Serve assistenza?
02 55 55 5

Investire sui BTP: un mini-vademecum per i risparmiatori

18 ott 2023 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marco B.

Adobe Stock 620646137

La corsa agli acquisti degli ultimi Buoni del Tesoro poliennali (BTP Valore) conferma che gli italiani sono interessati a investire comprando i titoli di Stato tricolori.

In particolare, l'ultima emissione è risultata particolarmente interessante grazie a una novità introdotta. Ma quanto rendono e, soprattutto, quando conviene acquistarli?

Scopri tutti i dettagli su Facile.it, leader nel confronto di conti correnti online.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

Cittadini e creditori

Di certo, lo Stato ci conta. Perché è preferibile essere debitori dei propri cittadini, che tendono a conservare i titoli di stato fino alla scadenza, piuttosto che di creditori stranieri, pronti a riscuotere in qualsiasi momento. Tanto più che lo Stato è indebitato: a giugno 2023 il debito pubblico era di 2.840 miliardi di euro.

Oltre 17 miliardi

Fatto sta che l’ultima emissione - BTP Valore - proposta tra il 2 e il 6 ottobre 2023, è apparsa particolarmente interessante. Infatti sono stati raccolti 17.190,004 milioni di euro (18,19 miliardi nelle vendita precedente).

L’offerta, riservata (da un minimo di 1.000 euro) solo ai piccoli risparmiatori, prevede il tasso minimo al 4,10%. Inoltre per la prima volta gli interessi saranno pagati con cedole trimestrali invece di semestrali, in base a tassi prefissati e crescenti.

Cinque anni

Inoltre questo BTP dura un anno in più (5 in tutto) rispetto a quello precedente. Sul rendimento è applicata la solita tassazione agevolata per i titoli di Stato (12,5%) e l’esenzione dalle imposte di successione.

Infine, offre un premio extra finale a chi lo terrà fino alla scadenza (seconda settimana di ottobre 2028), sebbene si possa vendere prima il buono (senza premio).

Diversificare il portafoglio

Quindi è bene investire in questo modo? Ne scrive su WallStreetItalia il consulente finanziario Alessandro Busnelli: "Non è un cattivo investimento, ma deve essere portato avanti con moderazione". In quale modo? Busnelli sostiene che "la regola numero uno è diversificare il portafoglio anche su altri titoli di Stato europei e americani, e obbligazioni societarie europee e americane. Ma soprattutto, è fondamentale non investire mai in BTP con una percentuale superiore al 10% del proprio patrimonio".

Le obbligazioni

Questo perché ci sono "centinaia di società e aziende che hanno obbligazioni con rendimenti nettamente migliori rispetto a quelli dello Stato italiano", quindi "puntare su un ETF obbligazionario societario si può considerare una scelta più efficiente rispetto all’investimento sul singolo BTP, ma avere un BTP nel proprio portafoglio è utile alla diversificazione del portafoglio".

I rendimenti

È opportuno ricordare che ​​le obbligazioni (bond in inglese) sono titoli di debito emessi da società o enti pubblici allo scopo di raccogliere direttamente tra i risparmiatori (a condizioni più convenienti rispetto ai prestiti bancari) capitali da investire.

Mentre un ETF obbligazionario è un fondo che investe su un determinato indice obbligazionario, cercando di replicarne i rendimenti (le quote possono essere acquistate e vendute in Borsa, come se fossero azioni).

I conti deposito

Sul Corriere Economia, Gabriele Petrucciani segnala che, per "chi ha la possibilità di bloccare i propri capitali per un periodo di tempo medio-lungo", una valida alternativa può essere il deposito vincolato: "Negli ultimi mesi, il mercato ha aggiornati i tassi attivi offerti alla clientela e sui 5 anni si arriva anche al 5,4% lordo (4% netto)". Scegliendo scadenze più lunghe - 10, 15 e 20 anni - si può arrivare, rispettivamente, al 5%, 6% e 7% di interessi.

Migliori Conti Correnti Online

Costo annuo
Gratuito
i primi 30 giorni, poi da 7€ al mese
Banca:
Tot.
Prodotto:
Conto Aziendale
Carta di credito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
i primi 30 giorni, poi da 7€ al mese
Costo annuo
Gratuito
Banca:
Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Prodotto:
Conto Online Crédit Agricole
Carta di debito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
Costo annuo
Gratuito
per sempre
Banca:
BBVA
Prodotto:
Conto Corrente
Carta di debito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
per sempre
Costo annuo
Zero spese
Banca:
UniCredit
Prodotto:
Conto My Genius Green
Carta di debito
Internet banking
Costo annuo
Zero spese
Costo annuo
Gratuito
12 mesi, se apri il conto entro il 28/12/2023. Fino ai 30 anni di età il canone è Zero.
Banca:
Fineco
Prodotto:
Conto Corrente
Carta di debito
Internet banking
Trading
Costo annuo
Gratuito
12 mesi, se apri il conto entro il 28/12/2023. Fino ai 30 anni di età il canone è Zero.

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

pubblicato il 19 febbraio 2024
Conti deposito oltre il 4% a metà febbraio 2024

Conti deposito oltre il 4% a metà febbraio 2024

Vuoi guadagnare da subito con un conto deposito? Facile.it offre un confronto veloce tra conti deposito online e ti aiuta a trovare le offerte più remunerative! Ecco come trovare il miglior conto deposito a febbraio 2024.
pubblicato il 15 febbraio 2024
Donazioni ai figli: ecco come non violare i limiti nei versamenti in contanti

Donazioni ai figli: ecco come non violare i limiti nei versamenti in contanti

Introdotto un nuovo limite per l'uso dei contanti nei versamenti: occorre avere la possibilità di giustificare quelli dai 5.000 euro in su. È valido anche per le donazioni ai figli.
pubblicato il 6 febbraio 2024
I 3 migliori conti deposito vincolati di febbraio 2024

I 3 migliori conti deposito vincolati di febbraio 2024

Hai dei risparmi da parte? Mettili in un conto deposito e cresceranno nel tempo, consentendoti di guadagnare di più. Cosa aspetti? Facile.it confronta per te i migliori conti deposito e ti assiste nella scelta del più vantaggioso.
pubblicato il 5 febbraio 2024
Conti bancari: da 7 anni il loro costo aumenta, ma non per quelli online

Conti bancari: da 7 anni il loro costo aumenta, ma non per quelli online

Nel corso del 2022 le spese medie sostenute da un italiano per gestire un conto corrente "tradizionale" sono aumentate di 9,3 euro rispetto al 2021, passando da 94,7 euro l’anno a 104. I conti che funzionano solo online costano un terzo: in media 33,7 euro.

Guide ai conti

pubblicato il 22 maggio 2023
Come fare soldi: metodi per guadagnare denaro extra dai tuoi risparmi

Come fare soldi: metodi per guadagnare denaro extra dai tuoi risparmi

Come guadagnare più denaro? Come risparmiare più soldi? Alzi la mano chi, almeno una volta, non si è posto questa domanda. Ecco nove metodi extra per guadagnare e risparmiare.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Calcolo ISEE: Come farlo e quando serve

Calcolo ISEE: Come farlo e quando serve

L'ISEE è un calcolo importante da fare per accedere a determinate agevolazioni statali. Per farlo, è possibile recarsi ad un CAF dove gratuitamente si occuperanno di prepararlo.
pubblicato il 13 settembre 2021
Differenze tra reddito e ISEE

Differenze tra reddito e ISEE

Qual è la differenza tra ISEE e la Dichiarazione dei Redditi? Per accedere a bonus e agevolazioni fiscali di ogni tipo, si tratta di informazioni fondamentali.
pubblicato il 11 aprile 2018
Separazione e conto corrente cointestato: cosa fare

Separazione e conto corrente cointestato: cosa fare

Non è raro che i coniugi scelgano di cointestare il proprio conto corrente. Ma cosa succede al conto corrente cointestato nella separazione e come deve essere diviso il denaro in esso depositato? Ecco una guida per scoprire tutto quello che c'è da sapere sul conto corrente cointestato.
pubblicato il 25 marzo 2021
Salvadanaio online: cos'è

Salvadanaio online: cos'è

Il salvadanaio online è un modo per accantonare piccole somme di denaro in vista di una spesa futura o di un obiettivo da raggiungere. Ecco dunque cos’è e come funziona il salvadanaio digitale.
pubblicato il 3 gennaio 2019
Chiudere il conto corrente: come fare

Chiudere il conto corrente: come fare

Chiudere il conto corrente è semplice, basta sapere come muoversi. In questa guida puoi trovare le procedure da seguire, le spese eventuali da sostenere e le tempistiche solitamente previste.
pubblicato il 4 luglio 2018
Conto corrente e conto deposito a confronto

Conto corrente e conto deposito a confronto

Spesso si rischia di fare confusione tra conto corrente e conto deposito, ma è bene ricordare che si tratta di due prodotti diversi. Consulta la guida per scoprire caratteristiche e differenze.
pubblicato il 17 agosto 2019
Inbank: come gestire conto e carte online

Inbank: come gestire conto e carte online

Inbank è un servizio via web che ti offre la possibilità di gestire i vari conti e servizi bancari autonomamente. Leggi subito la guida su Facile.it per trovare tutte le informazioni utili e per capire se la tua Banca ha aderito all'inziativa.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968