02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Titoli di Stato

I titoli di Stato sono obbligazioni emesse da uno Stato sovrano per finanziare il proprio debito pubblico, per soddisfare il fabbisogno del Paese e per fronteggiare le attività istituzionali. I titoli del debito di una Nazione si distinguono per la durata dello strumento, per la modalità di remunerazione degli interessi e per l'eventuale indicizzazione. Più uno Stato è giudicato solvibile, minori sono i tassi di interessi pagati agli investitori.
Negoziati sul MOT e disponibili per gli investitori privati e per gli investitori istituzionali, i titoli statali garantiscono, a meno di un default dello Stato emittente, la restituzione del capitale investito alla scadenza prefissata: gli interessi sono corrisposti attraverso il pagamento di cedole periodiche oppure il rendimento è dato dalla differenza tra il prezzo di emissione e quello di rimborso.

In particolare, i titoli di Stato italiani sono emessi dal Dipartimento del Tesoro del Ministero dell'Economia e delle Finanze attraverso un apposito calendario programmato di aste. I Buoni Ordinari del Tesoro e i Certificati del Tesoro Zero Coupon sono titoli a breve termine, il cui rendimento è dato dallo scarto d'emissione. I Buoni del Tesoro Poliennali garantiscono cedole semestrali e presentano una scadenza a 3, 5, 7, 10, 15, 30 oppure 50 anni. I Buoni del Tesoro Poliennali indicizzati all'inflazione europea offrono una protezione contro l'aumento del livello dei prezzi in Europa. I Certificati di Credito del Tesoro sono caratterizzati dal pagamento di cedole semestrali indicizzate al rendimento dei BOT a sei mesi, maggiorato di uno spread. I Certificati di Credito del Tesoro indicizzati all'Euribor sono titoli a tasso variabile, mentre il BTP Italia è un titolo di Stato quadriennale indicizzato all'inflazione italiana e specificatamente dedicato alla clientela retail.

Perché investire in titoli statali italiani ed esteri? Per la regolarità dei collocamenti effettuati secondo i programmi stabiliti dai singoli governi nazionali, per fare trading scommettendo sull'andamento della curva dei rendimenti di un Paese e per l'alto livello di liquidità che consente di negoziare in ogni momento questi titoli.

Vota la voce del glossario:
Valutazione media: 4,9 su 5 (basata su 15 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Voci correlate

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie