02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Carta di circolazione auto: cos'è e come si legge

Carta di circolazione auto: cos'è e come si legge
Le 3 cose da sapere:
  • La carta di circolazione contiene informazioni principali del veicolo
  • Passaggio di Proprietà, cambio di residenza e modifiche strutturali comportano l'aggiornamento del libretto
  • In caso di smarrimento della carta di circolazione è necessario fare denuncia

Alcuni documenti sono fondamentali per un automobilista. Difatti, questi ultimi dovrebbero essere portati sempre con sé. Anzi, a volte è addirittura consigliato fare una copia di tali documenti. Uno dei più importanti è sicuramente la carta di circolazione auto. Quest'elemento viene conosciuto da molti anche con il nome di libretto di circolazione. Tuttavia, non tutti conoscono l'importanza della carta di circolazione. Ecco tutto quello che c'è da sapere in merito a quest'argomento.

Sommario

Carta di circolazione: cos'è e quali informazioni contiene?

La carta di circolazione è un documento che viene rilasciato al momento dell'immatricolazione o reimmatricolazione dell'automobile. Questo documento contiene al suo interno quelle che sono le informazioni principali del veicolo come numero di targa, massa a vuoto, intestatario del veicolo e molto altro ancora.

Inoltre, sono presenti sul libretto dell'auto anche informazioni inerenti all'anno di immatricolazione, la classe d'emissione, i pneumatici omologati per la vettura e i consumi dichiarati dalla casa produttrice.

Perché questo documento è importante? Grazie alle informazioni contenute in essa, è possibile constatare come il veicolo rispetti tutte le normative imposte dalla Motorizzazione Civile.

Carta di circolazione provvisoria

In alcuni casi è possibile ottenere una carta di circolazione provvisoria. Quest'evenienza si verifica quando il libretto ufficiale del veicolo non può essere rilasciato al momento dell'immatricolazione. Si tratta di casi rari che solitamente avvengono quando c'è stato un errore nella compilazione dei dati e la verifica della targa dell'auto non corrisponde a quella presente nell'archivio nazionale.

La carta di circolazione provvisoria somiglia a quella ufficiale e definitiva. Questo documento viene rilasciato dalla Motorizzazione Civile. Tuttavia, si ricorda che tale libretto temporaneo ha una validità pari a 90 giorni. Scaduto questo termine non sarà più possibile circolare con tale documento.

Come leggere la carta di circolazione

La carta di circolazione deve essere letta in modo specifico. In un primo momento, quando si guarda questo documento per la prima volta si può essere leggermente confusi. Dopo aver compreso come poter leggere il contenuto presente nel libretto, sarà un gioco da ragazzi analizzare i dati presenti. Iniziamo con il dire che il libretto di circolazione è composto da 4 quadranti

  • Facciata Posteriore: contiene tutte le informazioni relative alla revisione del veicolo e agli eventuali passaggi di proprietà, oltre che la legenda con i codici del libretto
  • Facciata anteriore, 1° Quadrante: contiene i dati dell'intestatario dell'auto e i dati che identificano il veicolo. In alto si trova la sigla dello Stato membro che ha emesso il documento, il nome per esteso dello Stato e l'autorità competete. Nella parte inferiore invece sono presenti il numero del libretto di circolazioni e quello di immatricolazione che attesta la registrazione alla Motorizzazione Civile
  • Facciata anteriore, 2° quadrante: contiene i dati relativi alla casa costruttrice dell'auto. Si possono leggere anche i dati del telaio, della categoria, il nome del modello, la data dell'immatricolazione, i dati del motore e il colore della vernice della carrozzeria.
  • Facciata anteriore, 3° quadrante: contiene le informazioni sul peso del veicolo, le dimesnioni, il rapporto potenza/tara,  la classificazione Euro e l'omologazione dei pneumatici dell'auto.

Legenda carta di circolazione

Sulla carta di circolazione è presente una legenda che aiuta a comprendere il significato di tutte le singole lettere e codici presenti nel libretto. Ecco nei dettagli cosa rappresentano i simboli sul libretto del veicolo.

  • Lettera A: rappresenta la targa del veicolo
  • Lettera B: indica la data della prima immatricolazione dell'automobile
  • 2.1: cognome di colui che è il proprietario dell'auto
  • 2.2: dati anagrafici del proprietario come nome e data di nascita
  • 2.3: indirizzo di residenza dell'intestatario del veicolo
  • 1: nome della casa costruttrice dell'automobile
  • 2: tipologia del veicolo immatricolato
  • 3: nome completo dell'auto
  • E: n. telaio del veicolo
  • 1: massa ammissibile della macchina quando a pieno carico
  • 2: massa ammissibile a pieno carico quando l'auto è in servizio
  • 3: massa ammissibile a pieno carico auto più rimorchio

All'interno del libretto sono presenti anche altre lettere e codici

  • C: Dati intestatario della carta di circolazione
  • C.3: Persona fisica che può utilizzare il mezzo oltre al proprietario
  • D: Marca, modello e denominazione commerciale
  • F: Massa
  • G: Massa del veicolo in circolazione carrozzato e munito di attacchi per veicoli trattori di categoria diversa da M1
  • H: Durata di validità, se non illimitata
  • I: Data di immatricolazione alla qale si riferisce la carta di circolazione
  • J: Destinazione e uso e Carrozzeria
  • O: Massa ammessa a rimorchio
  • P.1: Cilindrata;
  • P.2: Potenza massima in kilowatt
  • S; S.1:Posti a sedere; numero di posti a sedere compreso il conducente
  • T: Velocità massima
  • U: Rumorosità in decibel
  • V: Emissioni inquinanti
  • V.1; V.2; V.3; V.4; V.5 Co2; HC; NOx: particolato (per motori diesel)
  • V.9: Classe di emissioni inquinanti (Euro 1, Euro 2, Euro 6, ecc…)

Aggiornamento carta di circolazione

Di tanto in tanto la carta di circolazione può essere aggiornata. Questo è necessario in diversi casi:

  • Il primo caso può essere relativo al cambio di residenza. In tal caso, bisogna aggiornare le informazioni del libretto presenti nel primo quadrante.
  • Il secondo caso può riferirsi al passaggio di proprietà dell'auto. Un veicolo che cambia proprietario deve aggiornare praticamente tutti i dati presenti sul libretto. Solo dopo aver effettuato queste modifiche sarà possibile guidare l'auto usata acquistata.
  • Il terzo casodi aggiornamento della carta di circolazione si verifica se sono state apportate modifiche strutturali al veicolo. In tal caso, bisognerà indicare quali dati sono cambiati.

Come poter aggiornare la carta di circolazione? In generale per farlo bisogna recarsi all'ufficio della Motorizzazione civile oppure in un'agenzia specializzata nel disbrigo pratiche auto, tuttavia la procedura potrebbe variare a seconda della motivazione dell'aggiornamento, come vedremo tra poco.

Aggiornamento per cambio residenza

In questo caso la richiesta di aggiornamento del libretto di circolazione deve essere presentata presso il Comune di nuova residenza e richiede:

  • compilazione modulo DTT 954
  • comunicazione degli estremi di patente e targa del veicolo
  • pagamento di imposta di bollo (32€) e emolumenti ACI (13,50€)

Sarà poi il Comune a occuparsi di inviare la variazione di residenza al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che provvederà poi a spedire a casa un tagliando adesivo da applicare sul libretto.

Aggiornamento per modifiche strutturali

In caso di cambiamenti strutturali significativi, ad esempio l'alimentazione o la trasformazione d'uso, la procedura per aggiornamento del libretto di circolazione prevede tempostiche più lunghe. In questo caso l'iter prevede:

  • relazione tecnica del meccanico o tecnico che ha eseguito le modifiche
  • ricevute di pagamento di 3 versamenti per un totale di circa 70€ (25 € sul conto corrente postale 9001, 32 € sul c/c 4028, 12,50 € sul c/c 551002)
  • test da parte dei tecnici specializzati del DIpartimento dei Trasporti Terrestri

Costi aggiornamento carta di circolazione

I costi per l'aggiornamento del libretto di circolazione come visto in precedenza variano a seconda del motivo per il quale è richiesta la modifica:

  • Passaggio di Proprietà: 26€
  • Cambiamento di Residenza: 45,50€
  • Modifiche Strutturali: 69,50€

Cosa fare in caso di smarrimento del libretto di circolazione

Lo smarrimento della carta di circolazione è una situazione seria che non deve essere sottovalutata. Se dovesse accadere ciò comunque, non occorre andare nel panico. Muovendosi in modo giusto e tempestivo, proprio come accade quando si smarrisce la targa auto, è possibile evitare conseguenze negative.

Se il libretto dell'auto risulta essere sparito bisogna denunciare il fatto alle autorità competenti. In circa 48 ore si potrà ricevere un documento sostitutivo. Allo stesso tempo, gli organi di polizia faranno richiesta per il duplicato del libretto dell'automobile. Se la richiesta avrà esito positivo, allora la Motorizzazione Civile procederà con il rilascio di una nuova carta di circolazione che andrà a sostituire quella vecchia.

Richiesta e costo duplicato carta di circolazione

La richiesta di un nuovo libretto per la propria automobile verrà fatta in automatico dagli organi di polizia, senza dover effettuare sollecitazioni. Sarà poi la Motorizzazione civile a occuparsi della spedizione della carta di circolazione.

Quest'ultima verrà inviata direttamente all'indirizzo del proprietario del veicolo. Ma qual è il costo da sostenere per ottenere un nuovo libretto per l'auto? Le spese da sostenere saranno di 10,20 euro. Questa somma dovrà essere versata compilando il modello TT2119 allegando sia la denuncia effettuata alla polizia sia il documento sostitutivo rilasciato al momento della denuncia.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Guide alle assicurazioni

  • Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

    Se si verifica un sinistro stradale, il costo...

  • Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

    Oggigiorno non tutti sanno cosa si intende con...

  • Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Incentivi auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

    Gli incentivi auto 2020 sono dei bonus erogati...

  • Assicurazione conducente diverso dall'assicurato: funzionamento copertura RC Auto

    Assicurazione conducente diverso dall'assicurato: funzionamento copertura RC Auto

    E' possibile intestare l'assicurazione auto ad...

Guide Assicurazioni

RECUPERO PREVENTIVI

Accedi con la tua email

Riceverai un’email che ti permetterà di fare accesso e di visualizzare i tuoi preventivi.

Accedi