionare sul web vari modelli, che si differenziano per la costruzione e per il prezzo.

In tale ottica, è opportuno fare le dovute valutazioni prima di procedere all'acquisto, dal momento che gli elementi in questione giocano un ruolo fondamentale nella sicurezza alla guida, ragion per cui è consigliabile dotarsi di gomme termiche in grado di essere prestanti anche nelle situazioni più estreme.

Le gomme invernali dei marchi famosi

Per non avere alcun tipo di problema legato alla sicurezza e alla stabilità della vettura, sono diversi gli automobilisti che decidono di installare sulla propria automobile delle gomme termiche prodotte dai più importanti marchi del settore.
Di seguito è possibile conoscere le caratteristiche di tre modelli di pneumatici realizzati rispettivamente da ContinentalMichelin e Pirelli.

Continental Wintercontact

Il marchio tedesco risulta essere uno dei più affidabili del settore, visto che i suoi prodotti sono frutto di uno studio accurato, in grado di mettere a disposizione dei propri clienti delle gomme di alta qualità.

Lo pneumatico in questione riesce a garantire una buona aderenza su bagnato, dal momento che viene etichettato con la sigla B in una scala di prestazioni europea che va dalla A alla G.
Di contro, però, con l'utilizzo di questo treno di gomme non si riescono ad avere degli enormi benefici per quanto riguarda il risparmio del carburante, mentre la rumorosità si attesta a 72 Decibel.

La mescola utilizzata per la produzione della Continental Wintercontact deriva dal lavoro svolto nella fabbrica, visto che è stato realizzato un brevetto interno. Tale struttura permette di avere una reazione alla frenata sull'asfalto bagnato senza eguali, in maniera tale da garantire la massima sicurezza alla guida.

Il costo online di tale pneumatico varia in base alle dimensioni del battistrada, in quanto una gomma che non supera i 175 mm di larghezza ha un prezzo di partenza di 60 euro, mentre il prodotto che va oltre i 350 mm può raggiungere una cifra di circa 400 euro.

Michelin Alpin

L'azienda francese è da sempre una delle case costruttrici più prestigiose, dal momento che può vantare una storia degna di nota, con collaborazioni anche nel settore delle gare automobilistiche. Lo pneumatico Alpin presenta una costruzione che si adatta più facilmente anche a un asfalto asciutto, ragion per cui si usura di meno quando si viaggia in giornate prive di precipitazioni atmosferiche, con una temperatura piuttosto elevata per il periodo di riferimento.

In questo caso, la classe dell'aderenza sul bagnato è la C, mentre l'incidenza sul consumo del carburante è addirittura maggiore rispetto a quello riscontrato con le gomme della Continental. La rumorosità, invece, è leggermente minore, visto che si attesta sui 70 Decibel.

Il costo di questo pneumatico è pressoché identico a quello della gomma descritta in precedenza, visto che anche in tale frangente si va da un prezzo minimo di 60 euro a uno massimo di 400 euro.
In definitiva, si può affermare che la Michelin Alpin viene principalmente utilizzata dagli automobilisti che desiderano avere un prodotto duraturo ma con prestazioni leggermente meno performanti, in quanto sono soliti percorrere strade a bassa quota.

Pirelli Winter

Il famoso marchio italiano, presente anche nel campo della Formula 1, mette a disposizione dei propri clienti uno pneumatico invernale caratterizzato da un disegno semplice e lineare, in grado di offrire delle buone prestazioni anche sull'asfalto asciutto.

Le performance sul bagnato sono di alto spessore, visto che la classe di riferimento nell'echitettatura europea è la B, mentre il parametro riguardante i consumi di carburante non è molto vantaggioso; la rumorosità di queste gomme è di 66 Decibel.

Il prezzo delle Pirelli Winter ha delle variazioni significative, che dipendono dalla larghezza del battistrada. In particolare, la gomma con dimensioni più piccole ha un costo di soli 50 euro, mentre lo pneumatico che presenta delle misure maggiori dei 300 mm può arrivare ad avere un prezzo che si avvicina sugli 800 euro.

Gomme invernali meno conosciute

Gli automobilisti che possiedono delle auto usate, o che fanno un utilizzo minimo della vettura nel periodo invernale, possono optare per l'acquisto di pneumatici meno conosciuti, i quali hanno un prezzo di vendita decisamente minore. Nello specifico, si ha la possibilità di valutare le caratteristiche dei tre prodotti più venduti.

Maxxis Arctictrekker

Si tratta di una delle gomme più economiche sul mercato di riferimento, visto che si ha l'opportunità di acquistare un modello con una larghezza di 205 mm al solo costo di 50 euro. In generale, le prestazioni sono di tutto rispetto, dal momento che l'etichetta europea indica la lettera C per le performance sul bagnato e la E per i consumi, mentre la rumorosità è di 72 Decibel.

Nexen Winguard SnowG

Le caratteristiche di questo pneumatico sono pressoché identiche a quelle della gomma illustrata in precedenza, in quanto l'unico parametro leggermente differente è quello legato alla rumorosità, visto che in questo caso si registrano 70 Decibel. Il prezzo di tale prodotto, particolarmente apprezzato da diversi utenti, si aggira intorno ai 60 euro per un battistrada largo 205 mm.

Nankang Winter Activa

Lo pneumatico in questione, prodotto in Taiwan, ha un costo leggermente superiore rispetto a quello necessario per l'acquisto degli altri due modelli. Tale variazione è dovuta principalmente dal fatto che questo marchio è più conosciuto, visto che le prestazioni non si discostano molto da quelle del Maxxis e del Nexen.

Auto in pronta consegna Risparmia fino al 40%

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure