Serve assistenza?
02 55 55 5

Multe e bolli auto: azzerate le sanzioni sotto i 1.000€ non pagate tra 2000 e 2015?

2 dic 2022 | Pubblicato da Marco B.

conti news multe e bolli auto azzerate le sanzioni sotto i 1000 euro non pagate tra 2000 e 2015

Potrebbero diventare nulle le multe sotto ai 1.000€ ricevute tra il 2000 e il 2015 ma mai pagate?

L'ipotesi arriva dal disegno delle legge di bilancio 2023, approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 21 Novembre e dal 2 Dicembre all'esame del Parlamento.

Sarebbero incluse le multe per contravvenzioni stradali e bolli auto: cosa aspettarsi? Ne parliamo su Facile.it, leader nel confronto di conti correnti online.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

La "tregua fiscale"

Il provvedimento è previsto, sul fronte della cosiddetta "tregua fiscale": lo stralcio riguarda i debiti residui (cioè, le sanzioni non pagate) dall'1 Gennaio 2000 al 31 Dicembre 2015.

Qualche esempio

Nelle cartelle che includono debiti relativi a più imposte, si applica a ciascuna voce: quindi non si calcola il totale ma il valore di ciascuna sanzione, cosicché si possono superare, per ciascuna cartella, i 1.000€.

Un esempio? Se una cartella in totale prevede un importo di 1700€, di cui 800 di Irpef e 900 di multe, entrambi i due debiti saranno annullati; se invece l'importo delle multe arrivasse a 1.050€, superando il limite, si avrebbe diritto esclusivamente allo stralcio dell'Irpef, inferiore alla soglia.

Le cose potrebbero cambiare soltanto se, nel corso del dibattito parlamentare, questo meccanismo fosse modificato.

Rateizzazione fino a 5 anni

Nel campo della "tregua fiscale", oltre alla citata cancellazione delle cartelle fino al 2015 con un importo inferiore a un migliaio di euro, nel Ddl è compresa anche, come si legge sul sito del Ministero dell'Economia e della Finanze, la "rateizzazione (fino a 5 anni) dei pagamenti fiscali non effettuati nel 2022 senza aggravio di sanzioni e interessi per chi - a causa dell’emergenza Covid, caro bollette e difficoltà economiche - non ha versato le tasse. Prevista una mini sanzione del 3% sui debiti del biennio 2019-2020".

Migliori Conti Correnti del mese

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

© 2023 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968